È morto Mario Corso, il fenomenale mancino della Grande Inter

Avrebbe compiuto 79 anni il prossimo 25 agosto. Una vita in nerazzurro. Il ricordo di Massimo Moratti “Era l’unico calciatore che Pelè dichiaratamente avrebbe voluto nel suo Brasile”

di FRANCO VANNI (Fonte repubblica.it)

 

Mario Corso, fenomenale mancino della Grande Inter campione euromondiale negli anni Sessanta è morto. Lo apprende l’Ansa in ambienti calcistici. Corso, che avrebbe compiuto 79 anni il prossimo 25 agosto, era ricoverato da giorni in ospedale. Sul profilo Twitter dell’Inter è stato pubblicato il messaggio del club nerazzurro: «É scomparso Mario Corso, interista, campione eterno dotato di infinita classe. Con il suo sinistro ha incantato il mondo in una squadra che ha segnato un’epoca. I pensieri e l’affetto di tutti noi vanno alla famiglia in questo momento difficile».

«Mario Corso era l’unico calciatore che Pelè dichiaratamente avrebbe voluto nel suo Brasile: questo per far capire ai giovani la portata della classe del mio amico». Massimo Moratti al telefono con l’ANSA si commuove nel ricordo: «Era il mio preferito della Grande Inter, ma anche mio padre lo adorava, e lui rimase sempre vicino alla nostra famiglia. Tecnica sopraffina, gioco in controtempo, le punizioni cosiddette ‘a foglia morta – conclude Moratti- era un piacere vederlo giocare…».

Inter @Inter 12h
É scomparso Mario Corso, interista, campione eterno dotato di infinita classe. Con il suo sinistro ha incantato il mondo in una squadra che ha segnato un’epoca. I pensieri e l’affetto di tutti noi vanno alla famiglia in questo momento difficile #FCIM

Immagine

 

 

Trequartista, prima che il termine esistesse, Corso fu definito da Gianni Brera con un gioco di parole “il participio passato del verbo correre”: non gli serviva sgroppare in fascia (quella dei numeri 11 era per tradizione la sinistra) per fare la differenza in campo. Più che girare per il campo come una trottola, faceva girare il pallone, quasi sempre di sinistro. Specialista nei calci da fermo, perfezionò quel tiro a “foglia morta” che sarebbe divenuto non solo il suo marchio di fabbrica, ma anche una delle armi più temute dagli avversari dell’Inter di Herrera.

Con l’Inter giocò sedici stagioni consecutive, dal 1957 al ’73, per poi finire la carriera con la maglia del Genoa. In nerazzurro ha segnato 95 reti in 509 partite, vincendo quattro campionati, due Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali. All’Inter è tornato anche come allenatore, per una stagione appena, nel 1985-1986.
Massimo Moratti si commuove ricordando Corso: “Mario era l’unico calciatore che Pelè dichiaratamente avrebbe voluto nel suo Brasile: questo per far capire ai giovani la portata della classe del mio amico” ha detto all’Ansa l’ex presidente dell’Inter: “Era il mio preferito della Grande Inter, ma anche mio padre lo adorava, e lui rimase sempre vicino alla nostra famiglia. Tecnica sopraffina, gioco in controtempo, le punizioni cosiddette ‘a foglia morta – conclude Moratti- era un piacere vederlo giocare…”.

Fonte repubblica.it

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Luca Barbareschi "Torna a Surriento" nel nome della Bellezza

Da Roma​ l’attore, regista​ e produttore teatrale e cinematografico conferma la sua adesione al progetto di marketing culturale ideato a…

08 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, spiagge: minima apertura ai non residenti

Il sindaco Giuseppe Tito apre i lidi a tutti ogni giorno sempre che abbiano prenotato   Meta - Il sindaco Giuseppe Tito…

10 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, parte da Seiano il metro del mare

Dal 15 luglio il collegamento via mare toccherà Bacoli, Pozzuoli, Napoli Beverello, Ercolano, Torre Annunziata, Castellammare di Stabia, Sorrento, Positano…

11 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Allan e Coutinho a Capri: relax in famiglia in Piazzetta…

Tour vacanziero per i due calciatori brasiliani (Fonte caprinews.it) Tour vacanziero a Capri per i due calciatori brasiliani Allan e Philippe Coutinho.…

10 Lug 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Sport Uncategorized Giuseppe Spasiano

Incidente in barca a Capri per Simona Izzo: “Sto bene…

A raccontarlo è stata lei stessa in tv a “C’è tempo per…”, su Rai 1, la nuova trasmissione condotta da…

30 Giu 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

I Dirty Six a "Vietri in scena"

E' di scena il grande jazz alla kermesse di spettacoli che si tiene ogni anno, ingresso gratuito E' di scena il…

09 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vietri sul Mare, sei appuntamenti gratuiti per "Vietri in scena"

La kermesse segna l'inizio del ritorno alla vita culturale ed artistica ed inaugura l’estate vietrese Vietri sul Mare - Mercoledì 8…

08 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook