Schettino, condanna bis a tre mesi «Ha deturpato l`isola del Giglio»

Schettino, condanna bis a tre mesi «Ha deturpato l`isola del Giglio»
(Nella foto Francesco Schettino con la barba)
Il legale: «È assurdo, ora aspettiamo le motivazioni per presentare il ricorso»

Fonte: Il Mattino

Dopo il naufragio arriva una nuova sentenza contro Schettino. Il Tribunale di Grosseto ha inflitto la seconda condanna all’ex comandante della nave Costa Concordia naufragata davanti al porto dell’Isola del Giglio il 13 gennaio 2012. Schettino è stato condannato a tre mesi, 15 giorni e 5mila euro di multa per le violazioni in materia antinfortunistica e per il deturpamento del paesaggio naturale a causa del naufragio. La sentenza è stata emessa dal giudice Gian Marco Fausto De Vincenzi. L’ex comandante della Costa Concordia, già condannato in appello a 16 anni di reclusione per il naufragio che provocò 32 morti, era accusato dalla Procura maremmana di omissione di adozione delle misure necessarie a limitare i rischi per i marittimi imbarcati e della mancata diligenza nell’applicazione delle procedure di emergenza indicate dall’armatore. Schettino era imputato della violazione dell’articolo 734 del codice penale che punisce, con la ammenda (fino a 6.000 euro), l’alterazione delle bellezze naturali e dei luoghi protetti. L’ex comandante era accusato di aver deturpato la costa dell’Isola del Giglio, sia pure temporaneamente (fino alla fine di luglio 2014), per il tempo necessario alla rimozione della Costa Concordia davanti al porto. Nel procedimento per deturpamento ambientale si erano costituite parti civili il ministero dell’Ambiente, il Wwf e Legambiente.

Prima di essere portata nel porto di Genova la Concordia è rimasta diverso tempo al Giglio, adagiata sul fianco, con grossi rischi di inquinare un’ isola meravigliosa. Da qui nasce il ricorso degli ambientalisti in Tribunale per ottenere giustizia e soprattutto il rispetto del mare. Stupore da parte del legale di Schettino. «Mi sembra davvero assurdo contestare un reato del genere nell’ambito di un disastro di quelle proporzioni». È il commento di Donato Laino, avvocato difensore di Francesco Schettino, l’ ex comandante della Costa Concordia naufragata all’Isola del Giglio il 13 gennaio del 2012, condannato per la seconda volta dal tribunale di Grosseto nel processo per distruzione e deturpamento delle bellezze naturali di Isola del Giglio (fino al 23 luglio 2014) e per il mancato rispetto delle norme di sicurezza impartite dall’armatore in caso di naufragio. «Adesso aspettiamo le motivazioni e poi decideremo cosa fare – ha concluso il legale – rimane il fatto, ripeto, di un’applicazione assurda».
Pubblicato da Vico On Line a 07:53

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Weekend con i superyacht nel ‘Golfo di Surriento’

Due facevano bella mostra a Marina di Cassano e due davanti alla costa   Costa sorrentina – Un weekend all’insegna dei superyacht…

24 Giu 2017 Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, morto in mare ed auto in fiamme

Un uomo è colto da malore mentre nella notte va in fuoco una 500    Meta – In poche ore due avvenimenti…

21 Giu 2017 Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

A Bonea ennesimo scempio, denuncia del WWF

di Claudio d'Esposito WWF Terre del Tirreno La nostra Penisola perde un altro pezzo della propria identità. Capita oggi a Bonea…

23 Giu 2017 Campania Vico Equense Redazione

Capri

Veronica Maya, balli e canti con Guido Lembo

Parentesi vacanziera prima del ritorno in Rai   Veronica Maya, balli e canti alla taverna Anema e Core di Capri. Prima di…

16 Giu 2017 Capri Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri: bagnate le scale della Piazzetta

La cittadina isolana imita Firenze per non far sedere i turisti per bivaccare   Capri – Ed anche la cittadina isolana imita…

14 Giu 2017 Capri Giuseppe Spasiano

Positano

Emergenza idrica a Ravello

Senz'acqua zone Monte Brusara, Sambuco e Toro   È emergenza idrica a Ravello. La siccità degli ultimi mesi ha cominciato a farsi…

23 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il Galeone di Amalfi cede in curva

Sull’Arno i costieri non tengono il ritmo dei genovesi    Redazione – Non ce l’ha fatta il Galeone amalfitano sull’Arno che cede…

18 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook