La “Notte dei Musei” a Vico Equense

Tutti gli appuntamenti in occasione di sabato 18 maggio, con letture, giochi, attività per bambini e famiglie nei musei cittadini

 

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

Foto tratta dal diario di Facebook della Città di Vico Equense

 Vico Equense – Un sabato 18 maggio pieno di appuntamenti in occasione della “Notte dei Musei”, con letture, giochi, attività per bambini e famiglie nei musei cittadini.

Un appuntamento europeo giunto alla quindicesima edizione, con il patrocinio di Consiglio d’Europa, Unesco e ICOM. L’iniziativa offre un’occasione insolita per accostarsi al patrimonio artistico italiano, soprattutto a chi non ha la possibilità di visitare i musei nei consueti orari di apertura. Il Comune di Vico Equense, dalle 17 alle 21, promuove appuntamenti e attività didattiche rivolte ai bambini con le famiglie, ma anche agli adulti. L’iniziativa predisposta dall’assessorato alla Cultura, ha una doppia finalità: avvicinare le famiglie ai siti museali e consentire ai bambini, con un approccio ludico, di scoprire, amare e apprezzare i tesori del proprio territorio. Ci sarà un’apertura straordinaria che consentirà un’insolita ed emozionante fruizione notturna del Museo Archeologico Silio Italico nello storico Palazzo Comunale, che raccoglie i reperti archeologici ritrovati fin dagli anni Sessanta in via Cortile e via Nicotera. Dalle 17.00 alle 20.00, visita guidata in costume, lettura animata “L’Italia prima di Roma” e laboratorio di mosaico antico dai 3 ai 10 anni. Al Museo Aperto Antonio Asturi, dalle 17.00 alle 20.00, invece, i ragazzi dagli 8 ai 14 anni saranno coinvolti in un laboratorio creativo con penne 3D (prenotazione obbligatoria 3396087370 – 3477914554). Dalle 17.00 alle 21.00, anche al Museo Mineralogico Campano, minerali e fossili al microscopio e tante altre sorprese. Ospitato al primo piano del complesso seicentesco della Santissima Trinità e Paradiso, comprende più di 5.000 minerali di oltre 1.400 specie provenienti da molte regioni del mondo e ne espone più di 3.500; una sezione è dedicata ai cristalli di quarzo, ai minerali dell’area vesuviana, alle gemme intagliate e ai meteoriti. La sezione paleontologica raccoglie circa 200 fossili con interessanti reperti di dinosauri donati dal dottor Philip Currie, uno dei più grandi esperti in materia. Sono presenti anche rettili come il mesosauro, il notosauro e il modello scientifico di Ciro, il piccolo dinosauro carnivoro del beneventano. È visibile infine anche la sezione antropologica con circa 50 reperti litici (asce, punte di freccia ecc.) degli uomini primitivi risalenti anche a oltre 80.000 anni fa, trovati nel Nordafrica.

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Sorrento, si svolgeranno corsi di dizione e recitazione

Organizzati dall’agenzia Donato Cellini con il patrocinio del Comune di Sorrento, e saranno tenuti dall’attore Giovanni Rienzo   Sorrento - Si svolgeranno…

17 Nov 2019 Campania Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Giornata di sensibilizzazione a Vico Equense, “La mia salute dipende…

Degli studenti del Marconi-Galilei sul tema delle dipendenze: dall’alcol alle sostanze stupefacenti fino alle nuove forme di dipendenza sempre più…

14 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Anacapri, calciatore locale salva vita all’avversario

Nella gara tra Real Anacapri ed Arzanese, Filippo Saviano ha battuto la testa  e sviene, Luigi Buondonno corre verso di…

17 Nov 2019 Campania Capri Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Danni maltempo a Capri. Le foto

Irriconoscibile dopo la mareggiata la spiaggia di Marina Piccola risucchiata dalle onde.   Il giorno dopo la violenta sciroccata che ha investito…

13 Nov 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Amalfi, sepolture medievali rinvenute al Chiostro del Paradiso: Ferrarelle finanzierà…

L'antico cimitero dei nobili amalfitani realizzato tra il 1266 e il 1268 Tracce delle sepolture medievali sono state rinvenute, ad Amalfi,…

19 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

SS 163 Amalfitana, stanziati soldi messa sicurezza costone

L’Anas lo ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di lunedì 11 novembre    Costiera amalfitana – Sono stati stanziati circa 5 milioni e…

13 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook