Brutta battuta d’arresto per la Snav Folgore Massa

Incappa nel secondo stop di fila inchinandosi a Marcianise in un derby d’altissima quota

folgore_marcianise_08122018.jpg

Fase di gioco

Sorrento – Brutta battuta d’arresto per la Snav Folgore Massa, che incappa nel secondo stop di fila inchinandosi a Marcianise in un derby d’altissima quota per i gradini più bassi del podio alle spalle di Ottaviano. Gli uomini di coach Esposito giocano una pallavolo di altissimo livello soltanto nel primo parziale, vinto ai vantaggi con personalità dopo aver annullato 2 set point ai casertani. Sembrava essere il preludio ad una serata di gloria, ma invece non sono bastati i 23 punti di Casaro per rimediare ai puntuali momenti di rottura prolungata, che diventavano break pesantissimi senza alcuna possibilità di salvezza contro un avversario di prima fascia. Marcianise ringrazia, porta a casa i 3 punti e sopravanza in classifica proprio la Folgore Massa, raggiunta al terzo posto dalle temibili pugliesi Tricase e Taranto.

Il coach Nicola Esposito schiera dall’inizio Miccio in regia (capitan Aprea ancora alle prese con i postumi di un virus influenzale) e Casaro opposto, Deserio e Cuccaro centrali, Ferenciac e Fantauzzo in banda, con Denza libero.

PRIMO SET. Avvio sprint per il sodalizio costiero: Ferenciac bombarda fin dal primo punto, e con due ace porta subito la Folgore sul 3-1. Fantauzzo cerca e trova il mani out del muro, quindi la bordata lungo linea di Casaro vale il 6-4. Marcianise prova a rientrare, ma un break propiziato da un doppio Casaro seguito da altrettanti primi tempi di Deserio scavano un piccolo solco costringendo il coach ospite a chiamare time-out sotto 10-6. Gli ospiti sono molto fallosi in battuta, e due errori consecutivi mantengono la Folgore avanti 13-10. Non è finita: Marcianise rientra (13-13), Casaro spazzola in zona 1 (14-13), ma poi un attacco centrale ed il muro pesante su Fantauzzo portano il roster casertano al massimo vantaggio (15-17). Le emozioni si susseguono: Ferenciac trova un magico tocco di seconda (17-17), Marcianise mette nuovamente la freccia sull’attacco out di Casaro (17-19), prima di uno show Folgore che sembra mettere la parola fine al primo set. Casaro da seconda linea buca il parquet sorrentino, Flaminio non trova le misure giuste, e poi Ferenciac seguito da Casaro mettono giù bombe di rara potenza (22-20). L’allungo non è definitivo, gli ospiti fanno danni nella zona centrale (22-22), Casaro e Flaminio mettono il proprio nome nel tabellino mentre un’invasione regala ai casertani la prima palla set. Le coronarie dei Crustiffs vengono messe a dura prova. Casaro piazza il 24-24 con autorità, l’attacco in rete di De Luca concede alla Folgore la possibilità di chiudere (25-24) ma viene sprecata dall’errore al servizio di Cormio (25-25). Casaro si esalta quando sale la tensione, ed annulla di potenza anche il secondo set point (26-26). Montò trova un angolo strettissimo per mantenere in corsa Marcianise (27-27), Marotta mette out il servizio (quinto errore diretto nel parziale per i casertani) e poi l’attacco ospite si insacca in conseguenza di una ricezione piuttosto difettosa su servizio potente e preciso timbrato Fantauzzo (29-27).

SECONDO SET. Regna l’equilibrio alla ripresa delle ostilità. Cuccaro fa valere la proprio fisicità per un monster block da urlo (2-1), quindi Casaro in diagonale non perdona piazzando il 3-3. Marcianise prova a mettere la freccia (3-5), ma Fantauzzo con un traiettoria strettissima e l’attacco out di Montò riportano tutto in parità (5-5). Improvviso ed inatteso giunge il break che indirizza il set in direzione Marcianise. Coach Esposito è costretto a chiamare la sospensione tecnica sul 5-8 con De Luca e Montò in grande spolvero. La piccola pausa non cambia l’inerzia della gara con Marcianise che accelera nuovamente ritrovandosi in un attimo sul 5-13. Cormio trova le mani alte del muro (6-15), ed è in tale istante che la Folgore prova a tirare fuori l’orgoglio per risalire la china. Casaro spolvera l’incrocio delle righe da seconda linea, Deserio colpisce in primo tempo e due attacchi out riportano i costieri in partita (10-15). Marcianise allunga nuovamente (10-17), ma Ferenciac imperversa (12-17) e l’attacco imprendibile di Casaro fissa il punteggio sul 14-18. La Folgore non riesce a trovare le contromisure adeguate per ridurre il gap: casertani di nuovo a +6 (14-20) prima di un break biancoverde propiziato da Ferenciac su magia di capitan Aprea ad una mano, Casaro, e due muri di fila griffati Cormio e Della Mura (18-20). Il punteggio segue il cambio palla, poi Marcianise vola 19-23, Deserio prova ad accorciare sfondando centralmente, ma due punti consecutivi permettono a coach Calabrese di aggiudicarsi il parziale in volata (20-25).

TERZO SET. Folgore subito a rincorrere (1-3), Cormio trova il mani fuori del muro e poi Casaro continua a martellare da seconda linea a ritmo forsennato (4-5). Sontuoso primo tempo di Della Mura (5-7), quindi è ancora il centrale biancoverde a tentare di opporre strenua resistenza ad un rivale che allarga il margine con troppa facilità a seguito dell’ace di Pecoraro che segna il 6-12. La fase centrale del set è quella decisiva: Montò piazza il 7-13, poi è ritorno furioso Folgore che sale in cattedra con Lorenzo Esposito, un ace calibrato di Miccio ed un missile terra-aria scatenato dal bombardiere Deserio per il 12-13. La Folgore si smarrisce nuovamente, va sotto 12-16 e poi 13-18 con l’unico acuto a firma Cormio. Nuovo tentativo di rientro grazie a qualche infrazione in attacco del roster casertano (16-18), ma è soltanto un fuoco di paglia perché Marcianise piazza l’affondo decisivo sul 16-22. Fantauzzo attacca in pipe (17-22), Della Mura alza la saracinesca (18-22) ma con due punti consecutivi gli ospiti si regalano ben 6 set point (18-24). Ferenciac e Della Mura provano a mantenere la Folgore a galla (20-24), ma proprio il servizio in rete del martello costiero manda i casertani avanti di un set.

QUARTO SET. La Folgore accusa il contraccolpo psicologico e parte con il freno a mano tirato, costringendo coach Nicola Esposito ad esaurire i time-out in pochissimo tempo: prima sull’1-3 e poi sul 2-8. La squadra si scuote, Casaro e Deserio mettono il pallone a terra in rapida sequenza (4-8) e provano a rimettere in piedi il parziale. In trance agonistica Aprea va a segno di seconda, quindi stampatona di Deserio e Casaro di potenza riportano i massesi definitivamente in partita (8-9). L’ace di Ferenciac segna la parità sul tabellone, Casaro cerca il mani fuori e lo trova con intelligenza, quindi Fantauzzo mette a terra l’11-11. I biancoverdi pagano lo sforzo per recuperare un set compromesso, calano di intensità per poi attraversare un momento di inspiegabile black-out che porta Marcianise sul 12-19 senza neanche strafare. Della Mura non passa (13-21), ma si rifà poco dopo con un servizio vincente per il -6 (15-21). Esposito schiaccia trovando il 16-22. Marcianise allunga ancora e va a match-point: Casaro annulla il primo con un attacco parallelo esterno sontuoso (17-24), ma poi perde le misure e schiaccia oltre la linea di fondo per il definitivo 17-25.

SNAV FOLGORE MASSA – VOLLEY MARCIANISE 1-3 (29-27, 20-25, 20-25, 17-25)

SNAV FOLGORE MASSA: Cuccaro 1, Deserio 7, Ferenciac 10, Casaro 23, Fantauzzo 6, Miccio 1, Denza (L). Cambi: Cormio 4, Aprea 1, Della Mura 7, Esposito 3. N.e. Pontecorvo.
All: Esposito

Giovanni Minieri

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Piano, tra eventi natalizi e cultura

Una sinergia tra Comune, Museo Geroge Vallet, Ascom e territorio per valorizzare la cittadina costiera Foto…

07 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Consiglio di Stato ha accolto le tesi di Comune ed…

Rassegna stampa.Fonte Positano news Consiglio di Stato ha accolto le tesi di Comune ed Italia Nostra negando permesso a costruire parcheggio…

05 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Redazione

Vico Equense

Vico Equense, convegno sulla famiglia e genitori

Si terra nella sede dell’associazione Help aps nelle giornate del 13 e 14 dicembre e 20 e 21 dicembre 2019  Vico…

07 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Anacapri, stop ai rapporti con Capri dopo il no alla…

L'annuncio del sindaco Scoppa: "Rottura istituzionale nell'Isola azzurra"   Lo stop al progetto per una funicolare sotterranea tra Capri ed Anacapri ha…

02 Dic 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

No alla violenza sulle donne: la Piazzetta di Capri illuminata…

Nell’ambito delle iniziative promosse dall’Assessorato alle Pari Opportunità La Piazzetta di Capri illuminata di rosso per una sera, nell’ambito delle iniziative…

26 Nov 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare, presentazione libro "Negritudine della ceramica vietrese. Da…

Si terrà Presso il Centro Culturale C.a.T. mercoledì 4 dicembre alle ore 18,00 Presso il Centro Culturale C.a.T., in Via Ospizio 3 a…

04 Dic 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Piovono pietre sulla Salerno-Vietri

Restringimento strada provoca rallentamenti e disagi   Il distacco di pietre dal costone roccioso sovrastante Via Benedetto Croce, al confine tra Salerno e Vietri sul…

26 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook