Scuola: Dirigentiscuola a nuovo governo, abolire ‘molestie burocratiche’ Volpe, pronti a collaborare per progetto di legge condiviso

Roma, 15 mar. (AdnKronos)

Scuola: Dirigentiscuola a nuovo governo, abolire ‘molestie burocratiche’

 

Volpe, pronti a collaborare per progetto di legge condiviso

Lavorare insieme per eliminare le ‘molestie burocratiche’ che affliggono il mondo della dirigenza scolastica. A lanciare l’appello al nuovo governo Antonio Volpe, preside della Scuola Itis ‘Pascal’ di Roma e responsabile comunicazione di ‘Dirigentiscuola’, associazione professionale-sindacale che rappresenta la categoria dei dirigenti della scuola; ne tutela gli interessi morali ed economici; promuove iniziative atte a migliorare la loro professionalità; favorisce, progetta ed organizza la loro formazione; garantisce l’elaborazione e la diffusione della cultura professionale; è unica O.S. di soli dirigenti scolastici nonché rappresentativa dell’Area Istruzione e Ricerca, dando la piena collaborazione del mondo della scuola per arrivare ad una riforma complessiva “che tenga conto delle reali esigenze di chi la scuola la vive ogni giorno”.

“Le condizioni di lavoro e di vita dei Dirigenti scolastici – sottolinea all’Adnkronos Antonio Volpe, preside dell’Itis Pascal di Roma della segretaria del Lazio di Dirigentiscuola – sono a dir poco impossibili e, se essi non vengono messi in condizioni di lavorare, non è pensabile che le scuole possano funzionare e garantire i diritti degli alunni, delle famiglie e dei lavoratori della scuola”.

“I Presidi – spiega – nel corso degli anni, sono stati via via sommersi da adempimenti burocratici, che ne rallentano il lavoro e le funzioni quotidiane. Il preside – evidenzia – dovrebbe essere una guida educativa e non un burocrate costretto a riempire moduli e fare da ‘controllore'”. Dai Vaccini alla sicurezza, i presidi, infatti, sono chiamati a svolgere compiti non propri mettendo in secondo piano quella che dovrebbe essere invece la loro “primaria funzione”.

“Noi dirigenti – aggiunge – siamo stati presi come bersaglio per tutto ciò che non ha funzionato nella ‘buona scuola’ , dalle graduatorie all’alternanza scuola-lavoro. Ma noi applichiamo semplicemente una legge dello Stato. Così come in tema di sicurezza nelle scuole. Noi non siamo proprietari degli immobili e ci è quindi impedito intervenire in prima persona ma, se accade qualcosa, siamo noi a risponderne anche penalmente”.

Legato a tutto questo, prosegue Volpe, c’è la questione della perequazione economica dei “capi di istituto che, per contratto, sono equiparati ai dirigenti di seconda fascia ma che in realtà prendono esattamente la metà dello stipendio dei loro pari grado. Hanno responsabilità a non finire sulle loro spalle ma nell’opinione pubblica sono oggetto di attacchi da parte di studenti, docenti e famiglie. Eppure – conclude – la scuola italiana si regge spesso proprio sul nostro lavoro fatto di mille insidie e rischi civili e penali”.

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Piano, rinnovato consiglio del Forum dei Giovani

Eletti 9 consiglieri su 13, gli altri saranno designati con un atto sindacale    Piano di Sorrento – Si è rinnovato consiglio…

16 Lug 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Incendio a Ponte vecchio

L'arrivo dell'autobotte per spegnete  incendio  divampato in un deposito verso le 20.30

15 Lug 2018 Meta Redazione

Vico Equense

SULLA SS.TRINITÀ UN INTERVENTO DI ENZO ESPOSITO

Io nei panni del Sindaco di Vico Equense, per rispondere alle aspettative della cittadinanza che gli chiede di darsi da…

15 Lug 2018 Vico Equense Redazione

Capri

LA FOTONOTIZIA Vip a Capri, sbarca sull'isola per le vacanze…

Il tenore visita la Grotta Azzurra e dà vita ad uno straordinario mini-concerto. IL VIDEO DELL'ESIBIZIONE                             Anche Andrea Bocelli a Capri.…

16 Lug 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il put non si tocca, la Regione ci prova ,il…

La Regione modifica il Put Penisola Sorrentina-Amalfitana, attacco del Wwf Pubblicato il 10 luglio 2018 by Max in Sorrento Press È recentissima la bocciatura da parte della…

10 Lug 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Primo Piano Redazione

Positano

Vincenzo reagisce alle cure, martedì nuova delicata operazione

Genitori ringraziano per straordinaria manifestazione d’affetto «Il nostro Vincenzo risponde bene alle cure, vuole risvegliarsi, ma i medici hanno preferito lasciarlo…

14 Lug 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vietri sul Mare: concerto in omaggio a Rossini

Secondo appuntamento per "Vietri Cultura" nella Villa comunale   Redazione - Secondo appuntamento con "Vietri Cultura" il progetto annuale di manifestazioni ed…

13 Lug 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook