Banco di Santa Croce, muore altro sub

Un 63enne durante un’immersione subacquea ha accusato un malore

 

Vico Equense – Un altro sub muore in questo che è uno dei luoghi marini più affascinanti che ci sono lungo la costa della penisola sorrentina, nel pomeriggio un 63enne residente in Germania ma originario del Piemonte, durante un’immersione subacquea ha accusato un malore. L’uomo insieme con l’istruttore di una compagnia di diving di Vico Equense, si era imbarcato con i suoi due figli a bordo di un motoscafo nel porto di Torre Annunziata ed aveva raggiunto la zona di mare di questo sito sommerso. Qui si è immerso in mare in compagnia del suo istruttore che però aveva notato che qualcosa non andava e subito lo ha soccorso, sono riemersi ed è stato adagiato sull’imbarcazione, nel contempo subito è stata avvertita la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia. Dalla zona del Banco subito l’imbarcazione ha fatto rotta verso il porto stabiese, dove era giunta un’ambulanza del 118 con i sanitari che hanno subito tentato di rianimare il 63enne, ma i tentativi di salvargli la vita sono stati vani.

Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Torre Annunziata ed è stata sequestrata l’imbarcazione e l’attrezzatura usata per l’immersione subacquea, mentre la salma dell’uomo è situata nell’obitorio del cimitero di Castellammare di Stabia.

La morte di quest’uomo fa venire alla mente che nel mese di dicembre del 2016 in queste acque morì un altro uomo, un 44enne esperto sub di Torre del Greco che si era immerso a circa 20 metri di profondità quando ebbe con ogni probabilità un malore che nonl o ha fatto risalire più a galla.

Questo Banco ha delle profondità affascinati, che è una ‘zona di tutela biologica’ istituita nel 1993 è costituito da cinque grandi pinnacoli rocciosi, le pareti, più o meno scoscese, a seconda dei diversi versanti, raggiungono circa 50 metri di profondità.

In queste acque dove fanno capolino Gorgonie rosse e gialle ed Axinelle cannabina, poi ad una maggiore profondità aumenta la concentrazione di gorgonie, spesso ricoperte da uova di gattuccio, poi oltre i 30 m, ci sono grandi rami di Gerardia savaglia e negli innumerevoli anfratti si nascondono gattucci e grossi gronchi, la natura riserva un qualcosa di unico nel mar Mediterraneo.

 

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piano di Sorrento

Sorrento, si svolgeranno corsi di dizione e recitazione

Organizzati dall’agenzia Donato Cellini con il patrocinio del Comune di Sorrento, e saranno tenuti dall’attore Giovanni Rienzo   Sorrento - Si svolgeranno…

17 Nov 2019 Campania Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Giornata di sensibilizzazione a Vico Equense, “La mia salute dipende…

Degli studenti del Marconi-Galilei sul tema delle dipendenze: dall’alcol alle sostanze stupefacenti fino alle nuove forme di dipendenza sempre più…

14 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Anacapri, calciatore locale salva vita all’avversario

Nella gara tra Real Anacapri ed Arzanese, Filippo Saviano ha battuto la testa  e sviene, Luigi Buondonno corre verso di…

17 Nov 2019 Campania Capri Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Danni maltempo a Capri. Le foto

Irriconoscibile dopo la mareggiata la spiaggia di Marina Piccola risucchiata dalle onde.   Il giorno dopo la violenta sciroccata che ha investito…

13 Nov 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Amalfi, sepolture medievali rinvenute al Chiostro del Paradiso: Ferrarelle finanzierà…

L'antico cimitero dei nobili amalfitani realizzato tra il 1266 e il 1268 Tracce delle sepolture medievali sono state rinvenute, ad Amalfi,…

19 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

SS 163 Amalfitana, stanziati soldi messa sicurezza costone

L’Anas lo ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di lunedì 11 novembre    Costiera amalfitana – Sono stati stanziati circa 5 milioni e…

13 Nov 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook