Duplice storia travagliata ne “Il canto del castrato”

Giovanna Mozzillo a Piano di Sorrento parla di Ippolita e Lucrezia, madre e figlia, appartenenti ad una nobile famiglia della Napoli vicereale

 

L'immagine può contenere: 1 persona

Foto tratta dal diario di Facebook di Giovanna Mozzillo

Piano di Sorrento – Giovanna Mozzillo parla di una duplice storia travagliata ne “Il canto del castrato”, alla libreria Mondadori di Piano di Sorrento.

Il 30 gennaio alle ore 18.00, nell’ambito di “Un autore in libreria”, illustrerà con l’ausilio di Marilù Ruggiero, e davanti agli studenti del Liceo Scientifico Salvemini di Sorrento, di Ippolita e Lucrezia, madre e figlia, appartenenti ad una nobile famiglia della Napoli vicereale.

Di una storia di una duplice travagliata conquista di consapevolezza. La ribellione ed il riscatto a cui riusciranno ad approdare costeranno ad entrambe un prezzo altissimo, ma consentiranno l’esperienza di una piena e insospettata felicità, resa più esaltante dalla scoperta che voler essere padrone di se stesse costituisce non un peccato ma un diritto. A pilotarle nel non facile processo di liberazione dai condizionamenti cui soggiacciono è ovviamente l’amore. Un amore, in ambo i casi, giudicato inaccettabile dalle convinzioni, dalle convenzioni e dalle “repulsioni” dell’epoca. Perché la madre scopre di amare, riamata, il precettore della prole (un sacerdote che stenta a riconoscersi nei valori della chiesa romana ed è stato conquistato dalla dottrina di Giordano Bruno), mentre la figlia si arrende alla passione di un giovane e celebrato “canterino”, per la sua arte invitato nei palazzi e nelle corti di tutta Europa, ma di umilissime origini e, soprattutto, “castrato”. Sullo sfondo, la Napoli barocca con i suoi riti, le sue perverse certezze e le sue fatali ossessioni, il borgo montano dove i protagonisti cercano scampo quando in città esplode la peste. Il fascino della vicenda è potenziato dall’uso di un linguaggio che, nel riflettere i ritmi della sensibilità e della comunicatività di allora, risulta sempre vivido e trainante e sa trasmettere a pieno i brividi e l’arcana suggestione di un’epoca inquietante e meravigliosa.

La scrittrice partenopea ha due figlie adulte e due nipoti adolescenti. Si è laureata in lettere classiche, ma poi, essendo stata travolta dal vento del ’68 ed avendo (a torto) maturato la convinzione che, come professoressa di latino e greco (lavoravo al ginnasio), le fosse impossibile “attualizzare” adeguatamente le sue lezioni, ad un certo punto ha chiesto il trasferimento in un istituto tecnico di frontiera dove fino alla pensione ha insegnato italiano e storia. Tutto sommato, si è trattato di una bella esperienza sia perché con gli studenti ha sempre avuto un rapporto stimolante di dialogo e confronto sia perché le è stato possibile far attivamente politica scolastica, organizzando dibattiti, concerti, cineforum.
Ama il mare, il cinema, il teatro, i fumetti, le arti figurative, è laica, relativista, appassionatamente europeista, ambientalista senza fanatismi, un po’ animalista, e forse pure animista, perché non esclude che piante ed oggetti abbiano un’identità ed una consapevolezza di sé.
A scrivere ha iniziato tardi ma in risposta ad un’esigenza che da sempre si portavo dentro: quella di catturare la realtà, di possederla, di appropriarsela, di penetrarla con le parole. Infatti è innamorata realtà. Ne è innamorata perché le sembra di percepirne a pieno potenzialità d’emozione e componente magica. Non è un’autrice minimalista: ama costruire una trama con imprevisti e colpi di scena ed affiancare ai protagonisti personaggi secondari e comparse.

GiSpa

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

MSC, si riparte dal Mediterraneo con protocollo Covid ad hoc

La società dell’armatore Gianluigi Aponte lo ha messo appunto con le autorità nazionali e con il supporto di un team…

04 Ago 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Stupro di gruppo nell'hotel a Meta: «La turista inglese era…

Non era consenziente, ma è evidente che gli autori degli abusi abbiano somministrato sostanze stupefacenti con effetti incapacitanti Di Dario Sautto…

14 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico d'estate 2020 in sicurezza: varato il programma delle manifestazioni

L’assessore Donnarumma: “Siamo molto orgogliosi del calendario di eventi che abbiamo costruito: attività all’aperto ed escursioni alla scoperta dei borghi,…

02 Ago 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Passeggera ferita su una nave al largo di Capri, soccorsa…

E affidata alle cure mediche (Fonte caprinews.it)   Incidente su una nave, passeggera si frattura tibia e perone. Soccorsa al largo di Capri…

02 Ago 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri, hotel abusivo sequestrato dai carabinieri: sotto accusa il figlio…

Nell'ambito di una indagine della Procura di Napoli su presunti abusi edilizi   (Fonte ilmattino.it) L'albergo «La Certosella» di Capri è stato sequestrato dai carabinieri nell'ambito…

30 Lug 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Positano, dopo i crolli sulla costa scattano i sequestri: scoperte…

I Militari, in pattugliamento aereo, da mare e da terra, hanno anche scoperto che lavori erano ancora in corso, ben…

30 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Ultimo appuntamento di "Vietri in Scena": il duo Minimo Ensemble

Chiuderanno la manifestazione che è stata dedicata alla memoria di Ennio Morricone Vietri sul Mare - Ultimo appuntamento giovedì 30 luglio alle…

29 Lug 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook