Peppino Di Capri: una voce evergreen

peppino di capriE’ uno dei grandi miti viventi della musica leggera italiana, e ancora oggi la sua voce emoziona ed incanta, a 76 anni compiuti: come quando, il 26 giugno, ha cantato l’Ave Maria di Schubert al matrimonio del figlio Edoardo, anche lui musicista, nella chiesa di Santo Stefano, nella sua Capri.

In una Piazzetta gremita fino all’inverosimile, Capri ha applaudito compatta il suo mito: Peppino Di Capri. Il grande interprete, il cui vero nome è Giuseppe Faiella, ha legato per sempre il suo nome e la sua voce alla canzone d’amore e alla melodia italiana.

Cantante simbolo del Festival di Sanremo- ha partecipato a 15 edizioni, vincendolo nel 1973 e nel 1976- Peppino ha respirato musica sin dalla nascita, con un nonno musicista nella banda di Capri e un padre titolare di un negozio di dischi e di strumenti musicali. Enfant-prodige, a soli 4 anni suonava il pianoforte davanti per le truppe americane a Capri, e a 14 già si esibiva nei locali con l’amico batterista Ettore Falconieri col nome di “Duo Caprese”, approdato perfino in televisione vincendo nella trasmissione “Primo applauso”, una sorta di talent dell’epoca, condotto da Enzo Tortora.

Nel 1957 fondò la prima boy-band caprese,i “Capri boys”, col quale ottenne il primo contratto discografico, l’anno dopo, col nome “Peppino di Capri e i suoi Rockers”.Il primo grande successo fu il brano “Nun è peccato”,seguito dall’altro successo “Malatia”.

La consacrazione di Peppino avviene nel 1960 con la pubblicazione di ben quattordici 45 giri e due album di successo, risultando onnipresente in hit parade. Nei primi anni ’60 ha regalato alla storia della musica leggera italiana brani indimenticabili come “Voce ‘e notte”, “Luna caprese”, “Nessuno al mondo”, “Let’s Twist Again”, “St Tropez Twist”, cimentandosi anche nella carriera di attore nei film molto in voga in quell’epoca, i “musicarielli”, cioè la versione cinematografica delle storie raccontate nelle canzoni.

Il grande successo lo portò in tournée in quegli anni in tutto il mondo, mentre cresceva “il personaggio”, con le sue giacche lamè, le macchine americane, il matrimonio con una modella milanese cui dedicò la celeberrima canzone “Roberta”.

Cinquanta anni fa, il 26 giugno 1965, fu lui, forte dei suoi ben 7 dischi contemporaneamente in classifica, ad aprire il mitico concerto dei Beatles a Genova, come ha ricordato di recente in tv nella trasmissione di Fabrizio Frizzi su RAI 3 “Vedi chi erano i Beatles”, dove ha mostrato un suo filmato inedito di quella serata.

Nel 1973 pubblicò uno dei suoi più grandi successi, “Champagne”, e nel 1978 l’altra famosissima “Auguri”, mentre negli anni ’80 scalò le classifiche con “Il sognatore” e il CD “Juke-Box”, dove ha reinterpretato classici degli anni sessanta in chiave moderna.

Nel settembre ’98 festeggiò i quarant’anni di carriera con un sontuoso concerto in Piazzetta a Capri, ripreso da RAI 1, e nel 2008 ha pubblicato la sua autobiografia, “Il sognatore”, interessante spaccato di una vita di successo, ma anche di un’epoca del nostro Paese.

Per i suoi cinquant’anni di carriera ha tenuto un grande concerto live al Parco della musica di Roma.

Simbolo di Capri, ha firmato lui, col figlio Edoardo, la colonna sonora della fiction di successo “Capri”, e di recente ha realizzato un bellissimo cartone animato sulla sua celeberrima “Champagne”.

Ancora oggi attivissimo con tournèe, concerti, esibizioni, il “grande vecchio” della musica italiana, con la sua inconfondibile voce nasale, è sempre sinonimo per antonomasia di classe, eleganza, correttezza, amore incondizionato per la buona musica.

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Nancy De Maio, intreccio di tre donne ne “Il posto…

Il romanzo d’esordio del direttore responsabile del settimanale Agorà della Penisola sorrentina sarà il 15 giugno sugli scaffali di tutte…

02 Giu 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, lavori somma urgenza marina

La forte mareggiata prenatalizia del 22 dicembre causò un vero è proprio disastro La Grande Onda -…

16 Mag 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, accesso limitato spiagge libere

Il sindaco Andrea Buonocore ha emesso un’ordinanza per regolamentare l’entrata Vico Equense - Il sindaco Andrea Buonocore ha emesso un’ordinanza per…

24 Mag 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Dopo il lockdown riaprono i primi caffè nella Piazzetta di…

E tornano i tavolini: si inizia da Bar Tiberio e Bar Funicolare (Fonte caprinews.it) Lasciatoci alle spalle il lockdown, Bar Tiberio e…

30 Mag 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Pomeriggio di sangue a Capri: giovane aggredito a colpi di…

Medicato al pronto soccorso, 15 giorni di prognosi. Indagini dei carabinieri (Fonte caprinews.it) Pomeriggio di sangue a Capri. Un giovane di 26…

24 Mag 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Positano: imbarcazione da diporto rischia di affondare, intervento della Guardia…

Nella tarda mattinata la motovedetta CP 854 e un gommone veloce hanno raggiunto il natante (Fonte il vescovado.it) Nella tarda mattinata la…

30 Mag 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Si ferisce durante escursione, soccorso in elicottero sul Sentiero degli…

Intervento degli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania questo pomeriggio in Costiera Amalfitana (Fonte il vescovado.it) Intervento degli uomini del…

24 Mag 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook