Il Napoli produce ma regala (Highlights)

Contro il Parma gli azzurri mancano di concentrazione e tensione, i ducali ne approfittano e ringraziano

 

Redazione – Contro il Parma il Napoli produce ma regala la vittoria ai ducali che ringraziano ed acquisiscono la salvezza matematica.

Serata calda al Tardini con un tasso di umidità elevato e 37° circa in giornata, gli azzurri confezionano la solita grande mole di gioco ma non è molto produttiva specie nella prima frazione, dove i ducali chiudono bene e la difesa sembra ben organizzata, per cui la manovra risulta monotona.

I crociati in Pezzella e specialmente in Karamoh hanno le loro spine nei fianchi della difesa partenopea, quest’ultimo si incunea bene tra le maglie difensive azzurre creando scompiglio, mentre Sigilardi fa vedere i sorci rossi con le sue due conclusioni. Dalla gran mole di gioco azzurra nascono solo due buone occasioni con Politano e Fabian Ruiz, poi il resto è rimandato alla ripresa, dopo il momentaneo vantaggio dei gialloblù su rigore realizzato da Caprari per atterramento in area di Grassi ad opera di Mario Rui.

La squadra di Gattuso sembra ringhiare un po’ ed ottiene il pari anch’essa dagli undici metri con Insigne per un fallo di mani di Grassi proprio sulla linea dell’area di rigore, dopo che Guia ha visto l’azione al monitor segnalata dal Var.

Il ritmo non è alto ma i partenopei cercano di dare un po’ di velocità alla loro manovra, tengono in mano il gioco ma non sono lucidi nei 20 metri finali, ci provano Insigne e Lozano ma senza fortuna, che aiuta Kulusevski che entrato in area ha un contatto dubbio con Koulibaly e rovina a terra, perché dalle immagini sembra che il parmese finisca conto il difensore azzurro.

Raddoppia dal dischetto lo stesso Kulusevski che da la matematica salvezza ai ducali e la sconfitta ai partenopei nonostante nei minuti di recupero tentano di pareggiare con Younes e di Lorenzo.

La cronaca della partita e l’intervista a Gattuso sono tratte da tuttonapoli.net

Parma-Napoli 2-1 (48′ p.t. Caprari, 54′ Insigne, 87′ Kulusevski): azzurri ko con un rigore inventato nel finale!

96′ – DI LORENZO! Va lui di testa sul cross di Callejon, pallone fuori. Ormai pochissime speranze residue per il Napoli di raggiungere la parità.

95′ – YOUNES! Grande azione portata avanti da Zielinski, per Younes è un rigore in movimento ma il tedesco spara altissimo da posizione molto favorevole.

93′ – Altro giallo, questa volta per Iacoponi: duro l’intervento su Younes.

92′ – Fallo di Brugman su Zielinski, giallo per il centrocampista del Parma.

90′ – Saranno ben sei i minuti di recupero.

87′ – KULUSEVSKI! PARMA DI NUOVO IN VANTAGGIO! Lo svedese dagli undici metri spiazza Meret, trasformando il rigore che lui stesso si era procurato! Parma di nuovo avanti!

86′ – RIGORE PER IL PARMA! Contatto tra Kulusevski e Koulibaly in area napoletana, Giua decide per il rigore. Il contatto è dubbio, ma l’arbitro non va a rivederlo.

85′ – Doppio cambio per il Napoli: dentro Lobotka per Demme. Dentro anche Younes per Lozano.

82′ – C’è tempo per altri cambi in casa Napoli: toccherà a Lobotka a breve.

79′ – Entriamo ora in una fase molto calda del match, con il Napoli che sta cercando di attaccare mentre il Parma pensa soprattutto a difendersi: attenzione però a Gervinho ed Inglese in agguato.

78′ – Dentro Zielinski, fuori Fabian Ruiz. Terzo cambio per Gattuso.

77′ – Adesso è un assalto del Napoli, che va al tiro con Callejon: conclusione alta.

75′ – Si copre D’Aversa: esce Kurtic, al suo posto Iacoponi. Dentro anche Gervinho per Caprari. Cambi esauriti per D’Aversa.

74′ – LOZANO! Gran conclusione del messicano che di collo esterno cerca di beffare Sepe in diagonale, ma è altrettanto bella la risposta del portiere del Parma.

71′ – Match equilibrato al Tardini, quando si avvicina lo scoccare della mezz’ora della ripresa.

68′ – Ancora Napoli alla conclusione questa volta con Fabian Ruiz: bel movimento dello spagnolo che si accentra, ma non inquadra la porta da fuori area.

67′ – INSIGNE! Cerca la doppietta l’attaccante del Napoli, ma la sua conclusione non inquadra la porta di Sepe.

65′ – Doppio cambio nel Napoli: dentro Callejon, fuori Politano e in campo c’è anche Elmas, gli fa posto Allan.

62′ – Secondo cambio nel Parma: esce Karamoh, al suo posto Inglese. E c’è anche il terzo cambio per i crociati: esce Grassi, entra Barillà. Gattuso invece non ha ancora effettuato sostituzioni.

61′ – Riparte bene il Parma con Pezzella sulla fascia sinistra, ma grande azione difensiva di Insigne che è molto bravo a precedere Grassi e a costringerlo a portarsi il pallone sul fondo.

58′ – Primo cambio nel Parma: dentro Kulusevski, fuori Siligardi.

56′ – Prova a farsi rivedere il Parma nell’area del Napoli. Calcio d’angolo per la formazione emiliana.

54′ – GOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLL! PARI DEL NAPOLI CON INSIGNE! Palla da un lato, portiere dall’altro: Insigne spiazza l’amico Sepe e pareggia i conti.

54′ – RIGORE PER IL NAPOLI! Tocco in area: Giua la rivede al monitor e assegna il penalty.

53′ – Situazione da rivedere al VAR: sembra essere dentro l’area.

52′ – Cartellino giallo per Grassi per un tocco di mano. Ci sono dubbi se sia avvenuto dentro o fuori area.

50′ – Va Insigne su punizione, ma il tiro finisce nettamente alto.

49′ – Fallo di Pezzella su Lozano: calcio di punizione da ottima posizione a favore del Napoli.

47′ – Combinazione interessante tentata da Grassi e Siligardi, ma il pallone non perviene all’attaccante crociato.

20.35 – Inizia il secondo tempo. Non ci sono cambi.

20.20 – Finisce qui la prima frazione di gioco. Parma avanti all’ultimo respiro del primo tempo.

45’+3′ – CAPRARI! PARMA IN VANTAGGIO! Spiazzato Meret, bel rigore di Caprari! Parma in vantaggio al termine del primo tempo.

45’+1′ – RIGORE PER IL PARMA! Fallo di Mario Rui su un inserimento di Grassi e Giua non ha dubbi: rigore per i crociati.

44′ – Attacca ancora il Napoli, anche se il Parma al momento resiste, difendendosi molto bene.

41′ – Ultimi minuti del primo tempo. Il cronometro scorre, ci avviciniamo all’intervallo dopo una prima frazione di gioco che tutto sommato non ha molto da raccontare.

37′ – Azione un po’ farraginosa da parte del Parma, che però riesce ad arrivare dalle parti di Meret: su un tiro sbagliato da parte di Kurtic il pallone perviene a Grassi, che però sparacchia alto da posizione interessante.

35′ – Cartellino giallo per Lozano, autore di un fallo a centrocampo su Pezzella. In realtà c’è qualche dubbio sulla scorrettezza dell’intervento del messicano.

34′ – Le squadre sembrano un po’ sfilacciate, con errori “non da Serie A” da una parte e dall’altra. Da un passaggio sbagliato di Caprari nasce un’opportunità in contropiede per il Napoli, ma ancora Allan fallisce l’ultimo passaggio in maniera piuttosto banale.

32′ – Risposta del Napoli con Di Lorenzo, che entra in area e tenta il diagonale di destro! Bravo Sepe a bloccare, nonostante una leggera deviazione.

30′ – OCCASIONE IMPORTANTE PER IL PARMA! Allan sbaglia clamorosamente un retropassaggio: si infila Karamoh che salta anche Meret ma non riesce a calciare, così serve Siligardi che va alla conclusione a botta sicura, ma la difesa del Napoli riesce a salvare sulla linea di porta. Colossale occasione sprecata per i gialloblu!

29′ – FABIAN RUIZ! Il centrocampista spagnolo del Napoli si crea lo spazio e prova una conclusione a giro non appena vede la porta: pallone leggermente fuori misura, ma soluzione interessante quella tentata da Ruiz.

26′ – Tempo di cooling break al Tardini.

24′ – Lozano cerca la percussione centrale ma Brugman gli toglie palla e l’attaccante cade nell’area del Parma. Non c’è nulla secondo Giua, il messicano non protesta neanche.

23′ – Superata la metà del primo tempo. Torna a farsi sentire il Napoli con una iniziativa di Insigne, il fantasista cerca di andare al tiro appena dentro l’area del Parma ma la difesa crociata lo mura.

22′ – KARAMOH! Si fa vedere il Parma con il franco-ivoriano che trova un po’ di spazio e punta Maksimovic, lo salta, ma il tiro non prende il giro giusto e termina abbondantemente fuori. Occasione sprecata per i padroni di casa.

19′ – Non è facile per il Napoli scardinare la difesa del Parma, che sembra ben organizzata. Sta comunque incidendo anche il caldo afoso: ci sono ben 37 gradi a Parma.

16′ – Superato il quarto d’ora di gioco. Poche emozioni finora al Tardini.

13′ – SILIGARDI! Primo tiro verso la porta di Meret, con l’ex Livorno che intercetta una verticalizzazione di Brugman e prova da fuori area, ma la conclusione termina alta.

12′ – Buon break di Pezzella, poi Allan interviene su Caprari e spezza il contropiede del Parma. Provano ad uscire i gialloblu in questi minuti.

11′ – Tentativo di apertura da parte di Brugman, pallone troppo profondo per l’inserimento di Grassi.

9′ – La difesa del Parma rischia una frittata clamorosa che poteva mandare in porta Lozano, poi è bravo a rimediare Bruno Alves che in scivolata si rifugia in corner.

7′ – Il Parma va sul fondo con Pezzella, ma l’esterno ex Palermo è sfortunato: il rimpallo con Maksimovic lo sfavorisce e il pallone si perde a bordo campo.

4′ – POLITANO! Prima occasione del match per il Napoli! Grande triangolazione centrale per i partenopei che riescono a sfondare centralmente, Politano ci prova in spaccata e chiama Sepe all’intervento. Buona risposta del portiere del Parma.

2′ – Il Napoli prova a muovere palla in queste prime battute di gioco, con gli azzurri che studiano la situazione.

19.31 – PARTITI! Inizia il match.

FORMAZIONI UFFICIALI – E’ stata diramata pochi istanti fa la formazione del Napoli scelta da Gattuso per la sfida di stasera contro il Parma. Spazio, come già preannunciato, a Lozano nel ruolo di attaccante centrale. C’è Fabiàn a centrocampo insieme ai rientranti Demme ed Allan. Nelle retrovie Di Lorenzo e Mario Rui i terzini, Meret tra i pali e la coppia di centrali composta da Maksimovic e Koulibaly. Sono dunque sette i cambi di Gattuso rispetto alla partita precedente.

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Dermaku, Bruno Alves, Pezzella; Grassi, Brugman, Kurtic; Siligardi, Caprari, Karamoh. A disposizione: Colombi, Iacoponi, Regini, Inglese, Laurini, Barillà, Gervinho, Kulusevski, Sprocati. All. D’Aversa.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Allan; Politano, Lozano, Insigne. A disposizione: Karnezis, Luperto, Ghoulam, Malcuit, Manolas, Hysaj, Zielinski, Elmas, Lobotka, Younes, Callejon, Mertens. All. Gattuso.

Gattuso in conferenza: “Arbitri? Vorrei dire tante cose! Ma pensiamo a noi: basta cazzeggio, subiamo gol pure senza concedere tiri!”

Di Antonio  Gaito (Fonte tuttonapoli.net)

Dopo la sconfitta sul campo del Parma, il tecnico del Napoli Rino Gattuso ha parlato della prova degli azzurri non volendosi soffermare più sull’arbitro come fatto invece su DAZN criticando duramente l’operato dell’arbitro Giua.

Sconfitta con due rigorini? L’hai detto tu, che devo dire. Io non voglio parlare degli arbitri, sbagliano come noi, credo alla buona fede, ma ho smesso 8-9 anni, non 40 anni fa, ai miei tempi quei rigori là quando te li davano. Parliamo della prova, abbiamo fatto poco, in questo momento dobbiamo pensare che se continuiamo così andiamo a fare il solletico al Barcellona.

La mente è già al Barcellona? No, la mente non può essere proiettata lì, i gol che stiamo subendo sono tanti e solo perché siamo nella metà campo loro possiamo pensare di essere tutti bravi, di saper palleggiare bene, di trovare la giocata. i fatti dicono che subiamo troppo, gli avversari appena si affacciano creano problemi.

Cosa sta mancando? I dati dicono che creiamo tanto, siamo ultimi tra quanto creiamo e quanto subiamo. Oggi ditemi un tiro del Parma, non c’è stato, ed è una questione di testa, di saper soffrire, stare lì, certe volte ci facciamo prendere dall’entusiasmo e andiamo con entrambi i terzini e non siamo attenti. i dati dicono questo, creiamo tanto e non concretizziamo e prendiamo gol subendo poco o nulla, è concentrazione.

Come hai visto Lozano da punta? E’ stato poco lì, meglio da esterno, lo sapevamo già, oggi è facile dire non abbiamo vinto per l’attaccante, ma la squadra gioca un buon calcio ma cazzeggia troppo e non fa le cose fatte bene.

Come lo vede questo calcio pieno di rigori? Vorrei dire tante cose, ma ho rispetto degli arbitri, ormai sono tantissimi, siamo quasi ai 60. I rigori ci possono stare, ma devono esserci, fare chiarezza pure sui falli di mano. Pure il nostro, se non ce lo dà non è uno scandalo, tutte e 3 i rigori sono da rivedere…

In Champions arbitri diversi? Non c’è uno stile ben preciso, dipende se è inglese o di altri paesi. Ma non cerchiamo arbitri, il dato di fatto è che ci sono tanti rigori discutibili”.

Highlights tratti da sportface.it, su https://streamable.com/o/cik8ao#

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, riqualificazione dell'area collinare

Nuovi spazi pubblici per il benessere Nell'ambito di una consolidata unione di intenti tra il Comune di Piano di Sorrento e…

19 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Iguana a spasso tra le strade di Meta

Lo strano “avvistamento” è stato fatto nella sera del 19 settembre sul corso Italia   Meta – Uno strano “avvistamento” è stato…

20 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Monte Faito, piazzale del Pian del Pero pista motocross (Video)

È accaduto nel pomeriggio del 20 settembre quando due moto hanno utilizzato il piazzale per improvvisare una corsa di moto,…

21 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Elezioni: l’affluenza alle 19. Capri: 26,13% referendum, 20,83% regionali. Anacapri:…

Continuano le operazioni di voto per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari e per l’elezione del nuovo presidente di…

20 Set 2020 Campania Capri Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il professor Ascierto in visita al Comune di Anacapri

L’incontro con una rappresentanza dell’Amministrazione (Fonte caprinews.it) Il professor Paolo Ascierto, oncologo dell’Istituto dei tumori “Fondazione Pascale” di Napoli, “padre” del cosiddetto…

04 Set 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Referendum costituzionale, in Costiera Amalfitana il "Sì" al 75,83% [TUTTI…

L'affluenza definitiva al voto è stata del 53,84% alla chiusura dei seggi. I dati si evincono dal sito del Viminale   (Fonte il vescovado.it) Il…

21 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Elezioni, alle 19,00 affluenza maggiore ad Amalfi (42%). A Praiano…

Il dato di riferimento è quello relativo al referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari   (Fonte il vescovado.it) Col 42,58% sono Amalfi è il centro…

20 Set 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook