Un ricordo di don Nicola di Mario Russo

Un ricordo di don Nicola di Mario Russo

Ho conosciuto abbastanza Preti e Vescovi per capire appieno il senso del Vangelo che oggi ha accompagnato la messa funebre di Don Nicola De Maria . E’quel passo che parla dei Scribi e Farisei
Nella vita bisogna schierarsi , a viso aperto , difendere i principi e le idee il resto e’ ipocrisia ed opportunismo.
La prima volta che incontrai “il Pazzo” fu per strada vicino Mortora . Mi fermo’ e chiese dove poteva trovare …..me .Qualcuno gli aveva detto che avrei potuto aiutarlo Era disperato perche’ aveva la festadi S Biagio e la facciata della chiesa tutta rovinata. Avevo vari problemi e lo liquidai malamente ,ma quella disperazione mi colpì profondamente e un indicibile rimorso divenne mio padrone
Lasciai tutto e la mattina andai a S Biagio ,mi ritrovai attorno clochard e mendicanti che cercarono di aiutarmi e tante risate , ma non erano le nostre .Erano quelle di chi mi conosceva , del politichetto di passaggio, di chi dal pulmann guardava quella insolita squadra al lavoro ,Passo’ altro tempo Ed altre volte incontrai quella disperazione ed allora costruimmo Un gabinetto nella sacrestia , e poi una doccia per i clochard .Ancora Prima di Francesco .Ed ancora dopo mettemmo un pavimento nella sua stanza da letto una camera di 2 metri per tre e poi il pavimento nella Sacrestia , la Fontana fuori la chiesa ,le contropareti ai locali fradici d’acqua rifacemmo la grande finestrasulla facciata con i vetri a piombo di Sepe . E’ stata restaurata la grande porta di ingresso e pitturata la chiesa Tutto cio’ con i suoi soldi o con quello che riusciva ad ottenere da chi non si sentiva allineato . Don Nicola ha venduto tutto cio’che aveva per fare mense per i poveri per dare accoglienza ed aiuto a tanti che lo hanno anche sfruttato ed ingannato .
Gli si contestava di aver messo lapidi contro il vescovo ma recupero’ locali per la chiesa . Anche di disturbare la quiete dei vicini , E’ vero , diceva messa con il megafono ma io ed i miei operai lo abbiamo spiato dalla casa di fronte dove facevamo Lavori e visto pregare per ore e ad ogni chiamata lanciare soldi a chi li chiedeva . Questo prete ha vissuto il disagio dapprima su se stesso , Viveva in una canonica con sola acqua fredda ,un gabinetto al piano di sotto ed una doccia “aperta” nel soffitto ,tra i tarli e scarafaggi di una vecchia chiesa . Chiedete al Sagrestano di accompagnarvi alle sue stanze e cercate di immaginarle come potevano essere prima di qualche lavoro di miglioria Il Vescovo si guardi attorno,si guardi allo specchio ,guardi le sue vesti e visiti invece le canoniche dove vivono “ i preti buoni” ,si domandi dei privilegi dei familiari diretti ed indiretti dei parroci , Della ricchezza delle vesti e Casulae con lapislazzuli e perle , dell’aver spogliato Santi e Madonne degli ori per vestirne loro,dello stile di vita , di quali beni era composto il proprio patrimonio ad inizio e fine “Carriera” di cosa hanno lasciato alla comunita’ ed alla Chiesa e soprattutto visti i tempi si renda conto che i lavori pagati dai fedeli con le offerte (come a Mortora ultimamente ),sono parte sostanziale della reggenza e sostentamento del clero e della chiesa motivi fondanti dello Jus Patronatus , ovvero la riconoscenza della chiesa ai propri benefattori che si vuole annullare per stabilire un primato che va contro la storia ed il diritto ed il sentimento dei Fedeli.

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Rubò smartphone a studentessa, arrestato

Emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per uno dei picchiatori di ‘Villa dei Misteri’    Piano di Sorrento – A bordo…

15 Dic 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Primo Piano Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

SUSANNA BARBA TORNA ALLA CARICA SULLA COMMISSIONE PAESAGGISTICA

domenica 10 dicembre 2017 A proposito della Commissione Paesaggistica e non solo...i nodi vengono al pettine! I nodi vengono sempre al pettine e così…

11 Dic 2017 Meta Redazione

Vico Equense

La notte bianca di Vico Equense

Il centro cittadino si trasformerà in un enorme palcoscenico diffuso a cielo aperto   Vico Equense – La cittadina costiera si prepara…

09 Dic 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Mareggiata a Capri, corsa straordinaria del traghetto Naiade della Caremar…

di Anna Maria Boniello CAPRI - La Caremar ha predisposto questa sera una partenza eccezionale del maxi-traghetto Naiade, che ha effettuato…

15 Dic 2017 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Collegamenti marittimi: Capri non è più isolata

Dopo 24 ore di stop riprese le partenze delle navi Caremar Capri non è più isolata. Dopo 24 ore di stop…

13 Dic 2017 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Positano

Vietri sul Mare, inaugurazione della mostra ceramica Donne e Madonne

Taglio del nastro per la mostra/concorso ceramica Mare Mota    Vietri sul mare - Taglio del nastro per la mostra/concorso ceramica Mare…

14 Dic 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Ravello, Massimo Ranieri special guest del 2018 in musica [PROGRAMMA]

Brindisi di Capodanno in musica nel segno dell'identità italiana   Brindisi di Capodanno in musica nel segno dell'identità italiana. Il 2018 a…

13 Dic 2017 Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook