La Folgore Massa sfonda a Napoli

Contro il Team Volley Napoli è la quarta vittoria consecutiva

Quarta vittoria consecutiva per la Folgore Massa, che si aggiudica il derby sul campo del Team Volley Napoli per 1-3. Un match dall’andamento altalenante, con i primi due set contraddistinti da vari errori e chiamate arbitrali fiscalissime che spezzano più volte il ritmo di gioco. Costieri avanti con Lugli e Ferenciac sugli scudi, ma i padroni di casa pareggiano il computo dei set mostrando maggiore pazienza in fase difensiva recuperando tantissimi palloni che spesso sembravano già a terra. Nel terzo set coach Nicola Esposito usa le parole giuste per spronare i suoi ragazzi, ed è il momento della svolta. Sale l’intensità del muro-difesa, Borghetti si carica la squadra sulle spalle con 6 punti personali (2 muri) ed i 6 monster block biancoverdi scavano il solco decisivo. La serenità gioca un ruolo fondamentale nel quarto parziale. Con il match ormai in discesa, aumentano vertiginosamente le percentuali in ricezione e la Folgore sfonda con continuità in ogni zona del campo. Lugli devastante in banda (8 punti, 24 complessivi) mentre in zona centrale Deserio (4) e Della Mura (4) fanno la voce grossa con centimetri e potenza. Il punto finale è un muro sontuoso di Della Mura, che chiude la porta in faccia a Sarno per il 3-1 finale.

Coach Nicola Esposito parte con Aprea in diagonale con Lugli, Ferenciac e Borghetti in banda, Deserio e Della Mura centrali, Denza libero. I partenopei rispondono con Mastrangelo-Iadevito, Flaminio-Botti, C. Esposito-Del Giudice, Romano libero.

PRIMO SET.

I partenopei si portano subito sul doppio vantaggio, ma il turno di Ferenciac dai 9 metri ristabilisce immediatamente le gerarchie: 2 ace di fila su Romano, poi Lugli premia il bagher di Denza e firma un pregevole lungolinea da zona 2 (2-5). Team Volley Napoli chiama time-out, ma la pausa non destabilizza il martello biancoverde in maglia numero 7, che al rientro piazza un nuovo vincente che cade in posto 1 (2-6). Deserio sbatte la porta in faccia a Flaminio (3-8), quindi un’invasione ed una palla accompagnata chiamata a Mastrangelo mantengono la Folgore a +4 (6-10). Borghetti trova un prezioso block-out, Flaminio non trova il campo (10-12), Botti ricuce ma Lugli ribatte colpo su colpo (12-14). Iadevito riporta il parziale in parità (14-14), Flaminio risponde a Borghetti che scardina il muro a 1 partenopeo (15-15), Aprea va dietro da Lugli, con Iadevito subito preciso (16-16). Esposito mura Deserio e porta nuovamente Team Volley Napoli avanti (18-17), ma neanche il tempo di esultare che Lugli brucia il parquet da seconda linea e la bordata in mezzo alla rete di Flaminio segnano il nuovo sorpasso Folgore (19-20). L’arbitro fischia l’ennesima invasione, poi quando Ferenciac  si prepara nuovamente a servire, c’è soltanto il tempo per i titoli di coda. Romano prova a ricevere come può ma la sfera tocca il soffitto, stampata di Della Mura su Botti (20-23) con Borghetti che riserva lo stesso trattamento a Flaminio (21-24). Il martello napoletano annulla il primo set-point, ma il 6° punto personale di Lugli consente alla Folgore di mettere il primo tassello per costruire la vittoria.

SECONDO SET.

Regna l’equilibrio fino al 2-2, poi i partenopei mettono il turbo e con 4 punti consecutivi spingono coach Esposito a fermare tutto (6-2). Flamino va a segno al secondo tentativo (7-3), ma i costieri non mollano: Borghetti e Deserio difendono strenuamente e Ferenciac mette il pallone a terra, poi il muro sontuoso di capitan Aprea su Flaminio fissa il punteggio sul 7-6. Immediato controbreak Team Volley (11-6), punteggio che segue il cambio palla fino al forcing costiero con un super Lugli: traiettoria strettissima, ace e bordata de seconda linea che attraversa il muro scomposto e cade in zona 6 (14-12). Iadevito è l’artefice del nuovo allungo napoletano (18-14), Ferenciac prova a resistere ma un doppio Botti mette il set lungo i binari partenopei (22-17). Mastrangelo va a segno dai 9 metri (24-18), Deserio fa la voce grossa a muro ma è troppo tardi e Napoli chiude 25-20.

TERZO SET.

Gli uomini di coach Esposito scendono in campo decisi a mettere alle spalle una fase iniziale di gara condita da troppe disattenzioni, ed iniziano a giocare con maggiore solidità e concretezza. Borghetti dice di no a Iadavito, Flaminio attacca out ed un fallo di formazione mandano la Folgore a +3 (1-4). Della Mura sfonda in primo tempo, Borghetti chiude uno scambio lungo e concitato con una stampatona su Iadavito quindi Aprea dà spettacolo con un tocco di seconda spalle alla rete che lascia di sasso la difesa partenopea (3-9). Lugli toglie la polvere dall’incrocio delle righe, Deserio e Flaminio occupano tutto lo spazio aereo nei 3 metri con Flaminio e Botti costretti ad alzare bandiera bianca (6-12). Lugli finta il tracciante e va a segno con un lob delicato, quindi Ferenciac salva in tuffo, Aprea va in 4 da Borghetti che abbatte Iadevito (7-15). Della Mura vince il duello personale con Ardizio (9-19), Borghetti attende fino all’ultimo momento e poi si appoggia al lato esterno del muro per il block-out vincente (10-20), Napoli non riesce a reagire, Mastrangelo pesta la linea dei 9 metri in battuta (14-24) e la conclusione out di Esposito spedisce la Folgore a un passo dai 3 punti.

QUARTO SET.

Folgore subito a condurre con un pallonetto morbido griffato Lugli. Strepitoso recupero di Denza, Aprea in bagher dall’opposto biancoverde ed è block-out che vale lo 0-2. Deserio va a segno in primo tempo, Borghetti incrocia da 4 e poi Lugli sfida la forza di gravità salendo sulle stelle per scaricare un lungolinea chirurgico (4-7). Ferenciac spinge sul muro partenopeo e poi Lugli beffa Botti aspettando il movimento sotto rete per poi scavalcarlo con una parabola al millimetro (4-10). I costieri cominciano ad essere solidi anche in zona centrale: Aprea e Deserio si trovano alla perfezione, ed è così che nascono due primi tempi con movimenti ben sincronizzati (8-13). Denza calamita ogni pallone, Aprea a filo rete per Deserio che prende l’ascensore mettendo a terra un pallone pesantissimo (9-14). Della Mura non vuole essere da meno e con perfetta scelta di tempo trova la coordinazione per la bordata vincente (10-15). Lugli buca il parquet partenopeo, Mastrangelo serve out così come Sarno poco dopo (14-20). Lugli vola (15-21), Napoli prova a farsi sotto (18-21) ma il match è ormai compromesso. Block-out del solito, inarrestabile Lugli, Aprea imbecca Della Mura con il centrale biancoverde che chiude la contesa sbarrando la strada a Sarno (19-25)

SACS TEAM VOLLEYBALL NAPOLI – SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA 1-3 (22-25, 25-20, 14-25, 19-25)

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA: Aprea 2, Lugli 24, Ferenciac 12, Borghetti 12, Deserio 7, Della Mura 8, Denza (L). Cambi: Miccio, L. Esposito, Grimaldi. N.e.: Sartirani, Pontecorvo (L). All: N. Esposito

Ace: 5. Battute Sbagliate: 7. Errori: 21. Muri: 14

Giovanni Minieri
Ufficio Stampa
ShedirPharma Folgore Massa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Mercato della terra, sotto i riflettori l’uva di sabato

Il giorno dell’Immacolata sarà dedicato a questo tipo di uva il cui vitigno risale all’epoca dei Romani  Piano di Sorrento –…

04 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Consiglio di Stato ha accolto le tesi di Comune ed…

Rassegna stampa.Fonte Positano news Consiglio di Stato ha accolto le tesi di Comune ed Italia Nostra negando permesso a costruire parcheggio…

05 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Redazione

Vico Equense

Vico Equense dice "no mozziconi a terra", la campagna di…

Il sindaco si impegna ad applicare la normativa che prevede multe da 60 a 300 euro   Vico Equense - “Striscia la…

05 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Anacapri, stop ai rapporti con Capri dopo il no alla…

L'annuncio del sindaco Scoppa: "Rottura istituzionale nell'Isola azzurra"   Lo stop al progetto per una funicolare sotterranea tra Capri ed Anacapri ha…

02 Dic 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

No alla violenza sulle donne: la Piazzetta di Capri illuminata…

Nell’ambito delle iniziative promosse dall’Assessorato alle Pari Opportunità La Piazzetta di Capri illuminata di rosso per una sera, nell’ambito delle iniziative…

26 Nov 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare, presentazione libro "Negritudine della ceramica vietrese. Da…

Si terrà Presso il Centro Culturale C.a.T. mercoledì 4 dicembre alle ore 18,00 Presso il Centro Culturale C.a.T., in Via Ospizio 3 a…

04 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Piovono pietre sulla Salerno-Vietri

Restringimento strada provoca rallentamenti e disagi   Il distacco di pietre dal costone roccioso sovrastante Via Benedetto Croce, al confine tra Salerno e Vietri sul…

26 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook