Incendio Sorrento, immobile inagibile

Il sindaco Giuseppe Cuomo ha emesso un’ ordinanza oltre a non essere agibile deve essere anche sgomberato

 Sorrento – L’immobile che fu avvolto dalle fiamme il 10 gennaio è inagibile e deve essere anche sgomberato.

Lo decreta un ordinanza 21 del 21/01/2020, emessa dal sindaco Giuseppe Cuomo, poiché dopo un successivo sopralluogo dei tecnici comunali e dei Vigili del fuoco ha evidenziato che l’incendio ha coinvolto sia il vano scala comune che i solai che delimitano i vani (erano adibiti a deposito di stoffe e capi di abbigliamento della sottostante boutique) dove si sono sprigionate le fiamme e quelli posti al secondo piano. Ma non  solo, al piano terra vi sono delle infiltrazioni di acqua, e dopo aver domato l’incendio, non potendo effettuare una verifica statica del fabbricato, sono stati interdetti i due locali incendiati e quelli sottostanti e sovrastanti.

Così nella giornata del 21 gennaio ha emanato questa ordinanza nella quale dichiara: “l’inagibilità degli immobili sopra descritti inibendone l’utilizzo per i proprietari, per gli occupanti a qualunque titolo, nonché per chiunque vi possa accedere, sino al perdurare delle condizioni rilevate e comunque fino alla relativa messa in sicurezza mediante l’esecuzione di tutte le opere necessarie, ovvero certificazione di eliminato e/o insussistenza pericolo, da eseguirsi previa verifica di idoneità statica del fabbricato condominiale a firma di tecnico abilitato”.

Il tutto è stato notificato sia ai titolari della boutique che ai proprietari di due appartamenti dello stabile oltre che all’amministratore del condominio. A tutti loro il primo cittadino di Sorrento ha anche ordinato di “provvedere ad horas ad effettuare una verifica tecnica in ordine alle condizioni statiche del fabbricato di cui trattasi, e di procedere, in esito alle risultanze delle verifica medesima, all’esecuzione di tutte le opere individuate assolutamente indispensabili a garantire la sicurezza statica dell’immobile, nonché di verificare le condizioni delle unità immobiliari e delle parti condominiali interessate, dal punto di vista degli impianti e delle condizioni igienicosanitarie effettuando gli interventi eventualmente necessari volti a ripristinare le condizioni di agibilità degli stessi immobili”.

Infine: “Prima dell’inizio delle opere dovrà essere trasmessa a questa stessa Autorità copia della perizia di verifica suddetta e relazione tecnica in ordine all’intervento programmato. Ad ultimazione dell’intervento, da portare a termine entro e non oltre giorni sessanta giorni decorrenti dalla data di notifica del presente provvedimento, dovrà essere esibito alla medesima Autorità certificazione, a firma del tecnico predetto, attestante l’avvenuta integrale esecuzione di quanto sopra ordinato e la conseguente eliminazione di ogni pericolo per la pubblica e privata incolumità, nonché copia del formulario di identificazione rifiuti (FIR) relativo allo smaltimento, con le modalità stabilite dal D.Lgs. 152/06, del materiale edile di risulta”

Concludendo il primo cittadino ha stabilito che per garantire la sicurezza di chi è chiamato ad effettuare le verifiche, l’accesso agli immobili possa avvenire solo insieme ai vigili del fuoco e dopo averne dato comunicazione al comando della polizia municipale.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, riapre la Clinica San Michele

Ne dà notizia il sindaco Vincenzo Iaccarino su Facebook, grazie sia alla proprietario della struttura che ai vertici dell’Asl Napoli…

02 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, altro contagiato e buono spesa (video)

Il sindaco Giuseppe Tito lo annuncia nel videomessaggio come consuetudine sulla sua pagina di Facebook    Meta - Il sindaco Giuseppe Tito…

02 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, seconda persona contagiata dal Covid-19

Dopo la prima che si era registrata il 19 marzo, ne ha dato l’annuncio il sindaco Andrea Buonocore sulla sua…

03 Apr 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Emergenza Covid-19, grandi alberghi di Amalfi e Ravello donano derrate…

Continuano le iniziative di solidarietà da parte delle eccellenze della Costa d'Amalfi in questa emergenza da Covid-19 (Fonte il vescovado.it) Continuano le…

03 Apr 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Luca di Montezemolo dona 50mila euro al Comune di Anacapri

Per aiutare le fasce deboli (Fonte caprinews.it) Si allunga l’elenco delle donazioni all’isola di Capri in questi giorni di grave crisi economica…

03 Apr 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Costiera Amalfitana blindata: posti di controlli serrati su 6 varchi…

Sono attivi i posti di controllo continuativi disposti ieri sera dalla Conferenza dei Sindaci della Costiera Amalfitana ai varchi d'accesso del territorio (Fonte…

23 Mar 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Festa di compleanno e turisti veneziani raffica di multe in…

Violazioni ed irresponsabilità, due i casi registrati in giornata   (Fonte ilmattino.it)   Violazioni ed irresponsabilità in Costiera Amalfitana. Due i casi registrati in…

14 Mar 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook