De Luca conferma: «Il 24 la scuola ricomincia»

Lo ha detto il presidente della Regione Campania rispondendo così a Salerno ai giornalisti che chiedevano se fosse ipotizzabile un ulteriore rinvio dell’apertura dell’anno scolastico in Campania

 

Di Redazione (Fonte ilroma.net)

«Il 24 si comincia, ci auguriamo in condizioni migliori di quelle che abbiamo oggi davanti agli occhi». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, rispondendo così a Salerno ai giornalisti che chiedevano se fosse ipotizzabile un ulteriore rinvio dell’apertura dell’anno scolastico in Campania, dopo quello deciso dalla Regione dal 14 al 24 settembre.

«Abbiamo rinviato di 10 giorni – ha spiegato De Luca  per ragioni molto semplici: perché non avevano alcuna certezza né per la fornitura dei banchi singoli, né per la fornitura di mascherine, né per il numero dei docenti disponibili, né per il numero di supplenti, né per il numero insegnanti di sostegno, né per aule disponibili agli alunni. L’ultimo dato che è stato comunicato alla Protezione civile regionale ci diceva, due giorni fa, che mancano aule per 22mila alunni. In queste condizioni abbiamo ritenuto giusto dare al mondo scolastico altri 10 giorni di tempo».

«Faremo una battaglia per impedire che i docenti di ruolo siano spostati di centinaia di chilometri, un’altra cosa demenziale che ha pensato il Ministero della Pubblica istruzione». Facendo il punto sull’apertura dell’anno scolastico, in Campania rinviata al 24 settembre, De Luca ha ricordato che «si stanno facendo gli screening per verificare i positivi nell’ambito del personale scolastico. Il Ministero ha detto che gli screening sono facoltativi, la Regione Campania ha deciso che sono obbligatori. Quindi questi 10 giorni in più ci devono servire per fare il test sierologico o i tamponi a tutti i 140mila dipendenti della scuola, personale docente e non docente, per dare sicurezza alle famiglie. Quindi stiamo procedendo con migliaia di test sierologici per dare sicurezza».

Inoltre, De Luca ha sottolineato che «sempre come Regione ci siamo caricati un altro onere, la misurazione della temperatura degli alunni. Secondo me appare improbabile che si misuri la temperatura a casa alle 7.30 del mattino, perché la gente va di corsa. Abbiamo deciso di dare a tutti i presidi risorse per comprare un termoscanner e oltre il 90% ci ha chiesto il contributo che stiamo già dando questa settimana. Poi daremo anche pistole per misurare la temperatura, per dare aiuto a tutti. Daremo sicurezza sanitaria e daremo una mano per aprire con tranquillità le nostre scuole».

Fonte ilroma.net

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, sindaco Iaccarino: due positivi e no al Covid Map

I due cittadini sono in quarantena a domicilio e poi precisa il perché non condivide il servizio realizzato durante la…

20 Ott 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, piccoli contagiati e limitazioni (Video)

Il sindaco Giuseppe Tito oltre ad informare che ci sono tre bambini che hanno contratto il Covid-19, ha dovuto emanare…

10 Ott 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, sit-in per difendere chiusura pronto soccorso

È in atto nella notte tra il 20 ed il 21 ottobre una mobilitazione sia del sindaco Buonocore e consiglieri…

20 Ott 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Il premier Conte a Capri per tagliare il nastro della…

La cerimonia, blindata e a numero chiuso viste le restrizioni Covid, si terrà alla stazione elettrica Terna Martedì 13 Ottobre 2020 (Fonte…

13 Ott 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Donna anziana non dava notizie da alcuni giorni, sfondano la…

Intervento di soccorso a Capri di polizia, vigili del fuoco e 118 (Fonte caprinews.it) Provvidenziale e tempestivo intervento di soccorso nel tardo…

09 Ott 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Sequestrato il bed and breakfast del sesso a pagamento,

Fonte Cronache della Campania Salerno: sequestrato il bed and breakfast del sesso a pagamento, denunciato il titolare per favoreggiamento della prostituzione.   Gli…

18 Ott 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Redazione

Evasione fiscale da un milione di euro, sequestrato attico in…

La Guardia di Finanza di Salerno ha effettuato un sequestro di beni per un milione di euro (Fonte ilmattino.it) La Guardia di…

06 Ott 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook