Italia, sofferenza vincente: domata l’Austria

I cambi danno il loro apporto nei tempi supplementari contro un avversario indomabile e con una condizione fisica fino all’ultimo

Redazione – Quella dell’Italia è una sofferenza ma vincente che ha domato l’Austria.

I cambi danno il loro apporto nei tempi supplementari contro un avversario indomabile e con una condizione fisica fino all’ultimo, ci sono volute due finalizzazioni ad incrociare sul secondo palo, nel primo tempo supplementare di Chiesa e Pessina.

Per la prima volta gli azzurri hanno dovuto cozzare contro un avversario ben messo in campo che con il suo 4-1-4-1 ha chiuso tutti gli spazi, pressava subito sul portatore di palla ed alto, la squadra italiana faticava a trovare il pertugio giusto ed in qualche caso commetteva qualche errore che dava il via libero ad Arnautovic, che faceva da specchietto per le allodole, e company.

Il Var salva l’Italia in ben due occasioni: una è la rete siglata al 19’ della ripresa da Arnautovic che era in un fuorigioco millimetrico, poi sull’atterramento di Lainer da parte di Pessina, ma è in fuorigioco Hinteregger.

Le aquile austriache, di cui molte giocano nella Bundesliga, sono una squadra alta ed aggressiva che costringe per la prima volta gli azzurri a sudare le proverbiali sette camice, ma l’11’ Spinazzola innesca una palla tesa che va fuori bersaglio. Barrella al 16’ confeziona una sfera tesa che Bachmann respinge di piede, gli risponde centoventi secondi dopo Arnautovic che manda alle stelle. Si vede Immobile al 32’ dai 25 metri, palla che scheggia l’incrocio e va sul fondo. Chiude la prima frazione al 42’ Spinazzola che impegna a fil di palo in angolo l’estremo austriaco.

Stesso copione nei secondi quarantacinque regolamentari: Austria che non molla di un centimetro, con le maglie strette ed aggressiva, Italia che fatica ad impostare.

Alaba al 6’ calcia una punizione che sfiora la traversa, al 16’ la palla dal limite di Sabitzer è deviata da Bonucci e fortunatamente termina in angolo, poi al 19’ la rete annullata per fuorigioco millimetrico ad Arnautovic. L’Italia è in tensione ma comunque al 26’ Locatelli manda fuori a giro, la stessa arma la usa dopo sessanta secondi Insigne è palla larga di 2 metri.

Finiscono in parità i tempi regolamentari e si va a quelli supplementari, i cambi danno ragione a Mancini, Chiesa ci prova una prima volta al 4’ ma l’estremo gli para la finalizzazione, però poi gli deve cedere sessanta secondi dopo per la magia che l’attaccante azzurro compie: si trova a poco dal fondo campo blocca la palla e poi con una mezza girata incrocia sul palo lungo e porta in vantaggio gli azzurri. Al 14’ calcia a giro Insigne, Bachmann vola sotto l’incrocio alla sua destra e alza in angolo! Raddoppia Pessina al 15’ sugli sviluppi dell’angolo, Insigne da sinistra centra basso per Acerbi che da terra smarca in area sulla sinistra il centrocampista che controlla e con un gran sinistro in diagonale batte Bachmann.

Nel secondo tempo supplementare l’Austria ferita non si arrende ed al 1’ Gregoritsch impegna Donnarumma, al 4’ straordinaria discesa di Di Lorenzo che parte dalla propria area, arriva fino a dentro l’area austriaca e calcia di destro: palla che termina 4-5 metri alla sinistra di Bachmann. Sabitzer al 5’ da posizione favorevole manda alto, all’8’ su corta respinta della difesa azzurra prova il sinistro al volo da 15 metri Schaub: palla che, deviata da Spinazzola, termina 2 metri oltre la traversa! L’Austria accorcia le distanze e riapre al partita al 9’: angolo dalla destra di Schaub vola in tuffo di testa all’altezza del primo palo Kalajdzic che infila il pallone a fil di palo alla sinistra di Donnarumma.

Sono gli ultimi cinque minuti ancora di sofferenza: al 13’ Gregoritsch finalizza un rasoterra che sfila 3 metri alla destra di Donnarumma! Al 14’ lancio in contropiede per Chiesa che salta con un pallonetto Bachmann uscito fuori area ma a porta vuota salva sulla quasi sulla linea Trimmel!

Finisce con molta sofferenza ed ora si aspetta il Belgio o il Portogallo ai quarti di finale a Monaco di Baviera.

ITALIA AUSTRIA 2-1

Goals: 5′ 1°ts Chiesa (I), 15′ 1°ts Pessina (I); 9’ 2°ts Kalajdzic (A).

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella (23′st Pessina), Jorginho, Verratti (23’st Locatelli); Berardi 5 (39’st Chiesa 8), Immobile (39’st’ Belotti), Insigne (dal 3’ 2° ts Cristante). All. Roberto Mancini.

AUSTRIA (4-2-3-1): Bachmann; Lainer  (8’ 2°st Trimmel sv), Dragovic, Hinteregger, Alaba; Schlager (1’ 2°st Gregoritsch), Grillitsch 5 (1’ 2°st Schaub); Laimer 6 (8’ 2°st Ilsanker), Sabitzer, Baumgartner (44’st Schopf); Arnautovic  (7’ 1°ts Kalajdzic). All. Franco Foda.

ARBITRO: Anthony Taylor (ENG).

AMMONITI: Arnautovic (A), Di Lorenzo (I), Barella (I), Hinteregger (A), Dragovic (A).

GiSpa

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Festeggiamenti esterni San Michele Arcangelo, rimandati di una settimana

La decisione è stata presa a causa di un fronte perturbato che andrà ad interessare nei prossimi giorni la Campania…

28 Set 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, sindaco Tito: emanato ordinanza divieto di balneazione zona Purgatorio

Dopo che l’Arpac aveva effettuato i prelievi nella zona a confine con Piano di Sorrento e dai dati era risultata…

23 Ago 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Premio “Capo d’Orlando”, premiati il Nobel Charpentier e il direttore…

A Vico Equense ritorna venerdì 7 ottobre alle ore 18.00 al Castello Giusso la ventiquattresima edizione A Vico Equense ritorna venerdì…

01 Ott 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Trasporta droga in treno arrestato all’uscita della stazione

Ciro Sirio, 54enne di Capri, ha destato sospetti ai carabinieri della stazione di Sorrento e lo hanno fermato trovandogli un…

21 Set 2022 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Latte scaduto, bimba finisce in ospedale ma è stata dimessa

La mamma le aveva somministrato il latte acquistato in un market dell’isola di Capri e la piccola accusa dei forti…

21 Ago 2022 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare al via Borgo diVino in Tour

Venerdì 2 settembre alle h19 nella Villa comunale di Vietri sul Mare inaugurazione della kermesse di tre giorni (apertura giornaliera dalle 18…

02 Set 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Brucia anche la Costiera Amalfitana: incendio a Tramonti

Nella mattina del 7 agosto hanno bruciando diversi ettari di bosco e sono entrati in azione due elicotteri ed un…

08 Ago 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano