Depuratore di Punta Gradelle sotto la lente d’ingrandimento

È finito nel mirino dell’ Asl Napoli 3-Sud e della Procura di Torre Annunziata

 

 Vico Equense –  Il depuratore di Punta Gradelle sarebbe finito sotto la lente d’ingrandimento dell’ Asl Napoli 3-Sud e della Procura di Torre Annunziata perchè sarebbero state riscontrate forti criticità in materia di sicurezza sul lavoro e numerose irregolarità, per la salubrità degli ambienti.

Tutto inizia la scorsa estate quando vengono effettuati dei controlli da parte degli esperti del servizio di igiene e medicina sul lavoro dell’Asl Napoli 3-Sud, che alla fine stilano un verbale nel quale si parla di varie criticità che riguardano la tutela dei lavoratori: pronto soccorso, organizzazione del lavoro, utilizzo di automezzi diesel e benzina in ambiente sotterraneo, uso di dispositivi di protezione individuali, problematiche di rumore e microclima. Ma c’è dell’altro che riguarda altre criticità, come sicurezza, esplosione incendi, relativi al tunnel di accesso e per l’impianto di depurazione, per la parte elettrica ed impiantistica. Così l’Asl rimanda tutto ai vigili del fuoco e vengono inoltrati 40 giorni di tempo per riportare la situazione alla normalità, che però non bastano, e l’11 settembre si richiede la proroga con “previsioni di miglioramento tecnico-organizzativo”, e l’istanza viene accolta dopo sei giorni.

Ma viene richiesta ancora un’altra proroga il 19 ottobre per 60 giorni, e c’è anche una relazione stilata dalla ditta che momentaneamente ha in gestione il depuratore, che poi deve passare tra breve alla Gori, ossia la Veolia, che mette evidenza che ci sono stati dei miglioramenti circa il ciclo di lavorazione e l’organizzazione lavorativa.

I documenti vengono esaminati dall’Asl che si reca un’altra volta al depuratore per verificare se è vero che ci sono stati questi miglioramenti, ma al termine dell’ispezione l’esito è negativo poiché le condizioni lavorative e le irregolarità contestate in data 2 agosto permangono. Una brutta tegola giacché la proroga richiesta di altri 60 giorni non viene accordata, anche perché sono stati prorogati 80 giorni per mettersi in regola e questo non è avvenuto.

Oltre a questo è stato rilevato che vi è emissione di agenti nocivi, nelle aree di lavoro, dove si possono realizzare spazi confinati, non sono stati realizzati sistemi di monitoraggio in continuo e dispositivi di protezione individuale idonei. E per concludere la classica ciliegina sulla torta: automezzi parcheggiati nella galleria e la palazzina con la funzione di ufficio, spogliatoio e servizi,  non è stata dismessa.

Tutto questo l’Asl lo imputa al amministratore delegato di Veolia, Olivier Jenoc, ed ora tutti gli atti sono stati trasmessi anche alla Procura di Torre Annunziata.

 

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Chiesa Santa Teresa, la risoluzione del 1633 per non chiuderla

Il Comune nella delibera messa a punto si richiama a questo documento            …

22 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Gabriele Romagnoli, “Senza Fine”: l’amore vero che ti ferma

Se il primo era l’inizio dell’avventura, l’ultimo è quello che ti riscatta dandoti più certezze e stabilità …

22 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense ricorda Pasquale Paola e Antonio Ammaturo

Il 15 luglio 1982 l’agente Paola fu trucidato assieme al vicequestore Ammaturo in un agguato in piazza Nicola Amore a…

15 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Cocaina nelle strade della movida caprese

Un arrestato per spaccio, un denunciato per detenzione e un assuntore segnalato Un uomo è stato arrestato per spaccio di droga,…

20 Lug 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Abusivismo edilizio: maxi sequestro ad Anacapri

La Polizia denuncia un 62enne Ieri l’Autorità giudiziaria partenopea ha convalidato il sequestro preventivo di un’area di 2000 mq. eseguito dal…

14 Lug 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

"TV PROJECT- Sigle TV in chiave jazz" concerto singolare …

Musiche che tutti conosciamo perché abbinate a programmi televisivi e spot pubblicitari indimenticabili   Mercoledì 24 luglio alle ore 21,00 a "Vietri in…

24 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

L'Orchestra sinfonica Mozart in Villa comunale a Vietri sul Mare

Lunedì 22 luglio alle ore 21,00 un eccezionale appuntamento a "Vietri in Scena" con la musica classica Lunedì 22 luglio alle ore…

21 Lug 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook