RITORNA IL CINEMA A VILLA FONDI CON IL RECUPERO DEL FILM DELLA RASSEGNA INCONTRI AL BUIO SOTTO LE STELLE MERCOLEDÌ 24/08/2022 alle 21.00

RITORNA IL CINEMA A VILLA FONDI CON IL RECUPERO DEL FILM DELLA RASSEGNA INCONTRI AL BUIO SOTTO LE STELLE
MERCOLEDÌ 24/08/2022 alle 21.00 altra commedia, ambientata al Nord.

“Si Muore Solo Da Vivi” (Ita,2020) Commedia sentimentale Drammatico, 95 min.
Regia di Alberto Rizzi con Alessandro Roia, Alessandra Mastronardi,Neri Marcorè,Francesco Pannofino,Ugo Pagliai, Amanda Lear,Red Canzian

Orlando ha tutta l’aria del perdente: a quarant’anni vive alla giornata sulle sponde del Po, pigro, solitario e sulla via della resa. Finché il terremoto del 2012 non lo costringerà a rimettersi in gioco, tra nipoti a cui badare, una band da rimettere in piedi e soprattutto un grande amore, Chiara, che si riaffaccia dal passato.
Il cuore, la musica, e soprattutto il fiume. Sembra di essere tornati ai luoghi di Carlo Mazzacurati, al fienile e alla pianura che di recente abbiamo abbracciato in “Il grande passo” di Antonio Padovan. Il vero protagonista di “Si muore solo da vivi” è il Po, che accompagna le pene d’amore, che viene celebrato attraverso la voce di un eccentrico capitano di battello. Lui è il narratore, l’elemento surreale, il padrone del regno, il re della festa dall’anima anche un po’ felliniana. Bonariamente dispensa consigli, si propone come paladino delle band, fa saltare i pesci fuori dall’acqua, e accoglie anche Red Canzian (storico membro dei Pooh) mettendogli una chitarra in mano.
Che cos’è “Si muore solo da vivi” ? All’apparenza può sembrare una classica commedia a “cuore aperto”, come il nome del gruppo capeggiato da Alessandro Roja. Ma l’opera prima di Alberto Rizzi ha ben altre ambizioni.

Trova nel sogno i suoi punti di forza, strizza anche l’occhio in modo ironico ai bagni nel latte di “Nuovomondo” di Emanuele Crialese. Al posto dei salvagenti, ci sono due forme di parmigiano.
Toni leggeri, che si fanno seri quando si affronta anche il terremoto dell’Emilia del 2012. In un’atmosfera da favola, piena di incanto, quasi figlia di una dimensione parallela. La Bassa Padana illuminata di luci al neon, di lustrini festaioli. Roja all’inizio vive addirittura in una baracca in mezzo alla foresta. Per un attimo si potrebbe pensare di essere in una “rom com” americana, immersi nella Louisiana profonda. Si resta sospesi
nel tempo e nello spazio.
Intanto gli anni passano, i musicisti non mettono la testa a posto e “seguono il flusso”. Con fare ozioso, ma anche sfortunato, Roja fa il mantenuto. Il suo obiettivo è riconquistare la bella Chiara, interpretata da Alessandra Mastronardi, mentre deve rimettere insieme la band. Alcuni sono maturati, come Neri Marcorè, altri hanno avuto una crisi mistica. E non è di certo facile trovare un equilibrio.
“Si muore solo da vivi” ha la grinta di chi si mette per la prima volta dietro la macchina da presa, le tinte di chi reiventa, vuole spingersi oltre, sceglie di mescolare più elementi per costruirsi il proprio mondo.
L’emozione è forte quando Canzian abbozza qualche nota, ma il richiamo è anche ai giovani. In particolare quando Motta con “La nostra ultima canzone” fa da sfondo al nuovo incontro tra Roja e Mastronardi. Già il titolo è una provocazione, un gioco di parole, in un esordio che fa ben sperare.
Si ringrazia l’assessore alla cultura e spettacolo nonché Vice sindaco Giovanni Iaccarino che ha creduto fortemente nell’iniziativa e lo staff del Comune di Piano il Dirigente Ufficio cultura Giacomo Giuliano e Salvatore Pollio. Una citazione particolare per gli artisti Annalisa Cinque che ha creato il logo della manifestazione e per Girolamo Langella che espone a Villa Fondi una sua opera omaggio alla rassegna e alla settima arte(v foto) .

Il Presidente Associneclub Piano di Sorrento e Direttore artistico Antonio Volpe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Festeggiamenti esterni San Michele Arcangelo, rimandati di una settimana

La decisione è stata presa a causa di un fronte perturbato che andrà ad interessare nei prossimi giorni la Campania…

28 Set 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, sindaco Tito: emanato ordinanza divieto di balneazione zona Purgatorio

Dopo che l’Arpac aveva effettuato i prelievi nella zona a confine con Piano di Sorrento e dai dati era risultata…

23 Ago 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Sul Monte Faito un “Percorso all’insegna dell’ecologia integrale”

L’ha organizzato l’Arcidiocesi di Sorrento – Castellammare di Stabia, in sinergia con la Fondazione O.I.E.R.Mo e il Progetto Policoro, in occasione del tempo…

28 Set 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Trasporta droga in treno arrestato all’uscita della stazione

Ciro Sirio, 54enne di Capri, ha destato sospetti ai carabinieri della stazione di Sorrento e lo hanno fermato trovandogli un…

21 Set 2022 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Latte scaduto, bimba finisce in ospedale ma è stata dimessa

La mamma le aveva somministrato il latte acquistato in un market dell’isola di Capri e la piccola accusa dei forti…

21 Ago 2022 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare al via Borgo diVino in Tour

Venerdì 2 settembre alle h19 nella Villa comunale di Vietri sul Mare inaugurazione della kermesse di tre giorni (apertura giornaliera dalle 18…

02 Set 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Brucia anche la Costiera Amalfitana: incendio a Tramonti

Nella mattina del 7 agosto hanno bruciando diversi ettari di bosco e sono entrati in azione due elicotteri ed un…

08 Ago 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano