Contestato premio Correale all’Eav

Rassegna stampa
Il Museo Correale premia Eav, Gesac e Msc: “Ma come si fa a mettere le tre società sullo stesso piano?”
Pubblicato il 11 dicembre 2018 by Antonino Pane in Sorrento Press
Caro direttore,

Nella sequela dei comunicati stampa che appaiono ogni mattina sui nostri computer uno ci ha colpito in maniera particolare, quello in cui si annuncia che domani il Museo Correale “incontra e premia” Gesac, Eav e Msc, “le società regionali leader – recita il comunicato – del trasporto e del turismo su rotaie, via mare e via aerea per quanto stanno facendo nel settore dell’ambiente e per lo sforzo che intendono perpetrare nell’attuare politiche di sviluppo innovativo. Dai trasporti alle pratiche eco-compatibili per incentivare il turismo in Campania”.

Il presidente Gaetano Mauro, evidentemente preso dall’entusiasmo per l’iniziativa, mette sullo stesso piano, anzi in ordine alfabetico, una compagnia planetaria, Msc, riconosciuta come leader al mondo per il trasporto via mare; la Gesac che è riuscita in pochi anni a fare dell’aeroporto di Capodichino un piccolo gioiello invidiato da moltissime città italiane, e l’Eav che, lo ricordiamo nasce come Ente Autonomo Volturno, un carrozzone che con scelte sbagliate e sprechi senza fine, ha praticamente ucciso la Circumvesuviana.

Ma al di là delle scelte ci chiediamo come mai Sorrento, il Comune, gli albergatori, le aziende ricettive dovrebbero premiare la Circumvesuviana. Forse per le corse riservate ai turisti che collegano Sorrento con Pompei e Ercolano? Il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha più volte ripetuto che quelle corse le ha volute la Regione, che è stato il suo governo ad imporle ad una società che aveva programmi diversi, in parte attuati, come il taglio delle corse ordinarie.

E allora perché Sorrento premia l’Eav? Una risposta logica proprio non la troviamo. Forse per far arrivare il presidente Umberto De Gregorio a Sorrento nella speranza che viaggi in treno avvolto in un giubbotto per il freddo? O forse per fargli vedere i vagoni senza più guarnizioni vicino alle porte? O le stazioni sommerse dalle erbacce? O ascoltare il frastuono che ti avvolge quando il treno entra in galleria? O per vedere i bagni sporchi che ci sono nelle stazioni? O per vedere in che stato è la stazione di Sorrento? Purtroppo, temiamo che De Gregorio befferà tutti, arriverà in un’auto riscaldata e confortevole. Il treno lo lascerà ai pendolari, a quelli che partono ogni giorno e non sanno se arriveranno a destinazione.

E allora presidente Mauro, pensi al Museo, pensi a tutte le persone che si spendono per far vivere la sua Fondazione. Lasci da parte i premi o, almeno, non accomuni sigle che in comune non hanno proprio nulla.

Antonino Pane

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

“Colli in Festa” a Piano di Sorrento

 La mostra-mercato dei prodotti agricoli in quattro giorni   Foto tratta dal diario di Facebook di Nello Iorio Piano…

14 Giu 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta: assoluzione per Quintero

Meta: Si è chiusa con assoluzione per insufficienza di prove la lunga odissea di Quintero di Meta , difeso dal…

11 Giu 2019 Meta Adele

Vico Equense

Vico Equense, 23mln per riqualificare sei hotel

sul territorio  Vico Equense – Un investimento di 23mln per riqualificare sei hotel che hanno deciso di agire in “rete” per…

23 Mag 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Notte magica di inizio estate a Capri. Le foto

Con i fuochi d’artificio al largo dei Faraglioni Emozionanti foto sono state scattate ieri notte da Mario Coppola. I Faraglioni illuminati…

09 Giu 2019 Campania Capri Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Incontro ravvicinato con capodoglio e tartaruga. Il video

Il mare di Capri continua a regalare emozioni Emozioni a non finire. E’ ciò che continua a regalare il mare di…

05 Giu 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

È morto Franco Zeffirelli, il maestro del cinema italiano col…

All'età di 96 anni, nella sua casa di Roma, sull'Appia Antica Addio a Franco Zeffirelli. Il grande regista fiorentino, all'anagrafe Gian Franco Corsi Zeffirelli,…

16 Giu 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Amalfi affonda in laguna, trionfa Venezia

Débâcle dell'equipaggio azzurro Amalfi affonda in laguna e chiude clamorosamente all'ultimo posto la 64esima edizione della Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare.…

05 Giu 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook