Il Presidente dei Pediatri è donna e napoletana: congratulazioni ad Annamaria Staiano, la scienziata dell’intestino dei bambini

La professoressa Annamaria Staiano, docente ordinario di Pediatria presso l’Università di Napoli Federico II, è il nuovo Presidente della Società italiana di pediatria, Sip. È la prima volta in 123 anni di esistenza della storica Società dei Pediatri italiani che una donna ha raggiunto la più alta carica. Attualmente, la Società scientifica associa ben 11mila Pediatri italiani del mondo ospedaliero, universitario e del territorio. La scienziata entrerà in carica il primo giugno e guiderà la Pediatria italiana sino al 2024, succedendo al presidente uscente Alberto Villani, che ha affiancato in questi anni come vicepresidente. Dal 2019 la professoressa è Direttore del Dipartimento di Scienze mediche traslazionali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Tra i soci fondatori della Sigenp (Società italiana di gastroenterologia, epatologia e nutrizione pediatrica), è stata Presidente della stessa società dal 2010 al 2013. Dal 2016 è anche Tesoriere della Società europea di gastroenterologia, epatologia e nutrizione pediatrica (ESPGHAN). Gli studi della Staiano vertono in particolare su nutrizione e intolleranze alimentari, neuro-gastroenterologia, endoscopia pediatrica, disordini funzionali gastrointestinali e della motilità esofagea, microbiota intestinale, malattie infiammatorie croniche intestinali. La sua alacre attività di ricerca si è tradotta in oltre 300 pubblicazioni originali edite a stampa su riviste prestigiose nazionali e internazionali. A lei si devono contributi essenziali alla definizione di linee guida internazionali sulla gestione del reflusso gastroesofageo, della stipsi cronica, dell’allergia alle proteine del latte vaccino e delle malattie infiammatorie croniche intestinali. Nel suo discorso alla proclamazione, ha usato parole piene di verità e speranza che hanno toccato il cuore dei Pediatri italiani: “L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha evidenziato criticità nel nostro Sistema sanitario nazionale, per cui è fondamentale pensare ad una riorganizzazione dell’assistenza pediatrica, a partire dalla formazione di tutte le figure professionali, mediche e non, coinvolte nella tutela dello sviluppo psico-fisico del bambino. Abbiamo la straordinaria occasione di tradurre quello che oggi l’emergenza ci insegna in opportunità per proteggere la salute dei bambini e il loro ambiente di riferimento. La complessità dei tempi richiede, infatti, una visione culturale ampia e globale che oltrepassi gli steccati dei livelli assistenziali e valorizzi l’età pediatrica nell’era dell’innovazione tecnologica. Ritengo auspicabile un utilizzo sempre più ampio della tecnologia, mediante l’implementazione di supporti telematici che garantiscano una presa in carico unitaria del bambino e la condivisione di informazioni tra i diversi ambiti responsabili del suo benessere psicofisico (famiglia, scuola, sanità)”. L’altissima carica conseguita dalla Staiano è un esempio importante per le tante donne medico, vittime del “gender gap”, lo svantaggio di opportunità legato al genere. Attualmente, le donne in sanità hanno superato numericamente gli uomini, ma raramente arrivano ai vertici, vittime di stereotipi, soprusi, penalizzazioni e preclusione di ruoli e carriere, non certo per demeriti professionali, in quanto le dottoresse spesso vantano titoli di studio e carriera paritari se non superiori ai colleghi maschi, ma piuttosto per le difficoltà di conciliare casa, famiglia, figli, lavoro e carriera, tra scelte, rinunce e sensi di colpa. Non a caso, il 30% delle donne ai vertici di carriera sono single o separate (contro il 10% dei maschi), il 30% non ha figli (13% maschi), il 20% ha un solo figlio (16% maschi). Invece Annamaria si è realizzata pienamente come donna, moglie, madre di due valentissime figlie, e ha raggiunto nella sua carriera posizioni apicali. Per me che la conosco personalmente e stimo da sempre, non è difficile capire perché Annamaria sia diventata una leader riconosciuta a livello nazionale e internazionale. Passione ed entusiasmo per il suo lavoro, disponibilità e attenzione verso tutti, impegno alacre e attivismo instancabile, profondo spirito di servizio e senso del dovere, cura di ogni dettaglio e particolare, curiosità e apertura, operatività, coerenza, correttezza, serietà, linearità, alto senso della professionalità e spiccate capacità di problem solving, ne hanno sempre fatto un punto di riferimento incrollabile per familiari, amici, collaboratori, allievi, pazienti. Convinta depositaria dei valori dell’amicizia, della lealtà e del rispetto per gli altri, la professoressa conosce e coltiva la preziosità della collaborazione, sa creare e motivare un team affiatato e coordinato, ama trasmettere le proprie conoscenze e competenze a colleghi e pazienti aiutandoli a crescere e maturare, usa costruire relazioni sane e proficue, sa ascoltare in modo empatico e si spende sempre per esaudire una richiesta di aiuto o prendersi cura di un bisogno espresso. Sono convinto che con la sua guida e il suo esempio la Pediatria italiana, già tra le più gloriose nel mondo, saprà essere motore di un cambiamento che sappia accogliere e comporre le sfide e le criticità della società del post-Covid trasformandole in opportunità, soluzioni, scelte inclusive.

Carlo Alfaro

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, il 20 settembre collaudo ascensore spiaggia

Lo riferisce il sindaco Iaccarino che sarà effettuato dai tecnici del ministero dei Trasporti Piano di Sorrento – Il 20 settembre…

15 Set 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

RICCARDO PROPOLI: L’ESTRO ARTISTICO DI UN MAESTRO INTARSIATORE

I mancini hanno una marcia in più e soprattutto un estro artistico fuori dal comune Foto tratta…

18 Ago 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

“Dante matematico”, grande successo di pubblico per l’incontro sul Sommo…

Un momento di confronto tra matematica, geometria e letteratura premiato dalla partecipazione entusiasta del pubblico che ha seguito con estremo…

28 Set 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Sorrento 1945, amichevole con il Givova Capri Anacapri

I costieri saranno impegnati il 5 settembre nel primo “Memorial Ettore Gargiulo”, dedicato al giovane calciatore caprese deceduto lo scorso…

01 Set 2021 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Sport Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri, rissa davanti noto albergo: denunciati partecipanti

Ha coinvolto varie persone nella zona di uno  degli alberghi più “in” di Capri, il Quisisana Redazione – Davanti ad un…

29 Ago 2021 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Primo Piano Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Costiera amalfitana, 63enne salvata nella valle delle Ferriere

L’escursionista originaria di Gragnano stava percorrendo un sentiero escursionistico quando è inciampata e caduta con un volo di circa 3…

26 Set 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Minori, turista statunitense positivo al Covid-19

Sarà trasferito presso il Covid Center dell’ospedale del Mare Redazione – A Minori un turista statunitense che era già vaccinato è…

18 Set 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano