Il Napoli soffre ma mata la leonessa

Sono azzurri dai due volti: primo tempo a spron battuto e doppio vantaggio, secondo sofferto con il Brescia che mette a dura prova una difesa partenopea rivoluzionata

 

Foto tratta da tuttonapoli.net

Redazione – Il Napoli soffre ma mata la leonessa, in una partita dai due volti: primo tempo a spron battuto e doppio vantaggio, secondo sofferto con il Brescia che mette a dura prova una difesa partenopea rivoluzionata.

Ci voleva una scossa dopo la sconfitta interna infrasettimanale contro il Cagliari, i buoni propositi si vedono bene nella prima frazione: Brescia che parte spavaldo ma azzurri che prendono le misure e cuciono ficcanti azioni con Llorente, che fa bene la sua parte fin dal 1’ minuto.

La rete al 14’ di Mertens in scivolata parte da Fabian che apre il compasso e premia il taglio di Callejon sul secondo palo. Di prima, l’ex Real Madrid appoggia e confeziona un cioccolatino per il belga che da due passi non sbaglia e buca Joronen sul primo palo!

I partenopei battono cassa e le rondinelle si difendono a denti stretti, così Manolas al 20’ va in rete ma è annullata dal Var, la coppia d’attacco Mertens-Llorente è piccante, ma lo è di più il raddoppio di Manolas al 49’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sul secondo palo Maksimovic fa da sponda per il greco, che colpisce di testa e stavolta la rete è regolare: palla all’angolino per il 2-0.

La ripresa non vede il Napoli spigliato e deciso come il primo tempo, anzi lo sono i lombardi: Balotelli approfitta di qualche errore della difesa azzurra, ma non va a bersaglio. Il Napoli arriva vicino al terzo gol con LLorente, Mertens (esterno della rete) e Di Lorenzo (palla alta).

La cocciutaggine delle rondinelle è premiata al 14’: Tonali batte il calcio d’angolo, Ospina non esce bene, Balotelli sovrasta tutti e di testa spedisce in fondo al sacco!

I partenopei provano la via della terza rete con Mertens al 25’ ma la sfera è alta, ma soffrono in una difesa che deve essere reinventata a causa dell’infortunio di Maksimovic, di Manolas e della squalifica di Koulibaly. La partita è giocata sulla tensione e sui nervi, il finale con i sette minuti di recupero, è sofferto, ma al triplice fischio i tre punti sono una manna che fa morale e classifica, aspettando che giochino tutte la avversarie di testa.

La cronaca della partita tratta da tuttonapoli.net

97‘ – ELMAS! Da calcio d’angolo, riceve vicino Elmas, che poi fa tutto da solo: gioco di gambe e tiro da posizione defilata, la sfera finisce di un soffio a lato.

94′ – CALLEJON! Palla per lo spagnolo, che aggancia e calcia. Parata di Joronen.

92′ – Luperto prende un colpo da Balotelli e resta a terra. Nulla di grave comunque per il classe ’96.

90′ – L’arbitro concede sette minuti di recupero.

87′ – ZIELINSKI! Percussione di Mertens palla al piede, entra in area, scarica a Zielinski. Il tiro del polacco viene bloccato da Joronen.

85′ – Sostituzione per il Brescia: fuori Spalek, dentro Matri.

84′ – Tonali va in verticale da Donnarumma, ma Luperto è bravo a chiudere il corridoio.

81′ – Tonali pennella per Super Mario, col goniometro: al volo il tiro di Balo, che non impensierisce Ospina.

78′ – Basta un minuto ad Hysaj per rimediare il cartellino giallo per un fallo su Romulo.

76′ – Sostituzione per il Napoli: Ancelotti in emergenza, per Maksimovic entra Hysaj.

75′ – Maksimovic si accascia al suolo. Non ce la fa il serbo, che aveva recuperato in extremis: esce in barella.

73′ – Cambio anche per il Napoli: finisce la partita di Llorente, dentro Elmas.

72′ – Sostituzione per il Brescia: esce Dessena, al suo posto Romulo.

70′ – Llorente scarica su Fabian, che va da Callejon dall’altro lato. Imbucata per Mertens,  ma il cross è arretrato. La prende Zielinski, che va ancora da Mertens: il belga calcia al volo, ma non trova lo specchio.

67′ – GOL DEL BRESCIA! A SEGNO BALOTELLI! Tonali batte il calcio d’angolo, Ospina non esce bene, Balotelli sovrasta tutti e di testa spedisce in fondo al sacco!

66′ – Sostituzione per il Napoli: fuori Manolas, dentro Luperto.

62′ – MERTENS! Allan vede un corridoio inesistente per Mertens in profondità, mandandolo in porta. Da posizione leggermente defilata il belga calcia, ma solo sul’esterno della rete.

60′ – Mertens si allarga col pallone, poi cerca Llorente. Non ci arriva di un nulla. Sul prosieguo dell’azione tiro di Allan, che spedisce alto sopra la traversa.

58′ – Sugli sviluppi del calcio di punizione, Bisoli colpisce di testa sul primo palo. E’ una sponda per Balotelli, ma Di Lorenzo copre bene e la palla sfila.

56′ – Apertura per Sabelli, che corre sulla fascia destra. Zielinski commette fallo e concede un buon calcio di punizione dalla fascia.

54′ – Cross basso di Spalek, ma Manolas libera bene l’area.

51′ – GOL ANNULLATO AL BRESCIA COL VAR! Il Brescia lotta sulla palla destra. Donnarumma riconquista, appoggia fuori area a Spalek, che lascia passare per Tonali: destro prodigioso del classe 2000, che fredda Ospina sul palo lontano. Al momento della riconquista del pallone, Donnarumma ha commesso fallo su Maksimovic: Magnaniello va a rivedere al monitor il contatto e ravvisa il fallo.

49′ – BALOTELLI! Ci prova Super-Mario da un calcio di punizione dalla lunghissima distanza: il suo destro è potente, ma Ospina è attento a respingere.

47′ – Silent check per un presunto fallo di Chancellor su Llorente in area: per Manganiello non è rigore e il VAR conferma.

13.37 – RIPARTITI!

13.21 – FINE PRIMO TEMPO!

49′ – GOOOOOOOLLLLLL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! KOSTAS MANOLAS! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, sul secondo palo Maksimovic fa da sponda per Manolas. Colpisce anche il greco di testa e stavolta la rete è regolare: palla all’angolino per il 2-0!

49‘ – Da sinistra a destra, il Brescia prova ad attaccare. Traversone a cercare Balotelli, ma Di Lorenzo lo anticipa con un grande intervento. Si era alzata comunque la bandierina per fuorigioco di Super-Mario.

47‘ – Palla sulla sinistra per Balotelli, che rientra sul destro e va al cross: una telefonata per Ospina.

45′ – L’arbitro concede quattro minuti di recupero.

44′ – Da destra a sinistra, il Napoli attacca sul lato debole. Cross basso di Ghoulam, ma Joronen è bravissimo ad anticipare Mertens in uscita bassa.

43′ – Ritmi più bassi in questo finale di primo tempo. Si accusa anche il grande caldo di Napoli.

40′ – ZIELINSKI! Azione personale del numero 20: converge al centro e calcia sul primo palo, ma strozza troppo la conclusione e manda a lato.

38′ – MERTENS DI UN SOFFIO! Cross di Fabian dalla fascia sinistra, sponda di Llorente e Mertens, da due passi, spara sull’esterno della rete. Grande occasione per il Napoli.

36′ – Tonali riceve sulla destra e mette un cross tagliato in area. Provvidenziale Manolas di testa, a spedire direttamente in calcio d’angolo.

34′ – Fabian dà un pallone morbido a Ghoulam sulla corsia mancina. L’ex Saint-Etienen non riesce però a crossare.

31′ – Cross di Sabelli, la difesa libera l’area. Da fuori ci prova Dessena, ma il suo tiro è debole e fuori misura: palla a lato.

29′ – Cooling break in corso: c’è tanto caldo oggi a Napoli e in campo si sente.

27′ – Ghoulam punta Sabelli, ignora Zielinski e prova ad andare via. Il suo cross viene però ribattuto.

25′ – Martella perde un pallone sanguinoso su Mertens. Scatto del belga, dopo un controllo così così che permette però allo stesso Martella di rimontare.

23′ – Callejon riceve sulla destra e va al cross. Llorente viene anticipato bene da Sabelli sul secondo palo.

22′ – Azione da play-station del Napoli: Mertens e Llorente si cercano e si trovano bene negli spazi stretti, entrano in area, ma l’ultimo triangolo non si chiude.

21′ – CALLEJON! Tentativo da fuori dello spagnolo: il suo destro è fuori dallo specchio, non di molto.

20′ – Manolas si becca anche l’ammonizione per il tocco di braccio sull’azione del gol annullato. [ Annulla ammonizione VAR ]

19′ – GOL ANNULLATO AL NAPOLI! Manolas, spingendo il pallone in rete dopo un calcio d’angolo, s’è aiutato con un braccio. Manganiello la rivede al monitor e cambia la sua decisione: inizialmente aveva infatti assegnato il gol.

17′ – LLORENTE! Mertens pesca Llorente, che di prima appoggia ad Allan. Quest’ultimo gli restituisce il pallone e lo spagnolo esplode il mancino dall’interno dell’area: Joronen si allunga e la toglie dall’angolino.

15′ – Maksimovic si gira e cerca il solito Callejon. Altro cross, tiene la retroguardia bresciana.

13′ – GOOOOOLLLLLLL! GOOOOOOL! GOOOOOL! DRIES MERTENS! Bellissima azione del Napoli, che scardina la difesa avversaria. Fabian apre il compasso e premia il taglio di Callejon sul secondo palo. Di prima, l’ex Real Madrid appoggia e confeziona un cioccolatino per Mertens: da due passi il belga non sbaglia e buca Joronen sul primo palo!

11′ – Tonali porta palla e va in verticale da Spalek. Quest’ultimo però sbaglia il controllo e s’incarta.

10′ – Altra palla per Balotelli, altra conclusione un po’ forzata: il suo tiro a giro è una telefonata per Ospina.

7′ – Callejon va in progressione, guadagna tanti metri, poi sbaglia il suggerimento in area.

5′ – Buona giocata di Zielinski, che poi lascia a Llorente. Sventagliata precisa per Callejon, che controlla e va al cross profondo: ci prova proprio Llorente, in tuffo, di testa, senza però arrivare a colpire.

2′ – Bella uscita del Napoli a gran velocità, palla a terra. Apertura per Ghoulam, che si impegna ma on tiene in campo il pallone.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Ghoulam; Callejon, Fabian Ruiz, Allan; Zielinski; Llorente, Mertens.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chanchellor, Martella; Dessena, Tonali, Bisoli; Spalek; Donnarumma, Balotelli.

L’intervista di mister Ancelotti tratta da tuttonapoli.net

Ancelotti in conferenza: “Meglio la ripresa col Cagliari! Persi i due centrali nel momento più importante, difesa inedita…”

Come mai il turnover Meret-Ospina?
“Sono due portieri molto affidabili, molto seri. Rientra nella logica dell’alternanza e sarà così”.

Dieci gol subiti in cinque partite in campionato.
“Ne abbiamo incassati sette nelle prime due. Dobbiamo trovare la condizione migliore da parte di tutti, c’è una difesa abbastanza nuova e ci sono state alcune defezioni. Oggi abbiamo perso i due centrali nel momento topico del match, ma nell’ultimo periodo la difesa s’è comportata bene”.

Come stanno Manolas e Maksimovic?
“Come stanno ancora non lo so, saranno valutati domani e vedremo se saranno disponibili per mercoledì. Nella ripresa non abbiamo giocato con la stessa lucidità, poi si sono infortunati i due centrali e non siamo più riusciti a costruire da dietro. Abbiamo optato per la palla lunga e perso un po’ di sicurezza”

Come mai un centrocampista al posto di Llorente?
“Llorente era stanco e ho messo un centrocampista in più per provare ad avere una gestione migliore in fase di possesso”

Come mai Younes non è stato ancora utilizzato?
“Non è stato ancora utilizzato perché probabilmente in questo periodo ho visto giocatori in condizioni migliori. Avrà le sue opportunità”.

C’è solo l’Inter a dare fastidio alla Juventus o c’è anche il Napoli?
“Meglio non dirlo, pensiamo agli impegni che abbiamo. Quella di mercoledì sarà una gara di Champions fondamentale. L’Inter ha iniziato il campionato in maniera straordinaria ed è giusto che abbia le luci della ribalta”.

Meglio oggi o mercoledì?
“Il primo tempo è stato meglio oggi, la ripresa meglio quella col Cagliari. Poi ci sono stati tanti problemi, nel finale ho giocato con una coppia di centrali che non avevo mai utilizzato. Di Lorenzo è un calciatore con una grandissima intelligenza”.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

ESTATE BLU 2022 EVENTI A PIANO DI SORRENTO

A Piano di Sorrento dal 23 giugno al 23 settembre 2022 con Estate blu oltre 100 eventi tra cinema , teatro…

03 Lug 2022 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Spettacolo Antonio Volpe

Meta

Meta, il 1 luglio in vigore le targhe alterne

Scatta l’ordinanza del sindaco, Giuseppe Tito, ed essa ha carattere sperimentale per i mesi di luglio ed agosto, il dispositivo…

30 Giu 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense: centro culturale, turistico ed enogastronomico in “Vico d’Estate…

Questo il calendario di eventi promosso dall’amministrazione comunale che partiranno ai primi di luglio con il “Social World Film Festival”,…

27 Giu 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Capri, denunciato per furto di bici elettrica

È stato scoperto grazie alla descrizione fornita dalla vittima ed alle immagini del sistema di videosorveglianza dell’isola e quelle dell’Autorità…

21 Giu 2022 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Capri, giovani rubano zaino con 3.400 euro: individuati e denunciati

È accaduto nel pomeriggio del 31 maggio a Marina Grande quando i cinque entrano in azione mentre un uomo è…

01 Giu 2022 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Semaforo sulla SS163 per avallamento sulla carreggiata

Già programmato per lunedì 4 luglio un sopralluogo tecnico congiunto in merito alla messa in sicurezza della tratta nel territorio…

03 Lug 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

SAS Campania: soccorsa donna 79enne inglese ferita (Video)

È accaduto lungo il sentiero degli Dei, è stata imbarellata recuperata al verricello ed elitrasportata al più vicino ospedale [caption id="attachment_154415"…

26 Giu 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano