L’Angri soffre ma vince: 1a 0 con il Sant’Agnello

La gara di esordio dei grigiorossi nel campionato di Eccellenza risolta al 93’ con uno splendido gol di testa di Andrea Loreto

U.S. ANGRI 1927 1-SANT’AGNELLO 0
U.S. ANGRI: Calabrese, Ferrara, Di Palma, Thiongo (87’ Visciano), Loreto M, Terracciano (71’ Loreto A), Marino G, D’Andrea (87’Ascione), Tarallo (61’ Marino A), Manco (85’ Masi), Nunziata.
A disp: Monaco, Montuori, Carrella, Coraggio.    All: Gargiulo
SANT’AGNELLO: Russo, Alfano, Elefante, Verniero (74’ Fiorentino), D’Alesio, Di Donna, Liguori (79’ Tizzano), Strianese (90’ Diomaiuta), Cioffi (57’ Ferrentino), Procida, Guadagno (87’ Guida).
A disp: Todisco, Esposito, Liberti, Di Maio.     All: Serrapica
Arb: Decimo di Napoli
Rete: 93’ Loreto A
Amm: Di Palma, Loreto M (A); Elefante, Verniero (S)
Angoli 7 a 4 per Angri.
Rec: pt 3’; st 7’

Angri: Un gol e una vittoria che rimarranno nella storia del calcio cittadino, in quanto negli ultimi spiccioli di partita, al settimo calcio d’angolo per la formazione di casa, Andrea Loreto, capitano grigiorosso nella passata stagione mette il sigillo della vittoria quando nessuno più ci credeva.
Cosa c’entra la storia? Si perché dopo tanto purgatorio nelle categorie inferiori, l’Angri e Loreto, angrese purosangue, firmano la prima vittoria e il primo gol in eccellenza. Pubblico delle grandi occasioni al Pasquale Novi per l’esordio dell’Angri in eccellenza e per dire finalmente addio al purgatorio lungo tanti anni e solo la costanza di un manipolo di amici ha consentito alla squadra e alla città di tornare a calcare campi importanti per la storia e il blasone delle formazioni che si contenderanno quest’anno il passaggio in quarta serie.
Una scommessa che Angri ha fatto e che spera di non deludere le speranze del fantastico pubblico sugli spalti. La gara non è stata per la verità bella, il Sant’Agnello è sembrata più pronta atleticamente per il campionato mentre la formazione di casa ha messo in risalto di non aver ancora  metabolizzato il carico di lavoro per la dura preparazione estiva. Attacca subito, al fischio del signor Decimo, la formazione ospite ma è l’Angri al 5’ a presentarsi minacciosa in area avversaria dopo un cross di Manco non agganciato da Tarallo. Si ripropone la squadra di casa al 16’ su punizione e al 19’ l’occasione capitata a Tarallo finisce alta. Al 25’ si oppone Russo sempre su conclusione di Tarallo.
Dalle prime note sembrerebbe un arrembaggio grigiorosso che però si salva dopo le estenuanti azioni di contropiede fallite in più di una occasione dagli avanti gialloblù. Clamorose sono le azioni messe fuori dai pali da Procida al 26’ e al 35’ solo davanti a Calabrese, Cioffi spara tra le braccia dell’estremo difensore angrese. Un minuto dopo si ripete l’azione sempre in contropiede con Calabrese che para. Stessa musica al 50’ Liguori non inquadra la porta. L’Angri si scuote e con Marino G. al 56’ fa tremare la difesa dei costieri con conclusione di poco fuori dai pali. Russo si esalta e salva il risultato con una grande parata al 64’. La gara stancamente si avvicina al 90’ senza che le due formazioni diano la sensazione di essere in grado di indirizzare verso la porta avversaria. Il gran caldo e i crampi, poi, condizionano i ventidue in campo. Allora il pubblico decide di essere protagonista e al grido “vogliamo una squadra che lotta” suona la carica e al 93’ da calcio d’angolo nasce l’azione che manda in visibilio giocatori, tecnici, dirigenti e soprattutto i tifosi, perché l’appena entrato Andrea Loreto, tra gli artefici del vittorioso campionato scorso, si porta in area a due passi da Russo e insacca di testa. Una vittoria accettata con entusiasmo ma l’Angri deve ancora lavorare tanto per raggiungere quei risultati che società e tecnici si sono prefissati.

Vincenzo Vaccaro (Fonte angri.info)

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Msc, svelata la MSC Seashore

La nave più grande e tecnologicamente avanzata costruita in Italia MSC Crociere e Fincantieri hanno svelato oggi MSC Seashore, la nave più…

20 Set 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Covata di tartarughine scoperta a Meta

Fonte Positano news Covata di tartarughine scoperta a Meta. Ci sarebbero non poche incognite legate al ritrovamento delle tartarughine a Meta. Stando…

17 Set 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Redazione

Vico Equense

Vico Equense, candidatura ufficiale Bandiera Blu 2020

Il riconoscimento che viene rilasciato dalla Fee, la “Foundation Environmental Education” Vico Equense – La Città di Vico Equense si è…

19 Set 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Tensione e rabbia ad Anacapri: iniziate le operazioni di abbattimento…

Effettuati i primi buchi. Presidio di cittadini al Comune, parla Alfonso Amendola   Sembra che, purtroppo, non ci sia nulla da fare…

20 Set 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Viola il decreto di espulsione, cittadino albanese arrestato a Capri…

Irregolare sul territorio nazionale, è stato condotto questa mattina al tribunale di Napoli per il rito direttissimo Ha violato il decreto…

17 Set 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Guida Bar d’Italia 2020 di Gambero Rosso: a Sal De…

Ancora un riconoscimento al maestro pasticciere della Costa d'Amalfi  Ancora un riconoscimento al maestro pasticciere della Costa d'Amalfi Salvatore De Riso e al…

20 Set 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Escursionista batte la testa sul Sentiero degli Dei, soccorsa in…

Una donna avrebbe riportato un trauma cranico in seguito a una caduta Intervento dell'eliambulanza al sentiero degli Dei, intorno a mezzogiorno,…

19 Set 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook