Grinta Sorrento, pari contro ogni avversità

Al campo Italia è accaduto di tutto: pioggia incessante, arbitraggio insufficiente, due espulsione rossonere, vantaggio avversario agguantato dalla punizione di Herrera. Audio interviste.

 L'immagine può contenere: una o più persone, stadio, erba e spazio all'aperto

Sorrento – Il Sorrento mette grinta contro ogni avversità ed agguanta il pari con Herrera dopo aver subito lo svantaggio con Turitto.

Al campo Italia è accaduto di tutto: una pioggia incessante, un arbitraggio insufficiente e penalizzante, due espulsioni rossonere, una di Gargiulo e l’altra di mister Maiuri, il vantaggio avversario agguantato dalla punizione dell’attaccante panamense.

Eppure si potrebbe citare il titolo di una canzone canta da Fabio Concato: “Domenica Bestiale”, ma contro ogni avversità i rossoneri non si abbattono contro un avversario deciso, aggressivo, veloce nel gioco, quasi preciso nei passaggi ed alto.

I costieri hanno qualche difficoltà nell’impostare l’azione e perciò o optano per qualche lancio lungo su Gargiulo, o per qualche sfera per Herrera, ma ci provano qualche volta sui calci piazzati, poi una volta con l’uomo in meno hanno qualche patema difensivo ma dopo rimettono tutto in sesto ed ottengono il decimo risultato utile consecutivo.

Le reti – Sotto una pioggia a tratti battente, i neroverdi si portano in vantaggio al 25’ della ripresa:  Terrevoli serve Vacca che entra in area, la sfera arriva a Turitto che in area lascia partire dalla sinistra, un diagonale dopo la scivolata di un difensore costiero, che trafigge sulla sinistra Scarano.

Il pareggio dei rossoneri arriva al 32’: prima punizione di Herrera da circa 22 metri, la batte ma in barriera un bitontino commette fallo di mano, seconda punizione decentrata sulla sinistra di Herrera, dai 20 metri circa, palla a scavalcare la barriera con un proteso Figliola che la tocca solo e finisce in rete alla sua sinistra.

La gara – È  big match della giornata tra due squadre che sono in un buon momento di salute, i rossoneri venivano dalla scia positiva di ben nove risultati utili consecutivi, così come i neroverdi da sette.

La pioggia che non ha smesso per un minuto, ha fatto da cornice ad una gara vibrante, maschia, senza mai un attimo di sosta, tirata e combattuta su ogni sfera, con entrate anche a volta al limite, che però non hanno prodotto danni pericolosi ed un arbitraggio molto insufficiente.

Il primo acuto lo danno i costieri al 20’: De Rosa dal limite libera il destro che trova la deviazione di Gargiulo al centro dell’area, Figliola vola nell’angolino basso e mette in angolo. Sugli sviluppi dello stesso, De Rosa anticipa tutti di testa ma la sfera termina alta di un soffio.

La squadra pugliese si fa viva al 25’ con la conclusione di Patierno che manda la sfera a giro alta sulla traversa, passano sessanta secondi e l’estremo bitontino anticipa a valanga Vitale, al 28’ ripartenza rapida degli ospiti che arrivano alla conclusione con Lattanzio ma Scarano riesce a respingere, la sfera arriva a Piarulli che la manda alta.

Si gioca senza un attimo di sosta, su ogni palla con scontri decisi.

La prima frazione la chiude il rasoterra di Lattanzio al 40’ che sfila do poco largo.

La ripresa vede un Sorrento che vuole i tre punti, ci prova al 3’ con la testa ravvicinata di Gargiulo, ma l’estremo neroverde si erge a baluardo della propria porta respingendo d’istinto al volo.

Al 9’ i costieri restano in dieci per l’espulsione a Gargiulo, in area forse ha commesso un fallo sul diretto avversario.

Dall’espulsione inizia un’altra gara che i bitontini vogliono fare loro a tutti i costi, ma i sorrentini stringono i denti ed il Bitonto morde solo dopo che un difensore costiero scivola in area favorendo Lattanzio. La squadra di mister Maiuri non demorde e morde con la punizione dal limite e decentrata di Herrera. Fino al triplice fischio, dopo ben cinque primi di recupero, non accade nulla dopo tutto quello che si è visto, solo al 47’ l’espulsione di mister Maiuri che avrebbe allontanato la sfera dalla panchina.

Novantunesimo – Mister Maiuri elogia i suoi giocatori che sono diventati una squadra ma questo deve essere solo un punto di partenze perché c’è ancora tanto da dare e continuare su questa scia positiva. Sulla gara e duro con l’arbitro che oggi ha negato la vittoria con una pessima conduzione, non ha dato un rigore netto su Vitale, manda fuori Gargiulo che non ha commesso nessun fallo, poi stava espellendo ridicolamente Herrera e non sapeva se lo aveva ammonito, lo ha domandato al suo assistente.

L’intervista integrale su: https://www.facebook.com/messages/t/giuseppe.spasiano.10 

Sul versante neroverde mister Taurino, che è stato anche un calciatore di mister Maiuri, è contento della prestazione della sua squadra che ha fatto di tutto per vincere, contro un Sorrento in salute che mette la gara sul piano agonistico, aggressivo e falloso.

I suoi prodi hanno concesso poco, poi c’è la bravura degli avversari che hanno trovato quella giocata di Herrera che ha questa qualità.

Sottolinea fermamente che la sua squadra non si è fatta intimorire, ha risposto colpo su colpo, e qui c’è il rammarico, perché si poteva portare a casa la vittoria, ma si ci accontenta del pareggio.

L’intervista integrale su: https://www.facebook.com/messages/t/giuseppe.spasiano.10

Dopo questa gara gagliarda domenica prossima i sorrentini saranno di scena in quel di Andria, contro la Fidelis che naviga al limite della zona play out e che vuole la vittoria a tutti i costi.

CAMPIONATO SERIE D 2019/20 – GIRONE H – 12^ GIORNATA

SORRENTO – BITONTO 1-1

Goals: st – 25’ Turitto, 32’ Herrera (S).

Sorrento (4-3-3): Scarano; Cesarano, Cacace, Fusco, Masullo; La Monica, De Rosa, Costantino (13’st Figliolia); Vitale (13’st Vodopivec), Gargiulo, Herrera (31’st Bonanno).

A disp: Semertzidis, D’Alterio, Peluzzi, Esposito, Bozzaotre, Cassata.  Allen: Vincenzo Maiuri.

Bitonto (3-5-2): Figliola; Gargiulo, Lomasto (29’st Zagaria), Amelio; Terrevoli, Biason, Bolognese (17’st Vacca), Piarulli, Turitto; Lattanzio, Patierno.

A disp: Zinfollino, Colella, Mazzone, Gagliardi, Merkaj, Marsili, Palmisano.  Allen: Roberto Taurino.

Arbitro: Alfredo Iannello di Messina.

Assistenti: Mario Chichi (Palermo) – Antonio Junior Palla (Catania).

Espulso: 9’st Gargiulo (S) per doppia ammonizione.

Ammoniti: pt – 30’ Costantino (S), 41’ Vitale (S); st – 16’ Figliolia (S), 23’ Vacca (B), 30’ Patierno B).

Note: giornata nuvolosa e piovosa, 16°; erba artificiale ottima, spettatori circa 300 (70 circa da Bitonto).

Angoli: 3-4.  Recupero: 1’pt e 4’+1’ st.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

1 milione di euro quale profitto illecito di una maxi…

Nella mattinata odierna, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, all’esito di complesse indagini coordinate dalla Procura della…

22 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Redazione

Meta

Sanremo, Anastasio e Tosca i migliori

Nel ritiro presanremese degli “ascolti”, si compilano le pagelle   Foto tratta da music.fanpage.it Redazione - Nel ritiro presanremese…

18 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Verso il distretto agroalimentare di qualità delle due costiere

Il Comune di Vico Equense, con delibera di Giunta, ha aderito al comitato promotore   Foto tratta da…

22 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Capri, positivo incontro per l’Area marina protetta

Primo passo per la sua istituzione La riunione per l’istituzione dell’Area marina protetta dell’Isola di Capri indetta dalla Direzione generale per…

21 Gen 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Matrimonio a Capri con rito religioso negato dal Vescovo a…

Legati profondamente all’isola: il caso finisce all’attenzione di papa Francesco Forse non tutti sanno che un cattolico straniero non può sposarsi…

14 Gen 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Perforazione allo stomaco per un 82enne, risolutivo l'intervento all'ospedale della…

Aveva forti dolori all'addome Quei forti dolori all'addome erano la conseguenza di una improvvisa perforazione allo stomaco. È quanto scoperto dai…

16 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

SS 163 Amalfitana, da lunedì aperta interamente

Dopo il sopralluogo effettuato anche in presenza del Capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli Redazione – La SS 163 Amalfitana…

10 Gen 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook