Movida estiva, allarme dei medici

Nel convegno “I giovani e la febbre del sabato sera” lanciano un grido di allarme sull’uso smodato di alcol e droghe tra i giovani

 

Redazione – Ci siamo quasi verso l’estate e c’è l’allarme dei medici per la movida estiva che coinvolge molti giovani.

Nel convegno “I giovani e la febbre del sabato sera” lanciano un grido di allarme sull’uso smodato di alcol e droghe, che si usano spesso in questo periodo e sta aumentando in modo inesorabile.

Nelle sere d’estate, specialmente nei mesi di luglio ed agosto, nei vari bar, pub e discoteche, fanno uso senza limiti, di alcool ma soprattutto di sostanze stupefacenti rimediate a poco prezzo all’ingresso di locali o passeggiando sul lungomare delle località balneari.

Poi si ascoltano notizie drammatiche con feriti e vittime dovuti allo sballo a cui vanno incontro.

Giuseppe Galano, responsabile della Centrale operativa del 118 di Napoli, racconta che i “…sessanta giorni, di luglio ed agosto, sono quelli in cui la rete dell’emergenza regge a fatica un sovraccarico di lavoro determinato da un aumento di feriti e vittime dovuti, direttamente o indirettamente, allo sballo estivo: l’ebbrezza alcolica fino al coma etilico, indotta dall’uso di sostanze stupefacenti rimediate a poco prezzo all’ingresso di locali e discoteche o passeggiando sul lungomare delle località balneari”.

I giovani che vanno incontro a questo “sballo” non sono quelli “problematici”, bensì “normali adolescenti” che “non percepiscono il pericolo e vivono tutto questo in modo inconsapevole, in preda ad un senso di emulazione che fa venire meno il senso del rischio”.

Come il ragazzo napoletano Nico che a Positano morì l’anno scorso dopo una notte trascorsa in discoteca, venne trovato senza vita in un vallone poco lontano dal locale dove si era intrattenuto con amici. Il padre ricorda quei tragici momenti così: “Un ragazzo senza grilli per la testa con solide relazioni familiari, che non ha mai fatto uso di sostanze stupefacenti e senza alcun problema di dipendenza da alcol. Una delle esperienze più scioccanti l’ho vissuta all’uscita della discoteca, quando ancora speravo di poter trovare il mio ragazzo in vita ed invece ho visto decine e decine di giovanissimi accasciati a terra, in preda ai postumi della sbornia o sotto effetto di droghe”.

I ragazzi tra gli 11 ed i 14 anni hanno bevuto già dell’alcol, tra i 15-19 anni la percentuale di chi beve “qualche volta” sale al 65%, mentre solo due ragazzi su dieci che si dichiarano astemi.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, riapre la Clinica San Michele

Ne dà notizia il sindaco Vincenzo Iaccarino su Facebook, grazie sia alla proprietario della struttura che ai vertici dell’Asl Napoli…

02 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, altro contagiato e buono spesa (video)

Il sindaco Giuseppe Tito lo annuncia nel videomessaggio come consuetudine sulla sua pagina di Facebook    Meta - Il sindaco Giuseppe Tito…

02 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, seconda persona contagiata dal Covid-19

Dopo la prima che si era registrata il 19 marzo, ne ha dato l’annuncio il sindaco Andrea Buonocore sulla sua…

03 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Emergenza Covid-19, grandi alberghi di Amalfi e Ravello donano derrate…

Continuano le iniziative di solidarietà da parte delle eccellenze della Costa d'Amalfi in questa emergenza da Covid-19 (Fonte il vescovado.it) Continuano le…

03 Apr 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Luca di Montezemolo dona 50mila euro al Comune di Anacapri

Per aiutare le fasce deboli (Fonte caprinews.it) Si allunga l’elenco delle donazioni all’isola di Capri in questi giorni di grave crisi economica…

03 Apr 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Costiera Amalfitana blindata: posti di controlli serrati su 6 varchi…

Sono attivi i posti di controllo continuativi disposti ieri sera dalla Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana ai varchi d'accesso del territorio (Fonte…

23 Mar 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Festa di compleanno e turisti veneziani raffica di multe in…

Violazioni ed irresponsabilità, due i casi registrati in giornata   (Fonte ilmattino.it)   Violazioni ed irresponsabilità in Costiera Amalfitana. Due i casi registrati in…

14 Mar 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook