Il Napoli si perde contro il Lecce

Al San Paolo gli azzurri non sono cinici nei 16 metri finali

 

Foto tratta da tuttonapoli.net

Redazione – Il Napoli si perde contro il Lecce ed al San Poalo non è cinico nei 16 metri finali.

Un organizzato Lecce ha messo i bastoni tra le ruote ad un Napoli che gioca bene per circa 30’ con le catene che sembrano funzionare, confeziona ben tre occasioni nitide per passare in vantaggio ma non le concretizza. Poi cade nel baratro denotando una brutta fragilità, forse specialmente mentale, i giallorossi ne approfittano senza sbavature, Lapadula pedala insieme a Saponara, e ben insaponano i partenopei. Dopo la seconda rete i napoletani accusano il colpo e vanno avanti alla rinfusa, regna molta confusione e poca amalgama, la difesa vede specialmente un Manolas che barcolla molto. Il quartetto arretrato non regge e cade sotto i colpi leccesi, in avanti gli azzurri sono quasi evanescenti, si ci mette anche il fallo su Milik ed il rigore che non viene assegnato, la rete di Callejon all’89’ riaccende qualche flebile vana speranza.

Gli azzurri si fermano dopo tre vittorie consecutive, compresa quella in Coppa Italia contro la Lazio.

Ancora una metamorfosi di un team che a giugno deve rifarsi il look cambiando molti calciatori.

Domenica prossima trasferta in terra sarda e chissà cosa accadrà.

 

La cronaca della gara e l’intervista a mister Gattuso tratte da tuttonapoli.net

Fonte: dal San Paolo, Antonio Gaito. In redazione: Pierpaolo Matrone.

6.51 – Triplice fischio finale! Gli azzurri cadono clamorosamente in casa sotto i colpi di un Lecce molto organizzato. Pesa tantissimo sul risultato il rigore negato al Napoli su Milik.

95′ – Mario Rui batte un calcio di punizione, Vigorito smanaccia e da fuori area calcia Mertens: palla alta sopra la traversa.

93′ – LOZANO! Demme scucchiaia per Lozano, che controlla e calcia col destro: respinge coi pugni Vigorito.

90′ – 5 minuti di recupero

89′ – GOOOOOOOOL CALLEJON! Lancio per Callejon in area, Lucioni tocca male e favorisce di fatto Callejon, che in rovesciata batte Vigorito e ridà speranza al Napoli!

88′ – Scarico su Demme, che calcia dai quindici metri: tiro deviato in angolo.

87′ – Lozano vede il taglio di Callejon e prova a premiarlo. Completamente errato il lancio, direttamente preda di Vigorito.

85′ – Ammonito anche Petriccione per un fallo commesso nell’azione precedente.

83′ – Ammonito Demme per fallo su Saponara

81′ – Gol Mancosu! Il Lecce cala il tris: calcio di punizione dalla distanza per il Lecce. Mancosu se ne incarica e lo calcia alla perfezione: tiro potente e angolatissimo, la palla dà un bacio al palo e finisce in rete, senza scampo Ospina!

80′ – Ammonito Mario Rui per fallo su Lapadula

79′ – Ammonito il portiere del Lecce Vigorito per perdita di tempo.

78′ – Cross sul secondo palo per Lozano, che si allunga in spaccata ma colpisce malissimo.

77′ – Sostituzione per il Napoli: fuori Insigne, dentro Lozano.

75′ – Confermata la decisione: senza l’on field review, dopo aver parlato con il VAR abisso, Giua fa ripartire il gioco con la punizione in favore del Lecce.

74′ – Check in corso con il VAR: Giua a colloquio tramite auricolare con Abisso.

73′ – Milik finisce a terra in area di rigore. L’arbitro fischia la simulazione dell’attaccante polacco e lo ammonisce.

71′ – DOPPIA OCCASIONE PER IL LECCE! Difesa del Napoli in bambola. Conclusione di Donati, Ospina respinge. L’azione continua con un cross per Barak, che incorna da distanza ravvicinata. Miracolo del portiere colombiano che dice ancora di no.

69′ – Sventagliata per Callejon sulla destra. Cross di prima per Mertens, anticipato bene da Lucioni

68′ – MILIK! Insigne scucchiaia in area, Vigorito respinge sui piedi di Milik, che in spaccata manda a lato di un soffio.

67′ – Callejon sbaglia l’apertura per Mertens, che si allunga ma non riesce a domare la sfera.

66′ – Rispoli sgambetta Insigne e viene ammonito.

65′ – Il Napoli ha accusato il colpo e adesso attacca in maniera confusionaria.

63′ – Apertura a sinistra per Mario Rui, il cui traversone è troppo addosso a Vigorito che blocca.

61′ – Gattuso cambia ancora: esce Politano, entra Callejon

60′ –  Gol Lapadula! Lecce di nuovo in vantaggio. Il Lecce palleggia al limite dell’area. Falco crossa al centro e pesca Lapadula, bravo ad anticipare Di Lorenzo di testa e a battere per la seconda volta Ospina!

57′ – Zielinski commette fallo su Falco: giallo per il polacco.

56′ – INSIGNE! Traccia interna per il capitano del Napoli, che a tu per tu con Vigorito, da posizione leggermente defilata, gli spara addosso.

55′ – LAPADULA! Cross di Saponara per Lapadula, che di prima intenzione calcia col mancino. Ospina blocca in due tempi.

54′ – Mertens imbuca per MIlik, che di prima cerca Insigne in area. Suggerimento impreciso.

53′ – Apertura per Lapadula, che si impegna ma non riesce a raggiungere la sfera.

52′ -Falco riceve tra le linee, ma il suo tiro stavolta è da dimenticare.

51′ – Apertura per Di Lorenzo, il cui cross è impreciso e termina direttamente sulla parte esterna della rete.

47′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL MILIK! Il Napoli riparte bene con Insigne. Sovrapposizione di Mertens premiata e cross basso per Milik, che da due passi colpisce così così ma proprio non può sbagliare: bacio all’incrocio e palla nel sacco!

46′ – Primo cambio per gli azzurri: esce Lobotka, entra Mertens

16.01 – Iniziata la ripresa!

15.46 – FINE PRIMO TEMPO! Clamoroso al San Paolo, il Lecce è avanti 1-0 sul Napoli. Gli azzurri dominano per larghi tratti del primo tempo sciupando cinque palle gol nitide. I salentini al primo tentativo si portano avanti con il gol di Lapadula su una respinta non perfetta di Ospina.

44′ – Non ci sarà recupero

42′ – DONATI SALVA IL LECCE! Insigne manda sul fondo il solito Mario Rui. Cross per Politano sul secondo palo, anticipato di un soffio da Donati.

41′ – Il Napoli ha perso coraggio e non riesce ad attaccare come nella prima metà

39′ – Cross per Lapadula, che colpisce di testa ma commette fallo in attacco

38′ – Iniziativa personale di Politano, che va in percussione ed esplode il mancino da fuori, senza impensierire Vigorito

36′ – Ammonito Koulibaly per un fallo a centrocampo

35′ – INSIGNE! PALO ESTERNO! Politano imbuca per Insigne, che spalle alla porta prova un cucchiaio e trova solo il montante.

33′ – FALCO! Buona azione del Lecce in contropiede. Saponara crossa basso per Lapadula, che lascia sfilare verso il mancino di Falco: tiro a giro, palla fuori non di molto.

32′ – Sugli sviluppi di un corner Koulibaly prova a fare da sponda, ma regala di fatto il pallone a Vigorito.

31′ – Insigne riceve tra le linee e calcia dai venti metri: sinistro debole e centrale, blocca Vigorito.

29′ – Lapadula! Gol del Lecce! Scucchiaiata per Saponara, che mette un pallone al centro per Falco. Conclusione di prima di Falco, Ospina respinge sui piedi di Lapadula: da due passi è un gioco da ragazzi ribadire in fondo al sacco!

28′ – Insigne rientra sul destro e crossa verso il secondo palo. Ma Callejon è in panchina e Politano aveva tagliato in mezzo e non in profondità come di solito fa lo spagnolo.

26′ – INSIGNE! Destro a giro dalla lunga distanza: il numero 24 spara di poco a lato.

25′ – MILIK! altro pallone perso dal Lecce in uscita. Prova ad approfittarne Milik, la cui conclusione finisce solo sull’esterno della rete.

24′ – MARIO RUI! Conclusione del ‘6’ dalla distanza: sul suo sinistro ad incrociare Vigorito risponde presente in due tempi.

23′ – Bella azione del Napoli. Insigne appoggia a Politano, che non se la sente di calciare col destro e finisce per incartarsi sui quindici metri.

22′ – Mario Rui batte il calcio di punizione e scodella al centro, ma la difesa del Lecce tiene bene sulle palle alte.

20′ – Politano va in dribbling su Donati e viene steso. Punizione interessante per il Napoli.

19′ – Donati sbaglia sulla trequarti e regala il pallone a Zielinski. Quest’ultimo però sbaglia l’appoggio per il connazionale Milik, sprecando una potenziale occasione

18′ – Ospina esce sugli sviluppi dell’angolo, blocca e fa ripartire il Napoli. Contropiede sprecato però da Politano, che sbaglia il passaggio profondo per Di Lorenzo.

17′ – Majer scambia con Falco e poi fa partire lo spiovente dalla destra. Maksimovic di testa chiude in angolo.

16′ – Insigne mette un pallone teso al centro per Milik. Vigorito anticipa di un nulla l’attaccante polacco.

14′ – ZIELINSKI SPRECA! Mario Rui confeziona un cioccolatino per Zielinski, che da pochi metri colpisce male il pallone di testa e spedisce di un soffio a lato.

13′ – Pressing alto del Napoli, ma il Lecce fa girare bene la palla nella propria metà campo.

11′ – Politano lancia per Insigne, Majer però lo segue e anticipa il capitano del Napoli.

10′ – MILIK! Demme manda Mario Rui sul fondo. Cross morbido, Milik si stacca dalla marcatura di Rossettini e incorna. Palla alta sopra la traversa

8′ – Politano riceve sulla destra, si sposta il pallone sul mancino e va al traversone profondo. Zielinski anticipato di un soffio sul secondo palo.

7′ – INSIGNE! Di Lorenzo lancia profondo per Milik, che col tacco scarica a Lobotka. Traversone teso, colpo di testa di Insigne e deviazione in corner provvidenziale di Rispoli.

6′ – Nulla di fatto sugli sviluppi del corner, ma il Napoli recupera subito il pallone e torna indietro. Nuovo giropalla.

5′ – Politano va via sulla destra, entra in area dal lato corto e prova a centrale. Cross deviato in angolo.

4′ – Cross basso per Insigne, che controlla e calcia. Murata la sua conclusione.

3′ – Majer prova a sfondare sulla destra, ma perde il rimpallo e regala un nuovo possesso al Napoli.

2′ – Milik riceve al limite e appoggia Insigne. L’imbucata per Lobotka viene letta dalla difesa del Lecce.

15.01  Partiti!

 

Gattuso in conferenza: “Bene per 30′, poi troppo fragili. Per vincerla poi perdi equilibrio e la perdi. Arbitro? Parlerà la società”

Foto tratta da tuttonapoli.net

dal San Paolo, Antonio Gaito

Queste le parole del tecnico del Napoli, Rino Gattuso, in conferenza stampa dopo il ko del Napoli in casa contro il Lecce.

Un passo indietro come gioco e condizione? “Penso che i primi 30′ la squadra non ha fatto male. La preoccupazione più grande è la fragilità che è venuta fuori oggi, ho visto Lapadula stoppare quindici palloni che faceva salire il Lecce. In alcuni casi ho visto i miei troppi passivi. Ci può stare parlare di calo fisico, ma per 30′ la squadra mi era piaciuta ma ancora non mi basta. La cosa che mi infastidisce è che non riesco a trovare la chiave della compattezza, basta un episodio per mandarci in sofferenza. Ho visto una squadra che ha fatto fatica ad aiutarsi”.

La scelta di due centrali che non giocano da tempo la rifarebbe? “Adesso è facile, ma dovevo mandare anche Manolas a casa per la nascita della figlia. Mi avete massacrato per Di Lorenzo centrale, ora mi chiedete di questo. Dobbiamo dare anche minutaggi perché sono forti, si sono allenati con intensità e ad essere onesto per come è andata non lo rifarei è chiaro”.

Hanno inciso i tanti cambi in formazione? “Non lo so, quando fai di tutto per vincerla, finisci per perdere un po’ d’equilibrio. A me non piace giocare con due linee da 4, ma quando sei sotto e con questa classifica e questo pubblico, devi fare qualcosa di diverso. Dobbiamo migliorare come compattezza”.

Mertens lo ritiene un’alternativa al tridente, non lo vede centrale come con Sarri? “Certo, ma ero sotto e non volevo togliere Milik. Lo reputo nunero 9, ma lo volevo con Milik, anzi lo vedo più attaccante che esterno”.

Quanto ha fatto male l’arbitro? “Non voglio parlare dell’arbitro, parlerà Giuntoli”. Il resp. comunicazione Lombardo aggiunge: “Sì, parlerà Giuntoli dell’incredibile rigore negato al Napoli su Milik, addirittura ammonito per simulazione”.

Quanto hanno fatto male le tabelle? “L’ho detto ieri, il Lecce ti può palleggiare in faccia, sapevo delle difficoltà delle squadre, poi non so cosa ci ha fatto male ma era una gara importantissima per la classifica. C’è amarezza per questo, non mi bastano 30 minuti, i gol li puoi sbagliare ma devi essere sempre squadra”.

17.30 – Termina la conferenza stampa

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, riqualificazione dell'area collinare

Nuovi spazi pubblici per il benessere Nell'ambito di una consolidata unione di intenti tra il Comune di Piano di Sorrento e…

19 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Dipendenti comunali sul piede di guerra

Le Organizzazioni sindacali Cgil Cisl e Uil del Pubblico Impiego di Napoli hanno incontrato in assemblea i dipendenti del Comune…

26 Set 2020 Meta Redazione

Vico Equense

Il Premio “Capo d’Orlando” andrà al Nobel May Britt Moser

La XXII edizione del prestigioso riconoscimento scientifico sarà dedicata alle donne e sarà attribuito il prossimo 9 ottobre     …

24 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Elezioni: l’affluenza alle 19. Capri: 26,13% referendum, 20,83% regionali. Anacapri:…

Continuano le operazioni di voto per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari e per l’elezione del nuovo presidente di…

20 Set 2020 Campania Capri Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il professor Ascierto in visita al Comune di Anacapri

L’incontro con una rappresentanza dell’Amministrazione (Fonte caprinews.it) Il professor Paolo Ascierto, oncologo dell’Istituto dei tumori “Fondazione Pascale” di Napoli, “padre” del cosiddetto…

04 Set 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Referendum costituzionale, in Costiera Amalfitana il "Sì" al 75,83% [TUTTI…

L'affluenza definitiva al voto è stata del 53,84% alla chiusura dei seggi. I dati si evincono dal sito del Viminale   (Fonte il vescovado.it) Il…

21 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Elezioni, alle 19,00 affluenza maggiore ad Amalfi (42%). A Praiano…

Il dato di riferimento è quello relativo al referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari   (Fonte il vescovado.it) Col 42,58% sono Amalfi è il centro…

20 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook