Risolto il problema dello sversamento del rivo d’Arco

La Gori comunicava, tramite facebook, di aver “individuato e risolta l’ostruzione causata da due assi in legno”

 

L'immagine può contenere: spazio all'aperto e acqua

Foto tratta dal diario di Facebook de La Grande Onda – Osservatorio Civico         Indipendente sullo stato delle Acque

 Vico Equense – È stato risolto il problema dello sversamento di liquami del rivo d’Arco e la Gori comunicava, tramite facebook, di aver “individuato e risolta l’ostruzione causata da due assi in legno”.

Infatti domenica 17 febbraio una vasta chiazza di liquami invadeva il mare adiacente alla marina di Seiano, a vedere questo subito partivano molte segnalazioni di molti cittadini della zona, sia verso le associazioni ambientaliste e sia verso le Autorità competenti.

Subito da parte della Guardia Costiera-Capitaneria di Porto di Castellammare, al Comando del capitano di fregata Ivan Savarese, ed il Comando di Polizia Locale della Città di Vico Equense iniziavano delle approfondite indagini in stretta collaborazione.

E nel pomeriggio dello stesso 17 febbraio su richiesta della Guardia Costiera, i tecnici dell’Arpa Campania intervenivano, alla foce del rivo d’Arco per effettuare dei prelievi finalizzati a verificare la natura dello sversamento e la tipologia di refluo.

Poi nella mattina del 18 febbraio il personale della Delemare Vico Equense, coordinato dal maresciallo Maurizio Bellotti e gli agenti della Polizia Locale di Vico Equense, comandati dal capitano Ferdinando De Martino, eseguivano altre verifiche nell’alveo del rivo e veniva anche utilizzato il drone in dotazione alla Polizia Locale, per dei rilievi aerei.

Poiché si era visto che i liquami che si sversano in mare provenivano da anomalie della rete fognaria gestita dalla Gori, ossia che in qualche punto della rete i reflui fognari finivano nella rete delle acque bianche e da qui ovviamente nell’alveo del rivo d’Arco e quindi in mare, venivano convocati i tecnici della Gori per dei chiarimenti.

Gli stessi tecnici poi si portavano nella zona ed effettuavano i dovuti lavori, così lo stesso ente che gestisce l’acqua in Costiera annunciava, tramite facebook, di aver “individuato e risolta l’ostruzione causata da due assi in legno”.

Ma è ovvio che il l’alveo del rivo d’Arco rimane un sorvegliato speciale, monitorato costantemente dagli uomini della Guardia Costiera e dagli agenti della Polizia Locale.

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, sindaco Iaccarino per stop treni il 12 e 13…

Si è interfacciato con il presidente Eav, Umberto de Gregorio, per far si che non ci sia nessuna corsa dei…

06 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, quinto caso di contagio

Lo si rileva con la diffusione dei dati del Covid Group che opera in quattro dei sei comuni della costiera  Meta…

06 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, sindaco Buonocore chiarisce sul caso Covid-19 ad Arola

Prima di mettere nero su bianco ha voluto raccogliere prove e testimonianze   Vico Equense – Su caso sul caso Covid-19 ad…

05 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Stretta del Comune di Capri contro l’arrivo di “falsi residenti”…

Saranno rimandati indietro a proprie spese. Pubblicata l’ordinanza (Fonte caprinews.it) Stretta del Comune di Capri contro eventuali ulteriori arrivi di vacanzieri o…

05 Apr 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Emergenza Covid-19, grandi alberghi di Amalfi e Ravello donano derrate…

Continuano le iniziative di solidarietà da parte delle eccellenze della Costa d'Amalfi in questa emergenza da Covid-19 (Fonte il vescovado.it) Continuano le…

03 Apr 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Costiera Amalfitana blindata: posti di controlli serrati su 6 varchi…

Sono attivi i posti di controllo continuativi disposti ieri sera dalla Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana ai varchi d'accesso del territorio (Fonte…

23 Mar 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Festa di compleanno e turisti veneziani raffica di multe in…

Violazioni ed irresponsabilità, due i casi registrati in giornata   (Fonte ilmattino.it)   Violazioni ed irresponsabilità in Costiera Amalfitana. Due i casi registrati in…

14 Mar 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook