Il Napoli asfalta la Roma col poker

Insigne sblocca la gara e gli azzurri volano nella ripresa, nella serata dedicata a Diego Maradona

Redazione – Il Napoli asfalta la Roma col poker.

Insigne sblocca la gara e gli azzurri che volano nella ripresa, nella serata dedicata a Diego Maradona.

All’inizio non sembra il Napoli che poi sfodera quella prestazione che folgora la Roma, in una serata d’emergenza in difesa, gli azzurri con la maglia stile argentina, nel ricordo del Pibe de Oro, che vengono da tre sconfitte interne consecutive, sembrano un po’ contratti e subiscono qualche iniziativa giallorossa.

Dopo il minuto di raccoglimento al 10’ del primo tempo, la squadra di mister Gattuso esce dal guscio facendo la gara con la Roma che è tutta dietro la palla, Lozano, che durante la sua permanenza è una spina nel fianco giallorosso, ci prova due volte.

La squadra azzurra cerca di muovere la palla e sembra anche crescere nel gioco e nell’alzare il baricentro, la difesa romanista va in affanno, ma soprattutto va in ambasce sul gol di Insigne su punizione. Ancora Lozano fa tremare i romanisti così come Mertens, che come si vedrà in appresso segna un gol in una serata un po’ opaca.

Ormai la strada è spianata anche se la squadra di Fonseca alza il baricentro con Dzeko che non fa tremare più di tanto Meret, invece chi trema di brutto è la difesa giallorossa che deve capitolare per altre tre volte: Fabian Ruiz, Mertens e Politano, che arriva al gol dribblando i calciatori avversari come birilli.

In complesso un Napoli che ritorna al 4-3-3, un po’ contratto che è uscito alla distanza ed ha asfaltato la Roma che veniva da ben sedici risultati utili consecutivi.

La cronaca della partita e l’intervista a Gattuso sono tratte da tuttonapoli.net

dal San Paolo, Antonio Gaito. In redazione: Antonio Noto.

21.42 Finisce qui.

86′- GOOOOOOL Politano!!! L’esterno ex Roma ne salta quattro più Mirante e la mette dentro a porta vuota. Poker azzurro!

83′ – Doppio cambio nel Napoli: fuori Mertens e Demme, dentro Petagna e Lobotka.

81′ – GOOOOOOL Mertens!!! Bella azione sulla destra: Politano lancia Di Lorenzo, palla al centro per Elmas, gran botta, Mirante devia centralmente e Dries la mette dentro.

79′ – Quarto cambio nella Roma: fuori Pellegrini, dentro Borja Mayoral.

78′ – Secondo cambio nel Napoli: Fuori Zielinski, dentro Elmas.

77′ – Giallo per Cristante per trattenuta della maglia a Insigne.

73′ – Conslusione di Carles Perez deviata in angolo dalla difesa azzurra.

72′ – Pellegrini ci prova da fuori area, palla alta sopra la traversa.

71′ – Terzo cambio nella Roma: fuori Dzeko, dentro Carles Perez

70′ – Insigne riceve da Politano e tira una gran botta da fuori area, palla altissima.

67′ – Primo cambio nel Napoli: fuori Lozano, dentro Politano.

64′ – GOOOOOOL FABIAN!!! Ripatenza magistrale: tacco di Mario Rui che innesca l’azione, Insigne al centro per Fabia Ruiz che con un magico sinistro la piazza nell’angolino.

60′ – Palla sporca calciata al volo da Dzeko, conclusione debole parata da Meret.

57′ – La Roma alza il baricentro e prova a rendersi pericolosa.

52′ – Mertens a terra per una botta al ginocchio presa da Karsdorp, Dries torna in campo dopo le cure mediche.

49′ – Lozano! Gran botta sul primo palo su assist di Mertens, Mirante devia in angolo, al centro area era librero Zielinski.

47′ – Lancio lungo per Lozano, Mirante anticipa il messicano in fallo laterale.

21.56 – Inizia il secondo tempo, cambio nella Roma, fuori Veretout e dentro Vilar.

21.22 -Termina il primo tempo.

46′ – Mertens parte in contropiede calcia forte ma Mirante para. Azione poi interrrotta dall’assistente per fuorigioco.

21.20 – Concessi 2 minuti di recupero.

43′ – Mertens! Riceve in area da una gran palla di Zielinski, Dries la piazza sul secondo palo, Mirante vola e la mette in angolo.

42′ – Veretout stringe i denti e rientra in campo dopo una fasciatura.

39′ – Gioco fermo, Veretout si ferma per un problema muscolare al quadricipite.

38′ – Primo cambio della Roma, fuori Mancini, dentro Juan Jesus.

35′ – Lozano! Il messicano parte de destra si accentra botta deviata in angolo.

33′ – Conclusione alta di Dzeko in area di rigore.

32′ – Giallo per Di Lorenzo! Fallo inesistente su Mkhitaryan, il terzino del Napoli prende la palla.

31′ – GOOOOOOL INSIGNE!!! Spettacolare punizione del capitano, grande esultanza e dedica speciale a Maradona con la maglia numero 10 baciata e mostrata alle telecamere.

30′ – Giallo per Ibanez! Fermato pochi centimetri prima dell’area di rigore Mertens che puntava la porta.

27′- Problemi muscolari per Mancini dopo uno scatto per fermare in corner Lozano.

24′– Il Napoli fa la partita e la Roma attende tutta dietro alla linea della palla.

20′ – Mario Rui per Mertens, di prima per l’inserimento di Zielinski che tira subito ma troppo debolmente.

18′ – Buona azione personale di Lozano innescato da un lancio di Koulibaly sulla destra, cross deviato in angolo, primo corner del match.

14′ – Prima bella azione del Napoli, manovra avvolgente, Mario Rui crossa basso, Insigne la tocca di stinco e la palla sfila di poco al alto della porta difesa da Mirante.

12′ – Mertens riceve da Lozano e prova la conclusione di prima, palla distante dalla porta giallorossa.

10′ – Il gioco si ferma: minuto di raccoglimento e applausi in omaggio di Diego Armando Maradona.

8′ – Mkhitaryan si invola in contropiede, ma la posizione è di poco oltre la linea difensiva azzurra, è fuorigioco.

2′ – Pedro prova a trovare l’incrocio dei pali con una conclusione da fuori area, palla sopra la traversa.

20.50 – Partiti

Formazioni Ufficiali:

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens.

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.

Gattuso in conferenza: “4-3-3? No, in possesso era 2 + 1! Serve il pepe al cu*o come stasera, ma abbiamo 18 punti e una gara in meno”

Di Arturo Minervini

Vittoria prepotente del Napoli, che batte 4 a 0 la Roma e ritrova la vittoria dopo il ko col Milan. Rino Gattuso analizza il match in conferenza stampa.

Serata particolare, non c’era modo migliore di celebrare Maradona? “C’è aria di tristezza, questa è una città stupenda anche quando fa maltempo eppure c’è atmosfera di lutto. La città ha fatto di tutto per onorarlo, la squadra anche. Diego rimarrà sempre. È una leggenda, che ha fatto qualcosa di importante. Chi ha avuto la fortuna di vederlo non può dimenticarlo”.

Hai ritrovato il tuo Napoli? “Da quando è arrivato il Covid si fa un altro sport, bisogna essere bravi a trovare le motivazioni. Si fatica senza tifosi, bisogna essere bravi a stare sul pezzo. Anche con il giusto atteggiamento annusare il pericolo e sfruttare la qualità che la squadra ha”.

Sul ritorno al 4-3-3: solo un’opportunità legata alle assenze? “Bisogna guardare bene le partite. È vero che in fase di non possesso difendevamo a tre, ma in fase di costruzione era un due più uno in mediana. Non è una questione di modulo, è una questione di come si interpreta e di voglia di sacrificarsi”.

Sulle manifestazioni per Maradona in tempo di Covid “Bisogna fare molta attenzione, è successa una tragedia. Uno dei più grandi della storia di questa città, ma tutti abbiamo il dovere di far”e le cose fatte bene. C’è una popolazione che a livello imprenditoriale non attraversa un buon momento, ma spero che il buon senso prevalga sempre su tutto”.

Questa vittoria cambia la stagione del Napoli? “Non abbiamo niente da cambiare. Abbiamo 18 punti, con una gara da recuperare aspettando che la giustizia faccia il suo corso. Non so quali siano le aspettative degli addetti ai lavori o del club. Questa è una squadra che in dodici partiti ha fatto nove vittorie, stiamo facendo quello che dobbiamo fare. Se qualcuno pensa che non dobbiamo perdere mai non è un mio problema. Dobbiamo giocare col pepe al cu*o, come fatto stasera”.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, gli agrumi protagonisti al Mercato della Terra

I meravigliosi frutti di alberi che fecero la fortuna dell'agricoltura della costiera sorrentina Piano di Sorrento - Gli agrumi sono i…

09 Gen 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, buoni spesa in favore di famiglie in difficoltà economiche

Il Comune ha indetto un avviso pubblico per l’assegnazione di un contributo economico mediante per l’emergenza di Covid-19 Meta – Il Comune…

18 Nov 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Open day vaccino per bimbi Vico Equense: grande partecipazione

Una splendida giornata di sole per allontanare l’ombra del Covid-19 Una splendida giornata di sole per allontanare l’ombra del Covid-19. Una…

16 Gen 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Incidente SS 163, recuperata l'auto della tragedia sfiorata

Nel primo pomeriggio del 16 gennaio l’autogru dei Vigili del fuoco di Napoli ha tirato su la Toyota finita nella…

16 Gen 2022 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Primo Piano Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri, pauroso incidente nel porto

La motonave della Caremar urta il pontile a causa delle forti raffiche di vento e meno male che non feriti [caption…

09 Gen 2022 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Atrani, anziana donna cade dal balcone è muore

Tutto accade nelle prime ore del mattino, verso le 3.30 Redazione – Ad Atrani un’anziana donna cade dal balcone è…

02 Gen 2022 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Maiori, riaperta a senso unico alternato la SS 163

Nella mattina del 18 dicembre, alle ore 10 circa, la statale è ripercorribile nella frazione di Erchie Redazione – A Maiori…

18 Dic 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano