Dopo il trionfo dello speciale Dalla, torna il Cabaret Chantant con Buon Compleanno Mina

Con lo speciale “Buon Compleanno Mina”, venerdi 24 marzo alle 21,00, ritorna il grande successo di questa stagione artistica sorrentina, il “Cabaret Chantant” del Fauno Notte Club, ideato e diretto magistralmente da Eleonora Di Maio per il brand “Tour Eventi” di Maurizio Mastellone.

In questa imperdibile serata, il cast di Cabaret Chantant renderà omaggio ad un’icona della musica e della cultura italiana, la mitica ed ineguagliabile Mina. L’evento segue il trionfale successo della serata dedicata a Lucio Dalla di sabato 4 marzo, quando il Fauno Notte Club, affollatissimo in ogni ordine di posti, ha reso omaggio al grande artista bolognese nel quinto anniversario della scomparsa (1 marzo 2012/1 marzo 2017) e nel settantaquattresimo della nascita (4 marzo 1943/4 marzo 2017) con la toccante esecuzione, in anteprima nazionale dal vivo, della canzone “Uno straccione, un clown” (R. Lauro, G. Cardella, P. Della Mora, A. Lucerna), dedicata dallo scrittore sorrentino Raffaele Lauro a Lucio Dalla, nella superba e appassionata interpretazione di Francesca Maresca con l’arrangiamento musicale del maestro Luigi Belati. Nel corso del coinvolgente speciale del Cabaret Chantant, la chansonniere dello spettacolo, Francesca Maresca, ha prestato la sua voce incantevole alle più belle canzoni di Dalla, da “L’anno che verrà” a “Caruso”, suscitando, nel pubblico presente, emozioni, cori e un tripudio di scroscianti applausi. Nello storico locale notturno sorrentino, inaugurato, nel 1963, dai fratelli Franco e Peppino Jannuzzi, e oggi diretto con indomita passione dal dinamico Maurizio Mastellone, esordì, nel 1964, un appena ventunenne Lucio Dalla, famoso allora nello skat jazz, cantato in un inglese che non era inglese, come clarinettista del complesso “I Flippers”. Nella serata a lui dedicata, la presenza spirituale di Dalla era palpabile, fino alla catarsi collettiva evocata dal momento clou della serata, con la interpretazione di Francesca Maresca, accompagnata, al pianoforte, dal maestro Luigi Belati e, alla chitarra, dal maestro Francesco Ponzo, della canzone scritta per lui da Raffaele Lauro, visibilmente emozionato durante la perfomance canora, quando tutti i membri del cast, compresa la regista, sono saliti sul palco con un naso rosso da clown, in omaggio alla definizione che di se stesso dava l’immenso artista scomparso.

Sabato 4 marzo è stato celebrato anche il gemellaggio tra i due Paesi dei quali Dalla era innamoratissimo: Sorrento, dove compose il suo capolavoro Caruso, e San Martino Valle Caudina, dove lo cantò, per la prima volta, in pubblico. “Sono molto orgoglioso – ha dichiarato Lauro, che inizierà presto a coordinare un progetto inter-universitario di lettura critica dei testi di Dalla – come sorrentino e come cittadino onorario di San Martino Valle Caudina, di aver recuperato e consegnato, con un impegno entusiasta  di quattro anni, tre libri, un tour e un docufilm, alla memoria storica delle due comunità, una parte significativa del patrimonio ideale di Lucio Dalla, consacrato, oggi, nel gemellaggio tra i due Paesi e nella diffusione della canzone a lui dedicata”.

“Sono stata onorata – ha dichiarato Eleonora Di Maio alla stampa – di poter dedicare uno speciale dello spettacolo Cabaret Chantan ad un gigante della musica, italiana e mondiale, come Lucio Dalla, che ha esordito, nel 1964, al Fauno Notte Club, in un’occasione celebrativa così significativa. Sono grata, per la consueta disponibilità, a Maurizio Mastellone e all’amico Raffaele Lauro, che mi ha affidato il battesimo, live, in anteprima nazionale, della sua canzone, dedicata a Lucio. Dalla era un innamorato di Sorrento e della canzone napoletana, che era solito contaminare, come in ‘Caruso’, con le sue composizioni, che hanno risuonato in una serata di gioia e di gratitudine per lui, una festa collettiva nel segno dell’amore per la Musica e lo Spettacolo”. La canzone di Raffaele a Lauro dedicata a Dalla ha ricevuto unanimi consensi, a partire da Francesca Maresca e dai suoi musicisti, che l’hanno definita “magica”e “da brividi”. “Il testo- ha svelato Lauro- nasce da un frammento autografo di Lucio, scoperto, dopo anni, in una agendina da suo amico barlettano, Giuseppe Di Miccoli, che me ne ha fatto dono. Un frammento antropocentrico di Lucio, la sua fiducia nell’uomo che governa il mondo. E da un mio sogno di Lucio che cantava sulla terrazza più grande, dove non cala mai l’inverno. L’altro tempo, come lo chiamava lui. Il titolo: ‘Uno straccione, un clown’, nasce da come si autodefiniva, ironicamente. La musica del demo è opera della band, The Sputos, che mi ha accompagnato in alcune tappe del tour, i maestri maceratesi Cardella, Della Mora e Lucerna, e la voce di Marco Virgili”. Dopo il successo della canzone dedicata a Dalla, cresce la curiosità e l’attesa della nuova canzone annunciata da Lauro, dedicata a Sorrento, dal titolo “Sorrente Nostagie”, musicata dal maestro Paolo Scibilia, che l’autore del testo ha già dichiarato di voler affidare all’interpretazione di Francesca Maresca.

Nell’attesa di un nuovo, grandioso evento per il lancio di Sorrente Nostalgie, apprestiamoci a godere la nuova serata targata TourEventi al FaunoNotteClub a Sorrento, il CABARET CHANTANT del 24 MARZO in “Buon compleanno MINA”, nella personalissima interpretazione delle canzoni di Mina da parte di Francesca Maresca, accompagnata dal maestro Luigi Belati. Ospite speciale della serata, assieme al consueto strepitoso cast del Cabaret Chantant,  la bravissima cantante Roberta Tondelli.

Tutte le foto a corredo di questo articolo sono di Lina e Michele De Angelis.

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Weekend con i superyacht nel ‘Golfo di Surriento’

Due facevano bella mostra a Marina di Cassano e due davanti alla costa   Costa sorrentina – Un weekend all’insegna dei superyacht…

24 Giu 2017 Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, morto in mare ed auto in fiamme

Un uomo è colto da malore mentre nella notte va in fuoco una 500    Meta – In poche ore due avvenimenti…

21 Giu 2017 Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

A Bonea ennesimo scempio, denuncia del WWF

di Claudio d'Esposito WWF Terre del Tirreno La nostra Penisola perde un altro pezzo della propria identità. Capita oggi a Bonea…

23 Giu 2017 Campania Vico Equense Redazione

Capri

Veronica Maya, balli e canti con Guido Lembo

Parentesi vacanziera prima del ritorno in Rai   Veronica Maya, balli e canti alla taverna Anema e Core di Capri. Prima di…

16 Giu 2017 Capri Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri: bagnate le scale della Piazzetta

La cittadina isolana imita Firenze per non far sedere i turisti per bivaccare   Capri – Ed anche la cittadina isolana imita…

14 Giu 2017 Capri Giuseppe Spasiano

Positano

Emergenza idrica a Ravello

Senz'acqua zone Monte Brusara, Sambuco e Toro   È emergenza idrica a Ravello. La siccità degli ultimi mesi ha cominciato a farsi…

23 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il Galeone di Amalfi cede in curva

Sull’Arno i costieri non tengono il ritmo dei genovesi    Redazione – Non ce l’ha fatta il Galeone amalfitano sull’Arno che cede…

18 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook