Numeri al cimitero di Sorrento

La salma esumata non era quella che ci si aspettava di trovare

 

 Immagine correlataSorrento – I familiari credevano che all’esumazione della salma del loro congiunto fosse quella ma invece non lo era e ci sono stati i ‘numeri’ al cimitero con momenti di tensione.

Quando dopo 10 anni, come vuole la prassi, si va al camposanto per dissotterrare la salma e per riporla nella nicchia, ecco che c’è stata la sgradita sorpresa, i parenti che erano tutti sul luogo hanno capito che c’era qualcosa che non quadrava. Nei resti mortali infatti compariva all’altezza dell’anca una protesi metallica, il che non doveva essere così perché il loro congiunto non aveva subito nessuna operazione in quella zona del corpo. Questo li ha messi in agitazione, perché dov’era finita la salma del loro parente? Doveva essere in quella tomba ma non è stato così,  perché dopo che è stata rinvenuta una targhetta, si leggeva il nome di una donna che, invece, risultava sepolta nella tomba precedente. Insomma si è dovuta metter in moto tutta una macchina per far si che si venisse a capo di tutto l’ingarbugliamento. Si è proceduti così a scavare in quest’altra tomba perché forse si pensava ad uno scambio di salme, ma ecco che le sorprese non finiscono mai, perché sotto questa seconda croce non ci sono spoglie. Il che finisce di alzare la tensione, ma l’uomo seppellito deve venire per forza di cose alla luce, e così si pensa di procedere a disseppellire la salma che si trovava alle spalle della prima e finalmente vengono rinvenuti i resti del defunto che si cercava. Insomma a questo punto si sono scatenate le vivaci protesti dei parenti del morto perché in tutti questi anni i fiori ed i lumini portati su questa tomba dove doveva essere sepolto il loro congiunto sono stati ad appannaggio di un altro estinto. Ora se questo è accaduto a queste persone, con ogni probabilità lo potrà essere anche per altre, poiché che come sembra il problema riguarda un’intera fila di tombe, cinque o sei in totale, che risultano tutte traslate di una posizione. Ed allora è giallo, perché di chi è la responsabilità di questi movimenti? Si vedrà, perché è certo che qualche indagine sarà messa in atto. Per ora non c’è stata nessuna denuncia ma probabilmente ci sarà, ed intanto la gente già sta facendo la corsa per giocarsi i numeri al Lotto.

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, riqualificazione dell'area collinare

Nuovi spazi pubblici per il benessere Nell'ambito di una consolidata unione di intenti tra il Comune di Piano di Sorrento e…

19 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Dipendenti comunali sul piede di guerra

Le Organizzazioni sindacali Cgil Cisl e Uil del Pubblico Impiego di Napoli hanno incontrato in assemblea i dipendenti del Comune…

26 Set 2020 Meta Redazione

Vico Equense

Il Premio “Capo d’Orlando” andrà al Nobel May Britt Moser

La XXII edizione del prestigioso riconoscimento scientifico sarà dedicata alle donne e sarà attribuito il prossimo 9 ottobre     …

24 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Elezioni: l’affluenza alle 19. Capri: 26,13% referendum, 20,83% regionali. Anacapri:…

Continuano le operazioni di voto per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari e per l’elezione del nuovo presidente di…

20 Set 2020 Campania Capri Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il professor Ascierto in visita al Comune di Anacapri

L’incontro con una rappresentanza dell’Amministrazione (Fonte caprinews.it) Il professor Paolo Ascierto, oncologo dell’Istituto dei tumori “Fondazione Pascale” di Napoli, “padre” del cosiddetto…

04 Set 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Referendum costituzionale, in Costiera Amalfitana il "Sì" al 75,83% [TUTTI…

L'affluenza definitiva al voto è stata del 53,84% alla chiusura dei seggi. I dati si evincono dal sito del Viminale   (Fonte il vescovado.it) Il…

21 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Elezioni, alle 19,00 affluenza maggiore ad Amalfi (42%). A Praiano…

Il dato di riferimento è quello relativo al referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari   (Fonte il vescovado.it) Col 42,58% sono Amalfi è il centro…

20 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook