Campania, il bilancio dei botti di Capodanno

Nella Regione ci sono stati complessivamente 16 feriti, di cui 5 gravi, mentre in tutta Italia ce ne sono stati 79, 23 ricoverati, ed un morto ad Asti, gli interventi dei Vigili del fuoco sono stati 229

Campania – Il bilancio dei botti del Capodanno 2021 nella Regione è quello di 16 feriti, di cui 5 gravi.

Mentre in tutta Italia ce ne sono stati 79, 23 ricoverati, ed un morto ad Asti, secondo i dati forniti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Da essi si rileva una diminuzione, definita ‘lieve’ rispetto al 2020. L’anno scorso il bilancio era stato di un morto e 204 feriti, dei quali 38 ricoverati, gli interventi dei Vigili del fuoco sono stati 229.

Il morto è un ragazzino 13enne di un campo rom di Asti, deceduto in seguito alle ferite riportate all’addome provocate dall’esplosione di alcuni petardi che stava maneggiando. Tutto è avvenuto poco prima della mezzanotte all’interno del campo nomadi di via Guerra. Trasportato d’urgenza in ospedale, il 13enne è deceduto nella notte. L’episodio ha provocato problemi di ordine pubblico presso l’ospedale, dove il minore è stato portato dopo l’incidente, con l’intervento delle Volanti della locale Questura in ausilio ai Carabinieri intervenuti e aggrediti dai familiari del minore.

Questo il computo totale delle province campane:

– Ad Avellino, un ragazzo di 17 anni è rimasto ferito da uno scoppio di un petardo sul balcone dell’abitazione riportando la ferita all’occhio destro ed alla mano sinistra. Le condizioni restano gravi con prognosi riservata. L’incidente è accaduto utilizzando un petardo di categoria F2 e durante la perquisizione operata dai Carabinieri, nell’abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati altri due petardi di categoria F4.

– Tra Caserta e provincia sono tre feriti sono ricoverati: uno all’ospedale di Caserta e due ad Aversa. Il primo incidente a Caserta ha comportato una violenta deflagrazione avvenuta fuori casa nel giardino che ha coinvolto due palazzine attigue e sette veicoli parcheggiati per strada: ferite con prognosi in via di definizione. Sempre in provincia di Caserta ad Aversa un uomo ha riportato ferite al volto ed all’occhio ed all’emitorace sinistro dallo scoppio di un petardo con ustioni di primo e secondo grado e prognosi di quindici giorni; un altro uomo ha riportato ferite lacero contusa alla mano destra con prognosi di sette giorni.

– A Napoli, il totale di 8 feriti. Risulta ricoverata una donna del’68 per il ferimento provocato da un proiettile vagante mentre si trovava sul balcone della propria abitazione ha riportato una ferita tra il setto nasale e lo zigomo senza compromissione dell’occhio ma con una prognosi maggiore di trenta giorni. A Bagnoli sei soggetti tutti maggiorenni hanno riportato ferite dallo scoppio di petardi.

– In provincia di Salerno sono due le persone rimaste ferite nella notte di San Silvestro a causa dell’esplosione di botti. A Salerno città un ragazzo è stato raggiunto a una gamba da una scheggia di un petardo. Soccorso all’ospedale di Salerno ha riportato una prognosi di 15 giorni. All’Umberto I di Nocera Inferiore, invece, è arrivata una donna di Scafati che ha riportato ustioni a una mano e al collo a causa di una scintilla di botti che ha raggiunto la sua sciarpa mentre era fuori al balcone.

Interventi dei Vigili dei fuoco

Sono stati 229 riconducibili ai festeggiamenti di Capodanno, in netta diminuzione rispetto allo scorso anno, quando furono 686, variazione legata alle misure restrittive adottate per fronteggiare la pandemia Covid-19. Il numero maggiore anche quest’anno nel Lazio 45 (lo scorso anno furono 171), Campania 40, Puglia 24, Veneto 19, Lombardia 18, Sicilia17, Liguria 16.

GiSpa

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, al via la ristrutturazione dell’Istituto nautico per 900mila euro

È stato sottoscritto questa mattina, infatti, nella sede di piazza Matteotti a Napoli, il contratto con cui la Città Metropolitana…

21 Apr 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Eav, capolinea bus spostato alla marina di Meta

Da “Meta Spiaggia” a Stella Maris, per “Interventi di manutenzione versanti e pareti rocciose” Eav informa gli utenti del servizio automobilistico…

12 Apr 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, il Covid-19 miete un’altra vittima

La triste notizia la diffonde il sindaco Andrea Buonocore dalla sua pagina di Facebook nella tarda serata del 19 aprile …

20 Apr 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Più di 750mila visualizzazioni ha raggiunto il video “Con calma”…

Importante traguardo (oltre 750mila visualizzazioni) ha raggiunto il video “Con calma”, la video Parodia di Luca Sepe della celebre canzone…

13 Apr 2021 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Turismo, manifestazione nelle principali località turistiche della Campania

Il 10 aprile nelle piazze principali località turistiche Sorrento, Capri, Amalfi ed Ischia, ci sarà una mobilitazione il cui slogan…

06 Apr 2021 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Amalfi, riapertura della SS 163 sabato 24 aprile

È stata annunciata per il prossimo fine settimana e manca solo il nuovo tappeto di asfalto e l'arteria tornerà percorribile…

21 Apr 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vietri sul Mare, associazione strutture extra-alberghiere guarda a nuova stagione…

Capace di coinvolgere i titolari di 24 strutture della cittadina porta della Costa d'Amalfi, l'organizzazione mira a favorire la cultura…

13 Apr 2021 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano