Quadri e poesie per Il tempo delle ciliege a Sorrento

 

Grande successo e pubblico d’eccezione per la presentazione del romanzo “Il tempo delle ciliege”, di Gianlivio Fasciano, edito da David and Matthaus nel 2017, e già grande successo nazionale ed oltre (a settembre sarà presentato a Madrid), il 5 agosto nel Chiostro di Santa Maria Delle Grazie a Piazza Sant’Antonino a Sorrento, nell’ambito della sontuosa mostra pittorica “Note di colore a Surriento”, delle sorelle santanellesi Maria Rosella e Paola Cetani, che ha registrato un boom di visitatori da ogni parte del mondo ed entusiastiche recensioni nel periodo di esposizione dal 15 luglio al 6 agosto. Organizzata dal medico e operatore culturale Carlo Alfaro e da lui presentata in tandem con la spigliata scrittrice e attrice Ornella Ostieri (famosa per la saga “C’è posto per me?” e “Che Ora è? Mi vuoi Sposare?”, Kimerik Edizioni), la serata-evento ha avuto per protagonista il bellissimo nuovo romanzo di Gianlivio Fasciano, alla sua seconda, e matura, prova letteraria. Avvocato lavorista di successo, atleta provetto ed intellettuale sensibile, Fasciano ha scritto un testo pieno di spunti di riflessione, emersi durante la discussione animata dalla relatrice, Maria Grazia Santucci, psicoterapeuta, sulla scorta anche di uno squarcio di romanzo letto dall’autore. Rodolfo, il protagonista, è un tredicenne con una situazione familiare e personale difficile che lo mette di fronte alla immane difficoltà di crescere e trovare un proprio posto nel mondo. Come scrive sul web la lettrice Laura Friselle: “Rodolfo ti mette difronte alle fragilità che odiavi da adolescente o che non pensavi di avere e ti fa far pace con loro, te le fa amare, perché proprio loro rendono unico e speciale ciascuno di noi. Le fragilità come sopravvivenza, la rabbia di sopravvivere senza vivere. La pace con se stessi quando si comprende la forza che c’è voluta per riconoscersi, per comprendersi e amarsi”. Momento clou della serata, che ha goduto anche della visita dell’assessore agli Eventi e Spettacolo del Comune di Sorrento, Mario Gargiulo, e della presenza dell’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione di Sorrento, Maria Teresa De Angelis, e del presidente della Commissione Pari Opportunità, Carla Agrillo, la gara tra i componimenti poetici ispirati alle fantasmagoriche opere delle Cetani, che ha visto un confronto di grande impatto tra versi di rara bellezza, in un felice connubio tra poesia e arte. Con il sapore antico di un festival della poesia greco-romano, nella cornice raffinata del Chiostro abbellito dai quadri delle Cetani, i poeti, o gli attori cui erano affidate le loro letture, seduti in circolo uno accanto all’altro nel giardino cullato dalla luna di agosto, si alzavano a turno per cantare i loro versi. Poeti rinomati e pluripremiati come Anna Bartiromo, Anna Maria Gargiulo, Luigi Leone, Gianni Terminiello (letto da Teresa Corcione), Salvatore Russo, Maurizio Marchetti, scrittrici come Emanuela Rajola (in un esercizio di poesia estemporanea) e Marisa Attanasio (letta dl giornalista Gigione Maresca), la cantante Rosalba Spagnuolo (letta da Luigi Leone), il fotografo e attore Nino Casola, appassionati della poesia ispirati dai dipinti in mostra, come Ylenia Pallotti, Rossella Di Martino, Teresa Iaccarino, la brillante Nunzia (letta dall’attore Raffaele Palomba), Marianna Arcuro, e lo stesso Carlo Alfaro letto da Angela Marciano, hanno prodotto versi pregiati e risuonanti di emozione. Visibilmente in difficoltà a districarsi tra la numerosità e la valenza artistica dei versi in gara, alla fine i giurati, Gianlivio Fasciano e la Santucci, hanno premiato Anna Maria Gragiulo e Ylenia Pallotti, a cui sono andati due meravigliosi acquarelli delle Cetani, ispirati al tema delle ciliege. Immortalate dai flash dei fotografi d’arte presenti all’evento- Lina e Michele de Angelis, Nino Casola, Nicola Schettino, Gianmario Tedesco– le opere delle Cetani sono state non solo la cornice, ma le protagoniste della serata, perennemente negli occhi e nel cuore dei partecipanti. Opere che ti innamorano della loro fine bellezza, ricche di fascino, di luce, di evocazioni, che seguono le tracce del percorso umano ed artistico delle pittrici. La loro potente creatività, l’amore per i dettagli, il sapiente gioco di luce e colori hanno regalato, attraverso i dipinti della mostra, un viaggio di grande suggestione dove ogni immagine è già poesia. Non sorprende pertanto che in tanti abbiano accolto l’invito a poetare sull’onda delle emozioni delle loro opere, “opere da sindrome di Stendhal, la sintomatologia psicosomatica che può insorgere al cospetto di un’opera d’arte particolarmente evocativa, con malessere diffuso, ansia, palpitazioni, difficoltà respiratoria e sensazione di venir meno”, ha detto la Ostieri, “ma non preoccupatevi di sentirvi male di fronte a tanta bellezza, tanto qui con noi c’è il medico Carlo Doc!”.

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Per chi è ‘na bona furchetta, cannelloni al ragù

Il primo prototipo di cannellone forse lo si fa risalire all’Ottocento    Costiera sorrentina – Non è molto sicura l’origine di questo…

20 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Con banconota falsa azzardano a comprare gratta e vinci

Tre 16enni lo provano nella tabaccheria della stazione ricalcando il film di Totò ma poi sono denunciati    Meta - Tre 16enni…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, momenti concitati su treno della Circum

Un cittadino dell’Est Europa rifiuta di acquistare un biglietto ed è stato portato in caserma   Vico Equense – Ci sono stati…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Ennesimo incidente stradale sulla via che collega il Porto con…

Auto esce fuori strada e finisce in un fondo sottostante, per fortuna nulla di grave per la donna alla guida Poteva…

22 Feb 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Abusivismo, a Capri i vertici dei carabinieri

Per fare il punto sulle attività di indagine di Anna Maria Boniello   CAPRI - Carabinieri in prima linea nella lotta all'abusivismo edilizio…

16 Feb 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Nuova destinazione per il convento San Domenico di Maiori

Una scuola di alta formazione turistica Una scuola di alta formazione professionale di management turistico. È quanto immaginato dall'Amministrazione comunale di…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Una nuova mappa turistica per Amalfi

Il Consorzio degli albergatori premia le strutture di qualità Sette percorsi di visita che, oltre agli itinerari classici, propongono esperienze insolite…

17 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook