GDF becca due pescatori di frodo a Massalubrense

Fermati dalla Guardia di Finanza di Massa Lubrense due pescatori di frodo. Ma il bottino sequestrato questa volta non è di datteri di mare, bensì di oloturie, popolarmente chiamate “cetrioli di mare”
Le Oloturie sono considerate gli spazzini del mare e sono a rischio estinzione perché la pesca eccessiva mette a rischio la biodiversità marina.

Le oloturie, organismi invertebrati che vivono sui fondali marini, sono dei piccoli «spazzini» del mare. Il mollusco, grazie all’elevata capacità di filtraggio di materia organica è considerato una specie fondamentale per pulizia dei fondali marini. Eppure per colpa dell’uomo rischiano di scomparire.

Il traffico di oloturie.
Molti bracconieri si sono dedicati a questa pesca inusuale nei mari italiani perché l’oloturia, ritenuta una prelibatezza sui mercati asiatici, viene pagata a cifre esorbitanti.
Ma la pesca indiscriminata di questo mollusco minaccia la sopravvivenza della specie, il delicato equilibrio dell’ecosistema marino e la salute dei consumatori, perché non c’è alcun rispetto degli standard igienico-sanitari.
Il giro d’affari che ruota intorno al commercio delle oloturie, rende perfino più di quello degli stupefacenti e negli ultimi anni molti dei pescatori di frodo si sono convertiti alla pesca di oloturie per i guadagni esorbitanti e per il rischio d’impresa ridotto al minimo, per la mancanza di una normativa. La mattanza incontrollata, tuttavia, prococa seri danni all’ecosistema marino. I saccheggi di oloturie dai fondali marini vanno avanti da anni. Le operazioni, iniziate nel Pacifico, nel sud-est Asiatico e nell’oceano Indiano, sono oggi d’attualità anche in Italia. Numerosi sono stati i sequestri effettuati negli ultimi mesi nel nostro Paese: le oloturie vengono preventivamente lavorate ed essiccate, per poi essere imbarcate alla volta di Hong Kong e della Cina. Qui vengono rivendute anche a 600 dollari al chilo. I cetrioli di mare sono consumati sotto forma di minestre cotte in acqua di mare e poi passate in acqua dolce. Oppure fritti. In Oriente non di rado li si trova nei buffet di feste e in banchetti ufficiali.

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Premio Letizia Isaia: tra i premiati la giornalista Nancy De…

La cerimonia di premiazione si terrà lunedì 28 ottobre a Montecitorio Si terrà lunedì 28 ottobre a Roma, ore 16.30 presso…

12 Ott 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, "Insolite vedute metesi" festeggiamenti Bicentenario

Per la nascita del Comune che avvenne nel 1820, con Regio Decreto   Si intitola "Insolite vedute metesi" e chiama a raccolta…

18 Ott 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

A rischio i pini neri del Faito,denuncia Wwf

I Pini neri, che vegetano da secoli in via Strada Alta del Faito, contrassegnati con numeri in rosso…

20 Ott 2019 Campania Vico Equense Redazione

Capri

Capri, Federalberghi: «Candidiamo faraglioni a patrimonio Unesco»

A lanciare la proposta è il presidente Sergio Gargiulo Candidare i Faraglioni di Capri all'iscrizione nella lista del patrimonio mondiale dell'Unesco​.…

14 Ott 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

L'Oro di Capri, è tempo di raccolta delle olive

Ad Anacapri, lungo la zona costiera tra il Faro e la Grotta Azzurra, è iniziata da pochi giorni   di Mariano Della…

07 Ott 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Maiori, strada chiusa nella notte: domani già lavori di bonifica…

Cominceranno domani, di primo mattino, lavori in somma urgenza di bonifica del costone roccioso sovrastane la cala del "Cavallo Morto" Cominceranno…

17 Ott 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Giardini del Fuenti: al via la prima vendemmia di Fiano

La prima raccolta ha preso il via in questo scorcio di inizio d'autunno assolato Prima vendemmia ai Giardini del Fuenti. I terrazzamenti…

12 Ott 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook