Faito, il Sindaco Buonocore: “Hanno diffidato l’unico Ente che stava facendo qualcosa”

Sia Regione Campania che Città Metropolitana, ma mancavano pochi giorni ed era tutto finito, restituendo ai cittadini, una strada sicura

 

Foto tratta dal post Città di Vico Equense

Vico Equense – “Regione Campania e Città Metropolitana, hanno diffidato dalla prosecuzione dei lavori l’unico Ente che stava facendo qualcosa sul monte Faito. Ancora pochi giorni e avremmo finito, restituendo ai cittadini, che in questo momento vivono completamente isolati, una strada sicura. I lavori erano a buon punto, ma ci hanno fermato.” A dirlo è il Sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore che, davanti all’isolamento totale di una comunità del territorio, si è attivato per eliminare il pericolo. È nota a tutti la triste situazione del Faito, interessato dai violenti incendi del 2017, che ne devastarono e distrussero la vegetazione presente. Dal 2017 lungo il versante sud della montagna sono presenti scheletri di piante anche di notevoli dimensioni, il cui stato è andato degenerando sempre di più, fino a dover registrare gli episodi di spontanea e improvvisa caduta di queste piante, sull’unica strada di accesso alla montagna, non appena si sono verificati i primi forti temporali, con episodi che potevano anche sfociare in tragedia. “Di fronte a questi fatti, – aggiunge il Sindaco Buonocore – gli Enti competenti, regolarmente informati, non hanno adottato alcun provvedimento, neppure un minimo di sopralluogo. A dire il vero un provvedimento c’è stato: la chiusura della strada di accesso al Faito a opera della Città Metropolitana. Ancor più grave – continua Buonocore – è stato verificare, nell’inerzia totale degli Enti interessati, una mancanza di programmazione, una tempistica negli interventi, che potesse dare certezze e concretezza alla volontà di risolvere una grave problematica. Con tutto questo il Comune è sempre rimasto vicino alla comunità del Faito, continuando ad assicurare sia il trasporto scolastico, scortando con i vigili il pulmino che accompagna i ragazzi, che la raccolta dei rifiuti.” Dinanzi a questa inattività, il Sindaco ha emanato un’ordinanza urgente che imponeva a Regione Campania, Città Metropolitana e privati, l’immediato taglio di alberi presenti sul versante sud del Faito, che costituiscono un grave pericolo per l’incolumità dei cittadini. “Di fronte all’ennesima dimostrazione di inerzia dei destinatari dell’ordinanza, – continua Buonocore – l’azione in danno è stata l’unica alternativa percorribile per affrontare concretamente l’emergenza. Attivando le risorse umane e strumentali a disposizione ho dato precise indicazioni di procedere alla valutazione dello stato vegetativo delle piante a mezzo di agronomo forestale, alla loro catalogazione, e all’avvio delle attività di abbattimento, al momento ormai in fase avanzata (circa 80 piante). Perciò è con sorpresa e rammarico che rilevo ancora una volta, a un mese di distanza dalle prime segnalazioni, un atteggiamento ostativo da parte di chi invece dovrebbe collaborare, con una diffida alla prosecuzione dei lavori, che tra l’altro hanno ormai interessato l’area più pericolosa. Solo lo scorso 2 dicembre una squadra di tecnici si è presentata sui luoghi non per intervenire, ma per effettuare un sopralluogo, sprovvisti di ogni attrezzatura del caso. In più – conclude il Sindaco – ho richiesto un incontro con la Prefettura, affinché venga convocato in tempi brevissimi un tavolo tecnico con gli Enti interessati, necessario e indispensabile, allo stato dei fatti, per coordinare e programmare i restanti interventi che si devono fare, per completare definitivamente l’opera di bonifica del costone sovrastante la strada per il Faito e riaprila definitivamente in tempi rapidi. Non è accettabile lasciare una comunità isolata proprio nel periodo natalizio.”

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Luca Barbareschi "Torna a Surriento" nel nome della Bellezza

Da Roma​ l’attore, regista​ e produttore teatrale e cinematografico conferma la sua adesione al progetto di marketing culturale ideato a…

08 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, spiagge: minima apertura ai non residenti

Il sindaco Giuseppe Tito apre i lidi a tutti ogni giorno sempre che abbiano prenotato   Meta - Il sindaco Giuseppe Tito…

10 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Monte Faito trasformato in una pattumiera

I pic-nic invadono completamente la zona, i cestini traboccano di rifiuti, alcune attrezzature come i tavolini sono stati distrutti e…

08 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Incidente in barca a Capri per Simona Izzo: “Sto bene…

A raccontarlo è stata lei stessa in tv a “C’è tempo per…”, su Rai 1, la nuova trasmissione condotta da…

30 Giu 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Giornata in mare a Capri diventa incubo: affonda barca con…

I naufraghi salvati, uno di loro ha rischiato di annegare: portato in ospedale (Fonte caprinews.it) Momenti di paura nel pomeriggio di oggi…

28 Giu 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

I Dirty Six a "Vietri in scena"

E' di scena il grande jazz alla kermesse di spettacoli che si tiene ogni anno, ingresso gratuito E' di scena il…

09 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vietri sul Mare, sei appuntamenti gratuiti per "Vietri in scena"

La kermesse segna l'inizio del ritorno alla vita culturale ed artistica ed inaugura l’estate vietrese Vietri sul Mare - Mercoledì 8…

08 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook