Napoli, sconfitta clamorosa: in inferiorità lo Spezia espugna lo Stadio Maradona

Tragicomico quanto visto oggi allo Stadio Diego Armando Maradona di Fuorigrotta

di  Antonio Marinaccio   (Fonte ilroma.net)

Mer 06 Gennaio 2021 

IL COMMENTO

Tragicomico quanto visto oggi allo Stadio Diego Armando Maradona di Fuorigrotta. Si è perso il conto delle occasioni da gol clamorose divorate dal Napoli, una squadra che dimostra ancora una volta di dover effettuare dieci tiri verso la porta per metterne a segno, forse, uno. Eppure erano stati proprio gli azzurri a passare in vantaggio nella ripresa con Petagna dopo una partita fino a quel momento dominata. Un vantaggio che è durato fino al rigore causato da Fabian Ruiz e realizzato poi da Nzola. Dopodiché l’espulsione di Ismajli pareva aver indirizzato nuovamente il match sul binario azzurro. Così non è stato. Infatti, una colossale dormita difensiva da parte della retroguardia partenopea ha causato il gol di Pobega che ha, di fatto, chiuso la partita. La gara non ha avuto poi molto da raccontare, oltre ad altre clamorose occasioni sciupate dal Napoli, ovviamente, ma questa ormai non è una notizia. La sensazione è che l’incontro potesse durare anche un’altra ora, il risultato sarebbe rimasto invariato. Quella di oggi è una sconfitta che trasmette non solo delusione, ma anche tanta rabbia nei confronti di una squadra che non riesce a trovare costanza ed equilibrio in termini di gioco e risultati. Una squadra che alterna prestazioni eccellenti ad altre ai limiti della mediocrità. Una squadra che alterna goleade a partite in cui a stento riesce a trovare la via della rete in un’unica occasione e tra mille difficoltà. Una squadra che scende in campo al Meazza e, nonostante il risultato, mette sotto l’Inter per novanta minuti per poi perdere in casa con lo Spezia neopromosso. Una squadra che fondamentalmente non possiede un’identità, personalità, mentalità, carattere, cattiveria agonistica. Una squadra che non sfrutta il grandissimo ed indiscusso potenziale a disposizione. I problemi appaiono sempre gli stessi, così come le lacune e le disattenzioni e gli errori commessi, così come i punti lasciati puntualmente per strada. E così il Napoli, come spesso accade, perde l’opportunità di colmare la distanza con le prime della classifica, non sfruttando il passo falso dell’Inter, che oggi ha perso a Marassi contro la Sampdoria (risultato finale 2-1). Gli azzurri restano dunque al quinto posto, agganciati dall’Atalanta a quota 28 punti. È arrivato il momento di affrontare questa situazione di petto. È arrivato il momento di invertire la rotta, sia mentalmente che in campo. Continuando su questa strada non si andrà da nessuna parte. Inutile poi esaltarsi dopo singole buone prestazioni (ultima quella di domenica a Cagliari), se continua a mancare la costanza non serviranno a nulla.

LA CRONACA DI NAPOLI-SPEZIA         

90’+6′ Mariani fischia la fine delle ostilità, lo Spezia ribalta la partita e, nonostante l’inferiorità numerica, porta a casa i tre punti. Risultato finale Napoli-Spezia 1-2, decidono la partita il rigore di Nzola e il gol di Pobega, per gli azzurri in rete Petagna.

90’+4′ Clamorosa occasione da gol divorata dal Napoli: palla al centro dell’area di rigore avversaria con Provedel mal posizionato, non calciano né Llorente né Elmas. Sarebbe bastato un tocco per depositare in rete il pallone. Nulla di fatto, ancora una volta.

90’+1′ Insistono gli azzudri in zona d’attacco e conquistano un calcio d’angolo.

90′ Sono stati concessi 5 minuti di recupero.

90′ Sostituzione tra le fila dello Spezia: fuori Marchizza, dentro Ramos.

89′ Ennesima occasione sprecata dal Napoli, questa volta con Elmas che servito ottimamente in area di rigore spara alto sopra la traversa.

88′ Terzi stende Lozano sulla corsa, ammonizione per lui e calcio di punizione per il Napoli all’interno della metà campo avversaria.

88′ Sostituzione tra le fila dello Spezia: fuori Maggiore, dentro Saponara.

87′ Ammonito Di Lorenzo per un fallo commesso nei pressi della linea centrale del campo.

86′ Prova a reagire il Napoli che con Llorente conquista un calcio d’angolo.

83′ Sostituzione tra le fila del Napoli: fuori Fabian Ruiz, dentro Llorente.

81′ GOAL SPEZIA: clamorosa dormita da parte della difesa azzurra che regala agli ospiti il vantaggio. In rete Pobega. Risultato ora sull’1-2.

78′ Gomitata di Ismajli ai danni di Petagna, Mariani estrae il secondo cartellino giallo ed espelle il giocatore dello Spezia. Il gioco riprenderà con un calcio di punizione per il Napoli.

76′ Doppia sostituzione tra le fila del Napoli: fuori Bakayoko e Zielinski, dentro Lobotka ed Elmas.

75′ Napoli vicinissimo al gol del vantaggio: Insigne serve ottimamente Lozano, il messicano cerca Petagna solo davanti alla porta, la retroguardia dello Spezia intercetta e risolve in calcio d’angolo.

74′ Iniziativa personale di Insigne, che permette al Napoli di restare in zona d’attacco e conquistare una rimessa laterale.

72′ Maggiore stende Bakayoko, ammonizione per lui e calcio di punizione per il Napoli all’interno della propria metà campo.

70′ Prova ancora a rendersi pericoloso lo Spezia in zona d’attacco, questa volta però Mariani ferma tutto per fuorigioco.

68′ GOAL SPEZIA: dagli undici metri va Nzola, che spiazza Ospina e firma il pareggio. Risultato ora sull’1-1.

66′ Fallo di Fabian Ruiz su Pobega all’interno dell’area di rigore del Napoli, Mariani indica il dischetto e fischia il calcio di rigore in favore dello Spezia.

64′ Fallo di Pobega su Di Lorenzo, ammonizione per lui e calcio di punizione per il Napoli.

61′ Fallo tattico di Ismajli su Zielinski, ammonizione per lui e calcio di punizione per il Napoli all’interno della metà campo avversaria.

58′ GOAL NAPOLI: Di Lorenzo dalla corsia destra mette il pallone basso al centro dell’area di rigore avversaria, Petagna si fa trovare pronto e di prima intenzione deposita la sfera alle spalle di Provedel. Risultato ora sull’1-0.

57′ Errore difensivo di Maksimovic, non ne approfitta però lo Spezia.

54′ Napoli in avanti: gli azzurri conquistano un calcio di punizione da una posizione interessante.

53′ Subito pericoloso Petagna che, servito in buona posizione, spara però su Provedel.

53′ Prima sostituzione tra le fila del Napoli: fuori Politano, dentro Petagna.

52′ Di nuovo pericolosi gli azzurri con Lozano, la sua conclusione da fuori risulta però debole e centrale, Provedel blocca a terra senza problemi.

50′ Ci prova Lozano con un’iniziativa personale, la sua conclusione si perde però sul fondo.

49′ Spezia che in questi primi minuti appare più pimpante rispetto al primo tempo.

46′ Mariani fischia l’inizio della ripresa, primo pallone giocato dal Napoli.

Ci sarà una doppia sostituzione tra le fila dello Spezia: fuori Deiola e Agudelo, dentro Pobega e Gyasi.

Le squadre fanno ritorno sul terreno di gioco, è tutto pronto allo Stadio Diego Armando Maradona per il secondo tempo di Napoli-Spezia. Si riparte con il risultato fermo sullo 0-0.

45’+2′ Mariani fischia la fine della prima frazione di gioco. Le squadre tornano negli spogliatoi a riposo con il risultato fermo sullo 0-0. Il Napoli ha fin qui dominato, sciupando però troppo sotto porta.

45’+1′ Gli azzurri continuano ad attaccare in questo finale di primo tempo.

45′ Sono stati concessi 2 minuti di recupero.

42′ Il Napoli prova attraverso il giropalla a trovare gli spazi giusti per rendersi pericoloso.

37′ Bellissima combinazione tra Insigne e Zielinski, il capitano azzurro arriva a concludere, Provedel deve allungarsi per deviare il pallone in corner.

36′ Agoume prova a sorprendere Ospina da fuori area, palla alta sul fondo.

35′ Prova a farsi vedere anche lo Spezia, che conquista due calci d’angolo consecutivi.

31′ Bell’azione del Napoli, che resta in zona d’attacco e conquista un corner.

26′ Lozano riesce a trafiggere Provedel, Mariani però ferma tutto per fuorigioco. Nulla di fatto.

25′ Altra occasione sciupata dal Napoli: questa volta è Lozano che, servito ottimamente da Insigne a tu per tu con Provedel, si divora il gol del vantaggio.

24′ Gli azzurri si mantengono in zona d’attacco e conquistano un calcio d’angolo.

21′ Nuovamente pericoloso il Napoli: Politano ci prova con il sinistro dal limite dell’area, il pallone termina di poco sopra la traversa.

15′ C’è stato praticamente solo il Napoli in campo in questo primo quarto d’ora di gioco. Gli azzurri hanno sfiorato il vantaggio in più di un’occasione, sciupando forse troppo in fase di finalizzazione. Ospiti in difficoltà.

12′ Pasticcio di Provedel che regala palla a Lozano a tu per tu con la porta. Il messicano serve Insigne che va a botta sicura ma trova la respinta dell’estremo difensore dello Spezia, sulla ribattuta ci prova Bakayoko di testa ma il pallone viene deviato dalla retroguardia avversaria, Insigne infine tenta il gol in rovesciata ma riesce solo a conquistare un calcio d’angolo.

9′ Provano a farsi vedere gli ospiti dalle parti di Ospina, la retroguardia azzurra ci mette una pezza e risolve.

6′ Napoli ancora pericoloso, questa volta con la conclusione da fuori di Bakayoko: decisivo l’intervento di Provedel che devia in calcio d’angolo.

4′ Politano ci prova con il sinistro a giro da fuori area, pallone deviato in corner.

3′ Ottimo inizio del Napoli che con Fabian Ruiz conquista un calcio d’angolo.

2′ Clamorosa occasione sprecata dal Napoli: Lozano serve Insigne a tu per tu con Provedel, il capitano azzurro liscia il pallone e si divora il gol del vantaggio.

1′ Mariani fischia l’inizio delle ostilità, primo pallone giocato dallo Spezia.

Le squadre fanno ingresso sul terreno di gioco, è tutto pronto allo Stadio Diego Armando Maradona per il calcio d’inizio di Napoli-Spezia.

SPEZIA (4-3-3): Provedel, Vignali, Terzi, Ismajli, Marchizza, Deiola, Agoume, Maggiore, Agudelo, Nzola, Farias.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui, Fabian Ruiz, Bakayoko, Politano, Zielinski, Insigne, Lozano.

Di seguito le formazioni ufficiali di Napoli-Spezia:

Lo Spezia, reduce da tre sconfitte consecutive, naviga in piena zona retrocessione e occupa il terzultimo posto in classifica a quota 11 punti. Per la sfida di oggi non ci sono grosse novità nella formazione iniziale proposta dal tecnico dei liguri, Vincenzo Italiano.

Il Napoli, dopo aver inaugurato l’anno nuovo con la splendida vittoria di Cagliari, occupa attualmente il quinto posto in classifica, a quota 28 punti. Per il match odierno, il tecnico Gattuso deve nuovamente far fronte alle pesanti assenze di Koulibaly, Mertens e Osimhen. Le uniche novità nella formazione iniziale proposta oggi dall’allenatore azzurro riguardano l’attacco: Ringhio infatti concede a Petagna di tirare il fiato. Il numero 37 si accomoderà in panchina, partiranno invece dal primo minuto Politano, Zielinski, Insigne e Lozano. Convocato per la seconda volta anche Antonio Cioffi, esterno d’attacco classe 2002 della Primavera.

È tutto pronto allo Stadio Diego Armando Maradona per la partita tra Napoli e Spezia, valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A. Calcio d’inizio alle 18.00, arbitra la sfida il signor Mariani.

di  Antonio Marinaccio   (Fonte ilroma.net)

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, il 20 settembre collaudo ascensore spiaggia

Lo riferisce il sindaco Iaccarino che sarà effettuato dai tecnici del ministero dei Trasporti Piano di Sorrento – Il 20 settembre…

15 Set 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

RICCARDO PROPOLI: L’ESTRO ARTISTICO DI UN MAESTRO INTARSIATORE

I mancini hanno una marcia in più e soprattutto un estro artistico fuori dal comune Foto tratta…

18 Ago 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

“Dante matematico”, grande successo di pubblico per l’incontro sul Sommo…

Un momento di confronto tra matematica, geometria e letteratura premiato dalla partecipazione entusiasta del pubblico che ha seguito con estremo…

28 Set 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Sorrento 1945, amichevole con il Givova Capri Anacapri

I costieri saranno impegnati il 5 settembre nel primo “Memorial Ettore Gargiulo”, dedicato al giovane calciatore caprese deceduto lo scorso…

01 Set 2021 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Sport Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri, rissa davanti noto albergo: denunciati partecipanti

Ha coinvolto varie persone nella zona di uno  degli alberghi più “in” di Capri, il Quisisana Redazione – Davanti ad un…

29 Ago 2021 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Primo Piano Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Costiera amalfitana, 63enne salvata nella valle delle Ferriere

L’escursionista originaria di Gragnano stava percorrendo un sentiero escursionistico quando è inciampata e caduta con un volo di circa 3…

26 Set 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Minori, turista statunitense positivo al Covid-19

Sarà trasferito presso il Covid Center dell’ospedale del Mare Redazione – A Minori un turista statunitense che era già vaccinato è…

18 Set 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano