Scontro treni nella Metro napoletana

Sulla linea 1 tre convogli, uno con i passeggeri, l’altro vuoto ed un terzo vanno all’impatto

 

Redazione – Uno scontro treni nella Metro napoletana si è verificato sulla linea 1 nella mattina del 14 gennaio, tra le stazioni di Colli Aminei e Piscinola all’altezza della strettoia dopo la fermata dei Colli Aminei.

Per ora si ipotizza che il convoglio partito dal deposito non abbia rispettato il semaforo rosso e si sia immesso sul binario 1 dove ne stava transitando un altro con dei passeggeri a bordo e stava per entrare in stazione.

Ma nello scontro vi è capitato anche un altro treno che era appena partito dal binario 2 della stazione di Piscinola. L’urto ha fatto saltare tre porte del convoglio. Tanta paura e panico tra i viaggiatori, ne sono rimasti feriti, compresi anche i conducenti dei convogli, ben 14.

Quattro persone sono state trasportate in ospedale dai mezzi del 118 intervenuti: il più grave è il macchinista del treno partito dal binario 2, accompagnato in codice rosso all’ospedale Cardarelli per trauma toracico e trauma cervicale, però non in pericolo di vita. ​In codice rosso anche una passeggera, trasportata al Cto con un trauma lombo-sacrale. Altri due viaggiatori che sono stati portati sempre al Cardarelli ed al Cto hanno lievi ferite: sospetta frattura agli arti inferiori e per un trauma alla mano. Altri due macchinisti ed altri sette passeggeri sono stati medicati sul posto per escoriazioni e soccorsi per lo choc dall’unità “medicalmente avanzata” del 118 in grado che ha prestato le prime cure.

Sul post subito sono stati messi in allarme i soccorsi, tutte le operazioni sono state coordinate da Giuseppe Galano, direttore della centrale operativa del 118 di Napoli. La procedura prevedeva  il coinvolgimento dalla Protezione civile ai vigili del fuoco, della Cross, centrale operativa remota operazioni soccorso sanitario. Per fortuna non si è dovuta mettere in atto la fase di allerta, in quanto la situazione è subito apparsa meno grave di quanto inizialmente temuto.

Sono intervenuti anche i carabinieri per fare i dovuti rilievi sullo scontro avvenuto stamattina nei pressi della stazione di Piscinola, mentre la circolazione dei convogli è bloccata, su disposizione dell’autorità giudiziaria.
L’attività investigativa che è coordinata dalla Procura di Napoli, è finalizzata ad individuare le cause di quanto successo, se si è trattato di un errore umano o se si è verificato un guasto nel sistema che regola la circolazione dei convogli.

Ma oltre al fatto che un convoglio non ha rispettato il semaforo rosso, si parla forse che nella scorsa notte sono stati eseguiti interventi di manutenzione con una vecchia motrice a gasolio sui binari della linea 1 della metropolitana, proprio dove stamattina si è verificato l’incidente. Forse ha lasciato dei liquidi sui binari che causano problemi di frenata per i primi treni che la mattina entrano in servizio.

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

1 milione di euro quale profitto illecito di una maxi…

Nella mattinata odierna, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, all’esito di complesse indagini coordinate dalla Procura della…

22 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Redazione

Meta

Sanremo, Anastasio e Tosca i migliori

Nel ritiro presanremese degli “ascolti”, si compilano le pagelle   Foto tratta da music.fanpage.it Redazione - Nel ritiro presanremese…

18 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Verso il distretto agroalimentare di qualità delle due costiere

Il Comune di Vico Equense, con delibera di Giunta, ha aderito al comitato promotore   Foto tratta da…

22 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Capri, positivo incontro per l’Area marina protetta

Primo passo per la sua istituzione La riunione per l’istituzione dell’Area marina protetta dell’Isola di Capri indetta dalla Direzione generale per…

21 Gen 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Matrimonio a Capri con rito religioso negato dal Vescovo a…

Legati profondamente all’isola: il caso finisce all’attenzione di papa Francesco Forse non tutti sanno che un cattolico straniero non può sposarsi…

14 Gen 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Perforazione allo stomaco per un 82enne, risolutivo l'intervento all'ospedale della…

Aveva forti dolori all'addome Quei forti dolori all'addome erano la conseguenza di una improvvisa perforazione allo stomaco. È quanto scoperto dai…

16 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

SS 163 Amalfitana, da lunedì aperta interamente

Dopo il sopralluogo effettuato anche in presenza del Capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli Redazione – La SS 163 Amalfitana…

10 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook