Costanzo Iaccarino duro su esclusione aiuti governo località balneari

È «Inammissibile l’esclusione delle località di mare e di montagna dagli aiuti governativi»

 

«È inammissibile che le località di mare e di montagna siano escluse dalle misure di sostegno appena varate dal governo: qualcuno vuol far passare l’idea che certe mete turistiche siano piene di ospiti, ma purtroppo la realtà è ben diversa»: così Costanzo Iaccarino, presidente di Federalberghi Campania, commenta il contenuto del decreto legge varato ieri dal Consiglio dei ministri. Il testo prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto alle imprese turistiche attive nei capoluoghi di provincia e nelle città metropolitane e rimaste orfane degli ospiti stranieri a causa delle restrizioni alla mobilità legate alla pandemia da Covid-19. Escluse, dunque, le imprese attive in località balneari e montane.

«La misura relativa all’erogazione di contributi a fondo perduto va integrata con la massima urgenza – aggiunge Iaccarino – I capoluoghi di provincia e le città metropolitane non sono le uniche località che stanno soffrendo a causa del blocco dei flussi di viaggiatori dall’estero. In Campania sono molti i sistemi economici che, in mancanza di interventi concreti e rapidi da parte del governo nazionale, rischiano la desertificazione: è il caso di Sorrento, che ogni anno ospita quasi due milioni e mezzo di stranieri, ma anche di Capri, Ischia, Procida, della costiera amalfitana e del Cilento, mete di vacanzieri provenienti da ogni parte del mondo».

Secondo i vertici regionali di Federalberghi la drammatica crisi vissuta dal turismo locale non può essere ignorata. E, a maggior ragione, non può si può girare la faccia davanti alla drastica riduzione del volume di affari delle imprese turistiche con sede nelle località di mare e di montagna, che rischia di avere pesanti ripercussioni anche sui livelli occupazionali: «Se qualcuno crede che le cittadine balneari o montane vivano una fase di espansione del movimento turistico, si sbaglia di grosso – conclude Iaccarino – Anche qui la mancanza dei turisti stranieri si sente e impone aiuti concreti da parte del governo, a cominciare da una forte iniezione di liquidità nelle imprese e dal prolungamento della Naspi ai lavoratori almeno fino alla prossima primavera».

Sulla vicenda interviene anche Giuseppe Cuomo, sindaco di Sorrento: «Come al solito il Governo vara provvedimenti monchi, che non tengono in alcun conto il grido di allarme che stiamo lanciando da mesi. Uno schiaffo in piena faccia alle imprese, attive in località come la penisola sorrentina, che pure contribuiscono in maniera determinante sia al pil nazionale che all’immagine del nostro Paese nel mondo. Facile prendere a modello di “ripartenza” i sistemi economici locali delle due costiere o delle isole del Golfo di Napoli. Qui da noi solo la volontà e lo spirito di coesione di istituzioni, imprenditori, lavoratori e cittadini ha fino a oggi evitato gravi ripercussioni sociali, vista la pressoché totale assenza di aiuti, in un quadro di cronica carenza di flussi turistici. Strutture ricettive, ristorazione, commercio, balneari, charter marittimi, ncc e tutto l’indotto si mantiene a malapena a galla in questa tempesta che l’emergenza Covid-19 ha generato. Conte e i suoi ministri facciano la loro parte, facendo beneficiare di sostegni ed incentivi anche i nostri centri. Noi, continueremo a fare la nostra».

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano di Sorrento, scuole chiuse fino al 22 dicembre

Il sindaco Vincenzo Iaccarino ha firmato l’ordinanza numero 160 del 4/12/20 Piano di Sorrento – La cittadina costiera si adegua anche…

05 Dic 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, a Villa Simpliciano di nuovo 11 positivi

Sono quei pazienti che lo sono stati già contagiati ed ora lo sono ritornati, ma di contro ci sono 9…

30 Nov 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, partito il calendario dell'Avvento dell’artista Ruben Staiano

Si tratta di 24 video della durata di circa 35 secondi corredati di traccia audio che saranno pubblicati sulla pagina…

01 Dic 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Capri lancia la sfida e si candida a capitale italiana…

La Giunta municipale, riunitasi in via telematica, ha votato all’unanimità la proposta della candidatura lanciata dal sindaco Marino Lembo (Fonte caprinews.it) Capri…

05 Dic 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il saluto da Capri per Diego Maradona

L’omaggio di Capri Watch e dell’artista Patrizia Costante  Redazione – Arriva anche un saluto da Capri per Diego Maradona. L’omaggio di Capri…

28 Nov 2020 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Covid, in Costa d’Amalfi i contagi scendono sotto i 400.…

Si registrano 14 nuovi casi di positività, di cui 8 soltanto a Vietri sul Mare e 5 ad Amalfi, e…

25 Nov 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Sindaci Costa d'Amalfi a difesa dell'Ospedale di Castiglione: firmati atti…

Chiesto incontro con governatore De Luca (Fonte il vescovado.it) Ognuno dei 14 comuni rappresentati nella Conferenza dei Sindaci della Costa d'Amalfi ha approvato delibera…

14 Nov 2020 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano