Pauroso sciame sismico notturno alla Solfatara

Si sono registrate circa 34 scosse tra dalle 3,25 le 7,23 del 26 aprile

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Foto tratta dal sito portale2.ov.ingv.it

Redazione – Pauroso sciame sismico notturno alla Solfatara dove si sono registrate circa 34 scosse tra dalle 3,25 le 7,23 del 26 aprile.

Lo sciame ha avuto inizio dapprima con una scossa alle ore 2,52 poi alle 3.25 la terra ha iniziato a tremare ad una profondità tra 1 e 2 chilometri, con i sismografi dell’Osservatorio Vesuviano che hanno rilevato le due più pesanti (magnitudo 2.5 e 3.1della scala Ritcher) alle ore 4,41 e 4,59.

L’epicentro è stato individuato nella zona di confine tra la Solfatara e i Pisciarelli.

Gli eventi tellurici sono stati avvertiti nella zona alta di Pozzuoli e in gran parte dei Campi Flegrei ma anche nei quartieri napoletani di Bagnoli, Agnano, Fuorigrotta, Pianura e Soccavo. La gente ha dichiarato di aver sentito prima un boato e, poi, i vetri delle finestre tremare, così hanno tempestato di telefonate l’Osservatorio Vesuviano, i vigili del fuoco e le forze dell’ordine.

Comunque già nel pomeriggio del 25 aprile, tra le ore 12,00 e le16,00 qualche lieve ma impercettibile movimento stava facendo capolino, poi nella mattinata del 26 aprile la terra si è scossa con maggiore vibrazione.

Dall’Osservatorio Vesuviano, la direttrice Francesca Bianco, ammette che dopo aver analizzato gli eventi “non ci sono anomalie rispetto all’andamento attuale della crisi bradisismica in atto. Nel corso della notte si è verificato nell’area flegrea uno sciame sismico, localizzato nella zona di Solfatara-Pisciarelli, costituito da una sequenza di 34 scosse di magnitudo compresa tra 0.0 e 3.1 e con una profondità ipocentrale compresa tra 1 e 2 Km.

La direttrice Bianco asserisce che “il verificarsi di sciami di eventi sismici, che possono in alcuni casi avere magnitudo tale da essere avvertiti dalla popolazione, accadono ordinariamente durante un periodo caratterizzato da attività bradisismica come quello in atto nella zona flegrea ormai dal 2005, e che non ci sono elementi di novità nel progredire del fenomeno in corso. I nostri geochimici sono al lavoro per effettuare rilievi sulle fumarole dell’area di Solfatara-Pisciarelli, ma ribadiamo che non c’è stata apertura di nuove bocche”.

Con queste parola ella afferma che tutto rientra nella normale bradisismica della zona.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Cittadina guarita e Piano ritorna città Covid-free

Il sindaco Vincenzo Iaccarino è lieto di dare questa notizia positiva   Piano di Sorrento – La cittadina che circa dodici giorni…

01 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Le spiagge libere di Meta solo ai residenti

Il sindaco Giuseppe Tito ha emanato l’ordinanza dopo l’incontro che c’è stato il 2 luglio con le forze politiche che…

04 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, arenile riservato a disabili ed anziani

Un tratto della spiaggia delle “postali” a Marina di Vico, con servizi gratuiti   Vico Equense - Un tratto di arenile riservato…

04 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Incidente in barca a Capri per Simona Izzo: “Sto bene…

A raccontarlo è stata lei stessa in tv a “C’è tempo per…”, su Rai 1, la nuova trasmissione condotta da…

30 Giu 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Giornata in mare a Capri diventa incubo: affonda barca con…

I naufraghi salvati, uno di loro ha rischiato di annegare: portato in ospedale (Fonte caprinews.it) Momenti di paura nel pomeriggio di oggi…

28 Giu 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Costa d'Amalfi, si tuffa dalla scogliera e si frattura la…

24enne in Neurochirurgia (Fonte il vescovado.it) Paura questo pomeriggio a Furore per le sorti di un giovane che tuffandosi dalla scogliera è…

05 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Costa d'Amalfi, stop alle targhe alterne: intesa dei Sindaci

I Comandi di Polizia Locale dei comuni costieri sono stati informati delle nuove disposizioni: da domani si transiterà regolarmente   (Fonte il…

19 Giu 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook