Catechesi. Ovunque tu sia invoca il Padre

22.5.2019
La Nota del prof. Antonio Colasanto solitamente offre un digest delle catechesi, omelie, discorsi e messaggi di Papa Francesco.

Catechesi sul “Padre nostro”: 16. Ovunque tu sia, invoca il Padre.
Oggi concludiamo il ciclo di catechesi sul “Padre nostro”. Possiamo dire – ha detto Papa Francesco all’inizio della catechesi – che la preghiera cristiana nasce dall’audacia di chiamare Dio con il nome di “Padre”.
Questa è la radice della preghiera cristiana: dire “Padre” a Dio. Come per qualsiasi preghiera vocale, è attraverso la Parola di Dio che lo Spirito Santo insegna ai figli di Dio a pregare il loro Padre» (Catechismo della Chiesa Cattolica, 2766). Gesù stesso ha usato diverse espressioni per pregare il Padre. Se leggiamo con attenzione i Vangeli, scopriamo che queste espressioni di preghiera che affiorano sulle labbra di Gesù richiamano il testo del “Padre nostro”. Come non riconoscere in questa preghiera, per quanto breve, una traccia del “Padre nostro”? In mezzo alle tenebre, Gesù invoca Dio col nome di “Abbà”, con fiducia filiale e, pur sentendo paura e angoscia, chiede che si compia la sua volontà.
In altri passi del Vangelo Gesù insiste con i suoi discepoli, perché coltivino uno spirito di orazione.
Negli scritti di San Paolo non troviamo il testo del “Padre nostro”, ma la sua presenza emerge in quella sintesi stupenda dove l’invocazione del cristiano si condensa in una sola parola: “Abbà!” (cfr Rm 8,15;Gal 4,6).
Nel Vangelo di Luca, Gesù soddisfa pienamente la richiesta dei discepoli che, vedendolo spesso appartarsi e immergersi in preghiera, un giorno si decidono a chiedergli: «Signore, insegnaci a pregare, come anche Giovanni – il Battista – ha insegnato ai suoi discepoli» (11,1).
Noi non potremmo mai pregare senza la forza dello Spirito Santo. Lo Spirito ci fa pregare nel “solco” che Gesù ha scavato per noi. Questo è il mistero della preghiera cristiana: per grazia siamo attratti in quel dialogo di amore della Santissima Trinità.
Gesù pregava così. Qualche volta ha usato espressioni che sono sicuramente molto lontane dal testo del “Padre nostro”. Pensiamo alle parole iniziali del salmo 22, che Gesù pronuncia sulla croce: «Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?» (Mt 27,46). In quel “mio” c’è il nucleo della relazione col Padre, c’è il nucleo della fede e della preghiera.
Al termine di questa catechesi, possiamo ripetere quella preghiera di Gesù: «Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli» (Lc 10,21).
Per pregare dobbiamo farci piccoli, perché lo Spirito Santo venga in noi e sia Lui a guidarci nella preghiera.

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Pino Imperatore apre la rassegna "Letti in giardino"

Al Centro Parrocchiale “Monsignor Antonio Zama” narra il suo essere "Pazziariello” e dei suoi scritti Foto tratta…

24 Giu 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta: assoluzione per Quintero

Meta: Si è chiusa con assoluzione per insufficienza di prove la lunga odissea di Quintero di Meta , difeso dal…

11 Giu 2019 Meta Adele

Vico Equense

Vico Equense: i prodotti più bell’orto: l’uva di Sabato

Il primo incontro del progetto ANSENUM (acronimo di “Antichi Semi Nuovi Mercati”) il 19 giugno nella Sala delle Colonne della…

18 Giu 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Le Ferrari conquistano Capri

Il Cavallino proiettato sui Faraglioni rossi Termina domani sera il tour Ferrari Cavalcade 2019 che ha fatto base a Capri con…

20 Giu 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Stop alle ambulanze in traghetto, il sindaco di Capri ordina…

Un'ordinanza sblocca trasferimenti via mare è stata firmata stamattina   Un'ordinanza sblocca trasferimenti via mare è stata firmata stamattina dal sindaco di…

17 Giu 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Ludovico Palumbo ha rinnovato con la Fc Costa d’Amalfi

Siamo felici di averlo ancora con noi quest’anno, con la speranza di poter fare ancora meglio degli anni passati Già da qualche…

21 Giu 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Sport Uncategorized Giuseppe Spasiano

A Vietri sul Mare lo spettacolo "Vi presento Matilde Neruda"

Una grande storia d'amore tra Pablo e Matilde, vissuta in giro per il mondo   Vietri sul Mare - La Villa comunale…

20 Giu 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook