Verso l’esame di modifica del Put Monti Lattari e Penisola Sorrentina

Alfonso Longobardi è soddisfatto ma bisogna ascoltare il parere dell’assessore Bonabitacola

 

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta, vestito elegante e spazio al chiuso

Foto tratta dal diario di Facebook di Alfonso Longobardi

 Terra delle Sirene – Si va verso l’esame di modifica del Put Monti Lattari e Penisola Sorrentina in Consiglio regionale ed Alfonso Longobardi è soddisfatto ma bisogna ascoltare il parere dell’assessore Bonabitacola.

Una modifica che è nata dalla verifica delle istanze del territorio che sono pervenute direttamente dagli amministratori comunali e da quelle che erano le esigenze di dover modernizzare, senza cementificare nemmeno un centimetro cubo in più rispetto a quello che è presente sul territorio. Un qualcosa che vuole mettere in moto un meccanismo per dare una svolta a dei rigidi vincoli edilizi che erano stati imposti in un territorio che in passato ha avuto la sua cementificazione, che possiamo dire ha avuto il suo impatto sia sull’ambiente che sul territorio, ma che ora essi possano essere modificati per uno sviluppo diverso e che potrebbe dare anche lavoro. La proposta “di legge prevede – afferma Alfonso Longobardi, consigliere regionale e vice presidente della commissione Bilancio, come si evince dal filmato postato sul suo diario di Facebook – semplicemente la possibilità come rendere maggiormente uno strumento che dal 1987 ovviamente ha ingabbiato un’area come quella dei Monti Lattari, della Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana”. Quello che è sintetizzato nella proposta di modifica è scaturito “dal consunto di 15 amministratori locali, da 15 sindaci, uffici tecnici, relativi assessori al ramo ed è uscita la possibilità di effettuare interventi soprattutto legati alla possibilità di adeguare i palazzi alla norma antisismica, effettuare interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione”. E tutto questo nel rispetto dell’ambiente: “Prevede una tutela assoluta rispetto all’ambiente e non modifica nulla rispetto a ciò che prevede parte delle indicazioni dell’ambiente”. Ha anche focalizzato il fatto che si possano effettuare i cambi di destinazione d’uso degli immobili abbandonati: “Le esigenze di questa modifica del PUT riguarda anche i cambi di destinazione d’uso, oggi si ritiene fondamentale per dare una vocazione e rispetto alle vocazioni anche territoriali legate all’economia, all’accoglienza ed al turismo, senza variare nulla rispetto alle volumetrie. Credo che sia un giusto e corretto sviluppo territoriale, mantenendo le correttezze verso l’ambiente, il territorio ma modernizzando il nostro complesso territoriale”.

Lo stesso consigliere voleva che tutto avvenisse in breve tempo per ascoltare il presidente, il vice presidente del Consiglio regionale e l’assessore all’Urbanistica Fulvio Bonavitacola, ma per altri impegni già in programma e poi saltati, se ne riparlerà presumibilmente il 16 marzo, previo assenso dello stesso assessore all’Urbanistica perché la Giunta regionale sta preparando una proposta di legge diversa.

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Pini Villa Fondi. ..in due si salvano dalla motosega

Rassegna Stampa AGORÀ Ricorderete il provvedimento d’urgenza con cui il Sindaco Vincenzo Iaccarino ordinò all’Ingegnere Graziano Maresca il taglio di ben…

16 Giu 2017 Campania Piano di Sorrento Redazione

Meta

Meta, morto in mare ed auto in fiamme

Un uomo è colto da malore mentre nella notte va in fuoco una 500    Meta – In poche ore due avvenimenti…

21 Giu 2017 Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Abbiamo il depuratore ma ancora c'è tanto da fare per…

di Raffaele Attardi La Grande Onda Tutte le carenze denunciate dalla nota inviata dal Comune di Vico alla regione Campania hanno…

15 Giu 2017 Vico Equense Redazione

Capri

Veronica Maya, balli e canti con Guido Lembo

Parentesi vacanziera prima del ritorno in Rai   Veronica Maya, balli e canti alla taverna Anema e Core di Capri. Prima di…

16 Giu 2017 Capri Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri: bagnate le scale della Piazzetta

La cittadina isolana imita Firenze per non far sedere i turisti per bivaccare   Capri – Ed anche la cittadina isolana imita…

14 Giu 2017 Capri Giuseppe Spasiano

Positano

Il Galeone di Amalfi cede in curva

Sull’Arno i costieri non tengono il ritmo dei genovesi    Redazione – Non ce l’ha fatta il Galeone amalfitano sull’Arno che cede…

18 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

17 e 18 giugno Regata Repubbliche Marinare a Pisa

Ecco il programma completo   Pubblicato il programma completo della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare che si volgerà a Pisa il 17…

16 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook