Un solo uomo al comando,Tito azzera la giunta, tranne Cacace Vice

Rassegna stampa locale

Colpo di scena a Meta, il Sindaco Tito azzera la Giunta. Resta in carica solo il vice Cacace

Giuseppe Tito e Biancamaria Balzano

Giuseppe Tito e Biancamaria Balzano

META – Portato a casa un consiglio comunale delicato, il sindaco Giuseppe Tito ha spiazzato un po’ tutti concretizzando quello che era un proposito coltivato da tempo coltivato, ma su cui aveva deciso di soprassedere per le recenti vicende politico-giudiziarie che, a distanza di mesi, restano comunque una spada di damocle sulla sua testa e su quella dell’Amministrazione.

Angela Aiello

Angela Aiello

Con decreto (N°15) firmato e pubblicato oggi all’albo pretorio Tito ha revocato le nomine assessoriali ad Angela Aiello, Massimo Starita e Biancamaria Balzano. Resta al suo posto, e si conferma l’uomo forte della maggioranza, il vice sindaco Pasquale Cacace.

Nel decreto sono esplicitate le motivazioni che hanno spinto il primo cittadino a decapitare l’esecutivo. Leggiamole:

Massimo Starita

Massimo Starita

CONSIDERATO che necessita una verifica politica e una riconsiderazione complessiva degli assetti di governo, nella prospettiva di un effettivo e concreto rilancio dell’azione politica amministrativa, che risulta di fondamentale importanza per il conseguimento degli obiettivi di fine mandato;
CHE tuttavia, per assicurare gli adempimenti istituzionali e l’esercizio delle prerogative sindacali in caso di assenza del sindaco, necessita confermare l’incarico di assessore con nomina di vicesindaco;

Pasquale Cacace

Pasquale Cacace

ATTESO che, per raggiungere l’obiettivo di cui sopra, si ritiene opportuno revocare tutti i decreti di nomina degli assessori attualmente in carica;
EVIDENZIATA l’importanza e l’urgenza di garantire al Sindaco la possibilità di proseguire il programma politico e di assicurare la coesione e l’unità di indirizzo della Giunta;
Dato atto che il provvedimento di revoca degli assessori non richiede comunicazione di avvio del procedimento ai sensi della L. 241/90, come confermato anche dalla recente giurisprudenza amministrativa: “la revoca dell’incarico di Assessore è immune dalla previa comunicazione dell’avvio del procedimento in considerazione della specifica disciplina normativa vigente, giacché le prerogative della partecipazione possono essere invocate quando l’ordinamento prende in qualche modo in considerazione gli interessi privati, in quanto ritenuti idonei ad incidere sull’esito finale per il migliore perseguimento dell’interesse pubblico, mentre tale partecipazione diventa indifferente in un contesto normativo nel quale la valutazione degli interessi coinvolti è rimessa in modo esclusivo al Sindaco, cui compete in via autonoma la scelta e la responsabilità della compagine di cui avvalersi, per l’amministrazione del Comune nell’interesse della comunità locale, con sottoposizione del merito del relativo operato unicamente alla valutazione del Consiglio Comunale”;
di RISERVARSI la nomina della nuova Giunta con successivo e separato provvedimento.

Fin qui parlano gli atti, ma non possono sfuggire alcune considerazioni di carattere squisitamente politico addotte dal Sindaco a supporto della sua decisione: la necessità di proseguire il programma con la coesione e l’unità di indirizzo della Giunta per procedere a una verifica politica con una rivisitazione degli assetti di giunta. Alla luce di quanto sopra è logico dedurre che l’attuale esecutivo, fatta eccezione per il vice sindaco (?) Cacace, non è più in grado o non vuole assicurare al sindaco il conseguimento degli obiettivi programmatici evidentemente per il venir meno o l’affievolirsi della necessaria coesione e unità di intenti per portare a termine la consiliatura. Qualcuno ha commentato la decisione di Tito alla stregua di un vero e proprio coupe de theatre messo a segno dal Sindaco ribaltando le criticità dei suoi problemi di natura politico-giudiziaria sull’inadeguatezza della Giunta a fronteggiare l’ultima fase della consiliatura.

Come si muoverà il Sindaco per scegliere i nuovi Assessori? Qualche voce di palazzo riferisce dell’intenzione di attingere anche tra i banchi dell’Opposizione realizzando di fatto un allargamento della maggioranza utile nell’immediato per non sottostare agli aut-aut interni e gettare le basi per future intese elettorali visto che il clima politico con la minoranza è improntato alla massima cordialità amministrativa e personale. Intanto stasera si riunisce il Direttivo del Partito Democratico per discutere del nuovo tesseramento e sicuramente sarà l’occasione per valutare queste decisioni dell’ultim’ora che in ogni caso chiamano in causa lo stesso PD visto che due componenti della maggioranza – l’Aiello e Raffaele Russo – sono iscritti al partito.

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Con Francesca Maresca e Rafael Cini è musica magica le…

Con "Notte magica di Ferragosto", lunedi 14 agosto a Villa Fiorentino a Sorrento, e "Notte sotto le stelle", venerdi 18…

20 Ago 2017 Cultura Piano di Sorrento Sorrento Carlo Alfaro

Meta

Ultimatum di Trapani

Rassegna stampa locale META, ULTIMATUM DEL SEGRETARIO TRAPANI AI CONSIGLIERI AIELLO E RUSSO: FATE IL GRUPPO CONSILIARE! Pubblicato da Politica in Penisola martedì 22…

22 Ago 2017 Meta Redazione

Vico Equense

Feste religiose. Loro origine e significato attuale

Riflessione  del prof.  Enzo Esposito che partendo da S .Ciro spiega le origini delle feste religiose in genere a fronte…

20 Ago 2017 Campania Vico Equense Redazione

Capri

Ad Anacapri “Un Gemito dal ventre di Napoli”

Evento teatrale in omaggio al grande artista napoletano    Capri - I giardini della Casa Comunale di Anacapri, giovedì 17 agosto, ospiteranno…

15 Ago 2017 Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Paralisi totale a Marina Grande

La fila per l'acquisto dei biglietti della funicolare è interminabile     Capri - Martedì infernale a Marina Grande. Code lunghissime per autobus,…

08 Ago 2017 Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Ravello for Africa - Un concerto per il Burkina Faso

Lahav Shani sul podio con la Rotterdams Philharmonisch Orkest    Racvello - “Dinanzi a tanta povertà, una povertà che spesso diventava miseria,…

18 Ago 2017 Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vietri in Scena, squadra già al lavoro per la stagione…

Diversi artisti si sono fatti avanti per partecipare all’edizione del prossimo anno    Vietri sul Mare - Si tirano le somme della…

08 Ago 2017 Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook