Premio Di Giacomo a Sant’Agata, consegna premi il 5 settembre

Nella serata della cerimonia saranno premiati la cantante Monica Sarnelli ed il giornalista Pietro Gargano

Massa Lubrense – Nell’ambito della diciottesima edizione del Premio Salvatore Di Giacomo a Sant’Agata sui due Golfi in piazza Sant’Agata il 5 settembre alle ore 20.30, si terrà la cerimonia di consegna dei premi che sarà presentata dal giornalista Peppe Iannicelli.

La  Pro Loco ‘Due golfi’, che è presieduta da Donato Iaccarino, che è stato l’ideatore del Premio, attraverso la Commissione interna, ha individuato due figure di assoluto rilievo nel ricordo di Salvatore Di Giacomo: la cantante Monica Sarnelli ed il giornalista Pietro Gargano.

Salvatore Di Giacomo nacque a Napoli il 12 marzo 1860. Appassionato fin dalla giovinezza allo scrivere venne indirizzato dalla famiglia agli studi scientifici frequentando con profitto i primi tre anni della Facoltà di Medicina. Poi un giorno abbandonò l’aula durante una lezione ed iniziò a collaborare con i maggiori giornali cittadini. Scrisse la prima canzone nel 1882: Nannì!, che il maestro Caracciolo si rifiutò di musicare, e che musicò, invece, con tanto entusiasmo, Mario Costa. Da allora, la sua vita di poeta, di scrittore, di novelliere, non ha mai avuto soste.

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono

Locandina della serata della cerimonia

Fin dai primi anni del Novecento egli soleva passare le vacanze estive a Sant’Agata sui due Golfi presso una casa in via Termine o presso l’albergo del nonno del famosissimo ristoratore
“Don Alfonso” Iaccarino. Il poeta napoletano si può a ragione iscrivere tra coloro che hanno dato lustro a Sant’Agata perchè la sua presenza fece da calamita a tanti altri nobili, borghesi e persone famose che portarono un sensibile sviluppo dell’economia turistica con conseguente benessere generalizzato.
Nel 1929 ebbe la nomina ad Accademico d’Italia, ma l’anno successivo proprio a Sant’Agata sui due Golfi, venne colpito da un attacco uricemico seguito da un grave stato di astenia nervosa e morì a Napoli nella primavera del 1934. Alcune sue liriche furono musicate e divennero famosissime canzoni quali: Quanno sponta la luna a Marechiare e Palomma ‘e notte, quest’ultima composta durante una delle sue consuete vacanze santagatesi, ispirato da una ragazza del luogo alle quale confidò che era a lei dedicata, ma solo per metà, l’altra metà era per la moglie Elisa.

GISPA

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Aria Nuova, cambio di rotta su ambiente e turismo

Seconda passeggiata immersiva a Piano di Sorrento ed a cavallo del #FridayforFuture, la campagna mondiale di sensibilizzazione per l'ambiente    Piano di Sorrento…

16 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, riqualificazione delle facciate dei palazzi

Chi la effettuerà sarà esentato dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap) Meta - Chi…

13 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Museo Mineralogico e Istituto ‘Porta’ uniti nel segno della scienza

Nella mattinata di studi, presentata anche la nuova vetrina museale “Le  geometrie della natura”   Vico Equense - Eccellenze scientifiche vicane e…

09 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Villa Rosa ad Anacapri, conclusa la gara per affidamento lavori

Diventerà museo di Anna Maria Boniello   CAPRI - Si è conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di recupero architettonico e…

11 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Carnevale 2019 a fumetti a Capri

Il programma completo delle manifestazioni I fumetti: questo il tema dell’edizione 2019 del Carnevalissimo a Capri. Quattro giorni di eventi,…

01 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Escursione da Meta a Positano per Arola e Monte Comune

Domenica 24 Marzo 2019 Monti Lattari da Meta a Positano per Arola e Monte Comune (877m) Difficoltà: E DIRETTORE DI ESCURSIONE: MASSIMO CESARO 338…

19 Mar 2019 Campania Positano / Costiera Amalfitana Antonio Volpe

«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle…

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana Di Mario Amodio   Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un…

11 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook