Pompei, scavi chiusi: turisti arrabbiati e malori

Ingresso free nella città archeologica ma a scaglioni in due tempi

 

Pompei – Nelle giornata del 25 aprile c’è stato l’ingresso free nella città archeologica ma a scaglioni in due tempi, gli scavi sono stati chiusi per circa tre ore ma i turisti in attesa si sono arrabbiati e qualcuno colto da malore.

Verso le ore 8.30 già c’era una lunga coda di turisti in fila per entrare alle ore 9 quando vengono aperti i cancelli d’ingresso, così la direzione degli scavi aveva previsto che per sicurezza delle domus l’ingresso sarebbe stato scaglionato e diviso in due tempi. Infatti era previsto che dalle ore 9 alle ore 12.30 uno scaglione e dalle ore 14.30 alle ore 18 un altro. Però la stessa direzione che ha emesso questo ordine, in primis aveva comunicato che si riservava di anticipare la chiusura delle casse al raggiungimento dei 15mila ingressi nella prima fascia oraria, poi il sito sarebbe stato  riaperto regolarmente a partire dalle ore 14.30. Ma cosa è successo, che già a metà mattina, alle ore 11.00, erano stati raggiunti già 15mila turisti all’interno del sito, così i cancelli sono stati chiusi.

Alla vista di ciò è montata la rabbia dei turisti e qualcuno ha avuto anche un malore, durante le tre ore della chiusura. Provvidenziale è stata la mediazione dei carabinieri che hanno indotto i custodi ad aprire i varchi alle 14.15 invece del previsto orario delle 14.30.

Dopo dieci carabinieri, suddivisi in tre presidi, hanno garantito la sicurezza dentro e fuori il Parco Archeologico unitamente all’unità antiterrorismo dell’Arma.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Chiesa Santa Teresa, la risoluzione del 1633 per non chiuderla

Il Comune nella delibera messa a punto si richiama a questo documento            …

22 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Gabriele Romagnoli, “Senza Fine”: l’amore vero che ti ferma

Se il primo era l’inizio dell’avventura, l’ultimo è quello che ti riscatta dandoti più certezze e stabilità …

22 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense ricorda Pasquale Paola e Antonio Ammaturo

Il 15 luglio 1982 l’agente Paola fu trucidato assieme al vicequestore Ammaturo in un agguato in piazza Nicola Amore a…

15 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Cocaina nelle strade della movida caprese

Un arrestato per spaccio, un denunciato per detenzione e un assuntore segnalato Un uomo è stato arrestato per spaccio di droga,…

20 Lug 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Abusivismo edilizio: maxi sequestro ad Anacapri

La Polizia denuncia un 62enne Ieri l’Autorità giudiziaria partenopea ha convalidato il sequestro preventivo di un’area di 2000 mq. eseguito dal…

14 Lug 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

"TV PROJECT- Sigle TV in chiave jazz" concerto singolare …

Musiche che tutti conosciamo perché abbinate a programmi televisivi e spot pubblicitari indimenticabili   Mercoledì 24 luglio alle ore 21,00 a "Vietri in…

24 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

L'Orchestra sinfonica Mozart in Villa comunale a Vietri sul Mare

Lunedì 22 luglio alle ore 21,00 un eccezionale appuntamento a "Vietri in Scena" con la musica classica Lunedì 22 luglio alle ore…

21 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook