Massa Lubrense, terza edizione di BookSophia

Il primo festival italiano della classicità

Nessuna descrizione della foto disponibile.

E’ tutto pronto: la terza edizione di BookSophia, il primo festival italiano della classicità, è ormai alle porte. Ultime ore di vigilia e poi giovedì 14 novembre i riflettori si accenderanno per il terzo anno consecutivo sulla manifestazione tenacemente voluta e amorevolmente organizzata dall’Archeoclub Lubrense, che l’ha “creata” dal nulla, con il supporto dell’Amministrazione Comunale. Ora ci credono sempre più persone, non solo i primi “visionari”: si è creata, insomma, quell’aria che rende possibili perfino i miracoli e BookSophia è un “miracolo”.
Cos’è un Festival della classicità? E’ difficile da spiegare, ma l’immagine che più viene alla mente è quella di una straordinaria “officina” nella quale si lavora il fuoco della cultura a tutti i livelli, filosofici e classici in senso etimologico. Abbiamo detto tutto ma non abbiamo detto niente e, allora, completiamo dicendo che è una iniziativa diretta a scardinare le regole sonnolente di vita di un territorio che ha in sé eccezionali risorse storiche, paesaggistiche e turistiche.
BookSophia, tra l’altro, interpreta, in tutti gli aspetti, un concetto fondamentale: la classicità non è inerte contemplazione del passato ma complemento fondamentale della modernità che è tale solo se sa fare tesoro della lezione dei padri. Attraverso tre “fari”, rappresentati dai tre temi fondamentali del festival, cioè Lex, Paideia e Sophia (Legge – Educazione – Sapere), BookSophia sarà un “porto” sicuro dove trovar rifugio: quasi un vero e proprio “presidio” del sapere.
Il nostro festival si muove in questo solco e siamo orgogliosi di poter affermare che la formula proposta ha già conquistato il salvacondotto per proseguire il cammino. E’ una formula che piace e incoraggia la speranza: così per il terzo anno consecutivo si sottopone al giudizio degli addetti ai lavori, ma anche al giudizio dei semplici appassionati. Ci siamo: tra la Sala delle Sirene, l’Antica Cattedrale di Massa Lubrense, la Chiesa di Santa Teresa, la sala della Pro Loco e la sala multimediale dell’Area Marina “Punta della Campanella” sarà un susseguirsi di conferenze, dibattiti, interviste e presentazioni di libri per tre intensissimi giorni. Ma non ci si fermerà a questo: laboratori, mostre, un “art contest”, lezioni itineranti nelle scuole del territorio lubrense e teatro. Non mancherà infatti un appuntamento imperdibile con il “teatro classico”: la compagnia “Teatro Forever”, con la regia di Pino Cesaro, metterà in scena “Plauto”.
Il progetto è ambizioso ma possibile: fare cultura e comunicarla ai giovani con semplicità, senza filtri né barriere. La conferma l’avremo nella giornata inaugurale del Festival ospitando il “Movimento Agende Rosse” di Salvatore Borsellino: che forse più e meglio di tutti esprime il senso di Booksophia. Il valore della “testimonianza”, del ricordo: un modo per rendere omaggio a quegli uomini che non hanno mai piegato la testa, che hanno lottato a viso aperto contro le mafie. Insomma, un carnet ricco di eventi e di ospiti d’eccezione: da Sandro Ruotolo a Fabrizio Capecelatro, passando Giovanni Gugg, Salvatore Cimmino, Alessia Guardasole, Maurizio Rebaudengo e Annunziata Berrino. E non sono mica tutti….
Booksophia non è solo un festival culturale, ma anche un monito per le nuove generazioni alle quali chiediamo – ma, forse, non ce n’è bisogno perchè anche questo messaggio è passato – di partecipare e di non aver paura del confronto. “Booksophia si candida a diventare un appuntamento fisso nel panorama culturale italiano – ha dichiarato Giovanna Staiano, Vicesindaco di Massa Lubrense – capace di attrarre nel territorio lubrense le menti più feconde e le intelligenze più vive: un modo per parlare ai giovani di cultura e responsabilità, fari insostituibili per diventare uomini e cittadini consapevoli”. Dello stesso avviso Sergio Fiorentino, Assessore alla Cultura di Massa Lubrense: “Booksophia è il parto brillante di alcune menti dinamiche e di vivace intelligenza […] un approccio innovativo che rompe gli schemi scolastici del sapere pur di diffondere tra i giovani cultura, non sapere elitario”.

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Mercato della terra, sotto i riflettori l’uva di sabato

Il giorno dell’Immacolata sarà dedicato a questo tipo di uva il cui vitigno risale all’epoca dei Romani  Piano di Sorrento –…

04 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Consiglio di Stato ha accolto le tesi di Comune ed…

Rassegna stampa.Fonte Positano news Consiglio di Stato ha accolto le tesi di Comune ed Italia Nostra negando permesso a costruire parcheggio…

05 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Redazione

Vico Equense

Vico Equense dice "no mozziconi a terra", la campagna di…

Il sindaco si impegna ad applicare la normativa che prevede multe da 60 a 300 euro   Vico Equense - “Striscia la…

05 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Anacapri, stop ai rapporti con Capri dopo il no alla…

L'annuncio del sindaco Scoppa: "Rottura istituzionale nell'Isola azzurra"   Lo stop al progetto per una funicolare sotterranea tra Capri ed Anacapri ha…

02 Dic 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

No alla violenza sulle donne: la Piazzetta di Capri illuminata…

Nell’ambito delle iniziative promosse dall’Assessorato alle Pari Opportunità La Piazzetta di Capri illuminata di rosso per una sera, nell’ambito delle iniziative…

26 Nov 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare, presentazione libro "Negritudine della ceramica vietrese. Da…

Si terrà Presso il Centro Culturale C.a.T. mercoledì 4 dicembre alle ore 18,00 Presso il Centro Culturale C.a.T., in Via Ospizio 3 a…

04 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Piovono pietre sulla Salerno-Vietri

Restringimento strada provoca rallentamenti e disagi   Il distacco di pietre dal costone roccioso sovrastante Via Benedetto Croce, al confine tra Salerno e Vietri sul…

26 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook