Sorrento cinquina, Nola a tappeto

Rossoneri che battono i vesuviani senza sbavature

 

Sorrento – Dopo il ko esterno in terra irpina si ci aspettava una reazione del Sorrento ed è avvenuta senza sbavature con la cinquina rifilata al Nola che è andato al tappeto. L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Tre punti per mantenerne uno a distanza la Battipagliese che incalza la seconda posizione che potrebbe essere a fine stagione quella che farebbe accedere, se ci dovessero essere dieci punti di differenza con la quinta in classifica, ossia la quarta dei play off, alla finale regionale.

Potremmo scrivere di una gara a senso unico visto il verdetto che ha dato il campo al 93’, cinque reti di buona fattura ed arrivate con una certa caparbietà anche perché non si è mollato mai fino alla fine. In un Campo Italia  quasi deserto ne è nata una gara in cui le due squadre non hanno lesinato a giocare senza timori reverenziali, il Nola anche se ha subito tante reti però fino al triplice fischio ha cercato sempre quella della bandiera. Il Sorrento, agendo spesso per le vie laterali, aveva delle ficcanti chance con i buoni inserimenti e sovrapposizioni per incutere timore alla retroguardia bianconera che doveva capitolare per ben cinque volte.

Goals – Cinquina divisa per i due tempi: due reti nella prima frazione e tre nella seconda, di cui due di Favetta e di Vitale.

Primi approcci con i nolani a cercare la rete che però arriva da parte rossonera al 25’ con Bolzan che imbecca Favetta che contrastato in area controlla la sfera, si gira e lascia partire un rasoterra che tocca la base del palo e si insacca in rete. Stavolta si traveste da rifinitore al 39’ perché duetta stretto con Minicone e poi innesca in area Vitale sulla sinistra che a giro infila in uscita Avino. Ed anche nella ripresa nella terza rete all’11’ c’è il suo zampino, perché sul cross rasoterra dalla destra di Vitale viene anticipato da Esposito V che di piede infila nella sua porta. Il duo Vitale-Favetta non da pace alla difesa avversaria e così dopo aver segnato la rete del vantaggio ora mette a segno quella della quaterna con una palla a giro in area che infila ancora una volta l’estremo bianconero in uscita al 26’. Anche Vitale mette a segno la sua doppietta quando corre il 42’ con un pallonetto liftato dal limite dell’area che supera il portiere nolano che tenta qualcosa con un’uscita vana.

La gara – Squadre a specchio con il 4-3-3 e gara che prende avvio e che già dai primi approcci è tirata, il Sorrento tenta subito la sortita al 3’ con Esposito Lauri ma il suo diagonale è largo, poi i nolani prendono la partita in mano e si fanno vedere per ben due volte. Rubano al 6’ palla a centrocampo ed innescano Simonetti che fugge sulla sinistra ed in area contrastato mette la sfera sul fondo, poi al 14’ lo stesso parabola al volo a fil di palo e Pezzella sventa in angolo. La prima rete del Sorrento da uno scossone alla partita che si vivacizza di più, il Nola non tira i remi in barca anzi rema verso la porta avversaria alla ricerca del pareggio ed al 34’ usufruisce di una punizione dalla tre quarti destra che è battuta da Viviano in area con la palla a scendere che è respinta d’istinto dall’estremo rossonero. La frazione si chiude con il raddoppio sorrentino e la seconda si apre con un’autorete a favore che decide la partita. Il Sorrento anche se gestisce, ma fino ad un certo punto, la palla, però non disdegna di portarsi in avanti con dei ficcanti inserimenti ancora sulle fasce ma anche con qualche buon inizio di azione per vie centrali. I vesuviani, nonostante il passivo, a capo chino al 22’ innescano la testa di Pellino che manda la sfera larga di poco. Il gioco è in mano ai rossoneri che quadruplicano e poi al 27’ Vitale in area è anticipato di un soffio da un difensore in angolo, mentre al 30’ Paradisone dal limite manda larga di qualche centimetro. Vitale chiude la gara conquistando tre punti vitali per mantenere a debita distanza un’inarrendevole Battipagliese

Novantunesimo – Mister Coppola non riesce a trovare un perché  “in questa stagione non riusciamo a ripetere in trasferta le stesse prestazioni che scioriniamo allo Stadio Italia, ma sono soddisfatto della reazione della squadra dopo la sconfitta contro il San Tommaso. Bolzan ha grande esperienza, e può adattarsi senza problemi al ruolo di difensore centrale: ho visto Luigi Esposito molto bene in settimana, sta crescendo allenamento dopo allenamento ed ho ritenuto opportuno aumentare ulteriormente il suo minutaggio. Per preparare al meglio la partita di Solofra c’è soltanto da lavorare solo. Dobbiamo ribaltare il trend esterno che ultimamente è deficitario, ed i ragazzi sono sufficientemente esperti da essere in grado di dare il meglio in questo momento topico del campionato”.

Favetta commenta così: “Sono stato fermo quasi un mese a causa di un infortunio muscolare, per cui al rientro sabato ad Avellino ho accusato un po’ di stanchezza a metà ripresa. Oggi la mia prestazione è stata importante, e sono felicissimo che la mia doppietta sia servita a dare 3 punti importanti alla squadra. La concorrenza aiuta sempre in qualsiasi squadra, perché ti fa stare sempre sul pezzo, dando tutto in ogni allenamento per convincere il mister a darti una chance dal primo minuto. La prossima gara a Solofra sarà dura, perché saremo di scena su un campo sterrato, e quest’anno su questo tipo di superficie abbiamo indubbiamente incontrato qualche difficoltà. Dobbiamo vincere senza fare calcoli, pur considerando che il calendario prevede lo scontro diretto tra Faiano e Battipagliese che potrà agevolare il nostro cammino con  buone possibilità di essere qualificati direttamente alla finale play-off nel caso in cui vincessimo le ultime 2 gare”.

Ora c’è la sosta pasquale per rinfrancarsi dapprima tra le mura domestiche e poi tra quelle del Campo Italia cercando di far riprendere fiato a qualche giocatore.

 

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2016-17 – GIRONE B – 28^ GIORNATA – 13^ RITORNO

SORRENTO – NOLA 1925  5-0

Goals: 26′pt e 26’st Favetta, 39′pt e 42’st Vitale; 11’st Esposito V aut.

SORRENTO (4-3-3): Pezzella 6; Ammendola 6 (28′st Esposito L 6), Cioffi 6, Arpino 6, Bolzan 6; Esposito Lauri 6 (18′st Paradisone 6), Vitiello 6 (24′st Serrapica 6), Fontanarosa 6; Vitale 7, Favetta 7, Minicone 6.

A disp: Santaniello, Terracciano, Marcucci, Scarpa.  Allen: Maurizio Coppola.

NOLA 1925 (4-3-3): Avino 5; Pellini 5, Esposito V 4.5, Caccia 5, Albertini 5; Alfieri 5, Maturo 6, Viviano 5 (16′st Calamaio 5); Marotta 5 (28′st Abbate 5), Cafarelli 5 (19′st Tounkara 5), Simonetti 6.

A disp: Vacchiano, D’Avanzo, Fiume, Di Meo.   Allen: Mauro Agovino.

Arbitro: Saverio Esposito di Ercolano 6.

Assistenti: Antonio Aletta (Avellino) – Vincenzo Vernacchio (Ariano Irpino).

Ammonti: 22’pt Minicone (S), 33’pt Fontanarosa (S); 9’st Alfieri (N).

Note: giornata serena/variabile, 22°; erba artificiale buona; spettatori 180 circa (30 da Nola).

Angoli:  5-4.   Recuperi:  2’pt e 5’st.

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Weekend con i superyacht nel ‘Golfo di Surriento’

Due facevano bella mostra a Marina di Cassano e due davanti alla costa   Costa sorrentina – Un weekend all’insegna dei superyacht…

24 Giu 2017 Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, morto in mare ed auto in fiamme

Un uomo è colto da malore mentre nella notte va in fuoco una 500    Meta – In poche ore due avvenimenti…

21 Giu 2017 Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

A Bonea ennesimo scempio, denuncia del WWF

di Claudio d'Esposito WWF Terre del Tirreno La nostra Penisola perde un altro pezzo della propria identità. Capita oggi a Bonea…

23 Giu 2017 Campania Vico Equense Redazione

Capri

Veronica Maya, balli e canti con Guido Lembo

Parentesi vacanziera prima del ritorno in Rai   Veronica Maya, balli e canti alla taverna Anema e Core di Capri. Prima di…

16 Giu 2017 Capri Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri: bagnate le scale della Piazzetta

La cittadina isolana imita Firenze per non far sedere i turisti per bivaccare   Capri – Ed anche la cittadina isolana imita…

14 Giu 2017 Capri Giuseppe Spasiano

Positano

Emergenza idrica a Ravello

Senz'acqua zone Monte Brusara, Sambuco e Toro   È emergenza idrica a Ravello. La siccità degli ultimi mesi ha cominciato a farsi…

23 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il Galeone di Amalfi cede in curva

Sull’Arno i costieri non tengono il ritmo dei genovesi    Redazione – Non ce l’ha fatta il Galeone amalfitano sull’Arno che cede…

18 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook