Deturpamento Giglio, prescrizione per Schettino

L’alterazione dei fondali degli scogli delle Scole dove la nave andò a collidere e della costa del Giglio deve considerarsi “istantaneo” e quindi ‘concluso’ nel momento del naufragio

 

Redazione – Prescrizione per l’ex comandante Francesco Schettino per il deturpamento dei fondali degli scogli delle Scole dove la nave andò a collidere e della costa del Giglio, la Cassazione ha annullato senza rinvio la condanna a 5.000 euro di ammenda.

Infatti il reato di deturpamento del quale fu accusato, deve considerarsi “istantaneo” e quindi ‘concluso’ nel momento del naufragio e non protratto fino al 23 luglio 2014 quando il relitto della Costa Concordia è stato rimosso da una complessa operazione di ‘trasporto’ a Genova.

In poche parole non è stato alterato l’ambiente marino della zona e delle bellezze naturali, quello che invece aveva sostenuto la sentenza della Corte di Appello di Firenze il 5 maggio 2018 all’ex comandante della Costa Concordia condannato in via definitiva ed ora in carcere, per il naufragio del 13 gennaio 2012 al Giglio nel quale morirono 32 persone e 193 riportarono lesioni.

Perciò la Suprema Corte nel verdetto emesso non condivide “la conclusione cui è pervenuta la Corte di Appello”, che afferma che la condotta di deturpamento, punita dall’art. 734 cp, “non si è esaurita con l’impatto della nave sugli scogli, ma è proseguita per tutto il periodo di attività di rimozione del relitto, attività che, per la sua oggettiva complessità, aveva comportato una modificazione costante dell’equilibrio paesaggistico fino alla totale rimozione della nave”.

Perciò la Corte fiorentina “non ha colto che quella condotta era insuscettibile di permanenza, essendosi completamente esaurita, e nulla di concretamente esigibile avrebbe potuto fare l’imputato per farla cessare”.

Consegue che il reato deve ritenersi istantaneo e quindi consumato in data 13 gennaio 2012, perché la prescrizione è maturata in data 13 gennaio 2017, ossia dopo la pronuncia della sentenza di primo grado (22 dicembre 2016) e prima della pronuncia d’appello (5 maggio 2018).

Per questo è scattata la prescrizione per l’ex comandante Francesco Schettino.

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Picchiate per anni, padre le deve risarcire

Questo ha stabilito il processo a carico del 75enne che per molti anni avrebbe malmenato sia la moglie che le…

19 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, tartaruga approda sulla spiaggia in cerca di un nido

Un evento insolito, più che raro META - Un evento insolito, più che raro. Ieri notte una tartaruga Carretta carretta è…

13 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense ricorda Pasquale Paola e Antonio Ammaturo

Il 15 luglio 1982 l’agente Paola fu trucidato assieme al vicequestore Ammaturo in un agguato in piazza Nicola Amore a…

15 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Cocaina nelle strade della movida caprese

Un arrestato per spaccio, un denunciato per detenzione e un assuntore segnalato Un uomo è stato arrestato per spaccio di droga,…

20 Lug 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Abusivismo edilizio: maxi sequestro ad Anacapri

La Polizia denuncia un 62enne Ieri l’Autorità giudiziaria partenopea ha convalidato il sequestro preventivo di un’area di 2000 mq. eseguito dal…

14 Lug 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

L'Orchestra sinfonica Mozart in Villa comunale a Vietri sul Mare

Lunedì 22 luglio alle ore 21,00 un eccezionale appuntamento a "Vietri in Scena" con la musica classica Lunedì 22 luglio alle ore…

21 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano: fumo dal bus interno, paura tra la gente [VIDEO]

Intorno a mezzogiorno dal vano motore del bus adibito al trasporto pubblico interno è fuoriuscita un'impressionante nuvola di fumo bianco…

18 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook