Movida estiva, allarme dei medici

Nel convegno “I giovani e la febbre del sabato sera” lanciano un grido di allarme sull’uso smodato di alcol e droghe tra i giovani

 

Redazione – Ci siamo quasi verso l’estate e c’è l’allarme dei medici per la movida estiva che coinvolge molti giovani.

Nel convegno “I giovani e la febbre del sabato sera” lanciano un grido di allarme sull’uso smodato di alcol e droghe, che si usano spesso in questo periodo e sta aumentando in modo inesorabile.

Nelle sere d’estate, specialmente nei mesi di luglio ed agosto, nei vari bar, pub e discoteche, fanno uso senza limiti, di alcool ma soprattutto di sostanze stupefacenti rimediate a poco prezzo all’ingresso di locali o passeggiando sul lungomare delle località balneari.

Poi si ascoltano notizie drammatiche con feriti e vittime dovuti allo sballo a cui vanno incontro.

Giuseppe Galano, responsabile della Centrale operativa del 118 di Napoli, racconta che i “…sessanta giorni, di luglio ed agosto, sono quelli in cui la rete dell’emergenza regge a fatica un sovraccarico di lavoro determinato da un aumento di feriti e vittime dovuti, direttamente o indirettamente, allo sballo estivo: l’ebbrezza alcolica fino al coma etilico, indotta dall’uso di sostanze stupefacenti rimediate a poco prezzo all’ingresso di locali e discoteche o passeggiando sul lungomare delle località balneari”.

I giovani che vanno incontro a questo “sballo” non sono quelli “problematici”, bensì “normali adolescenti” che “non percepiscono il pericolo e vivono tutto questo in modo inconsapevole, in preda ad un senso di emulazione che fa venire meno il senso del rischio”.

Come il ragazzo napoletano Nico che a Positano morì l’anno scorso dopo una notte trascorsa in discoteca, venne trovato senza vita in un vallone poco lontano dal locale dove si era intrattenuto con amici. Il padre ricorda quei tragici momenti così: “Un ragazzo senza grilli per la testa con solide relazioni familiari, che non ha mai fatto uso di sostanze stupefacenti e senza alcun problema di dipendenza da alcol. Una delle esperienze più scioccanti l’ho vissuta all’uscita della discoteca, quando ancora speravo di poter trovare il mio ragazzo in vita ed invece ho visto decine e decine di giovanissimi accasciati a terra, in preda ai postumi della sbornia o sotto effetto di droghe”.

I ragazzi tra gli 11 ed i 14 anni hanno bevuto già dell’alcol, tra i 15-19 anni la percentuale di chi beve “qualche volta” sale al 65%, mentre solo due ragazzi su dieci che si dichiarano astemi.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Costiera sorrentina, via Lavinola: 1mln e 700mila euro in arrivo

In un incontro con il governatore Vincenzo De Luca ha assicurato lo stanziamento della cifra ed ha chiesto un progetto…

15 Feb 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Meta

Boxlandia a Meta stop grazie al WWFF

COMUNICATO STAMPA A distanza di oltre due anni, il Funzionario Responsabile del Comune di Meta ha disposto, come richiesto dal WWF, il…

12 Feb 2020 Campania Italia del Sud Meta Redazione

Vico Equense

Ancora mistero sulla scomparsa di Luigi Celentano

Ancora mistero sulla scomparsa di Luigi Celentano. Sono passati tre anni da quella notte del 12 febbraio 2017  e resta…

16 Feb 2020 Campania Vico Equense Redazione

Capri

Importante passo avanti verso i lavori di adeguamento dell’elisuperficie di…

Il Comune di Anacapri affida con procedura negoziata a una ditta di Sorrento la fornitura del sistema di illuminazione Importante passo…

11 Feb 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Elisoccorso: riunione in Regione

I trasferimenti da Capri saranno tutti classificati come “primari” e garantiti anche di notte. Dobbiamo fidarci? Emergenza elisoccorso a Capri: incontro…

04 Feb 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare, si presenta il progetto di crowdbooking per…

Venerdì 14 febbraio alle ore 18,00 verrà presentato dalla Congrega letteraria presso il circolo "Unione sportiva vietrese" Venerdì 14 febbraio alle ore 18,00 verrà presentato dalla Congrega…

13 Feb 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Morì dopo un intervento, respinta l'archiviazione

Riaperto il caso del 71enne di Maiori (Fonte ilvescovado.it) Riaperto il caso dell'uomo di Maiori morto all'ospedale di Salerno dopo un intervento. Il…

12 Feb 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook