Ponte Orazio dalla Regione buone notizie

Ecco il resoconto dell’incontro di oggi pomeriggio alla regione tra i due Sindaci Tito (Meta) e Iaccarino(Piano) con i responsabili dei lavori pubblici e della protezione civile.

Rassegna Stampa Salvatore Dare Metropolis

Interventi di somma urgenza per ripristinare la viabilità lungo via Ponte Orazio. E’ l’impegno assunto oggi dalla direzione generale ai lavori pubblici e alla protezione civile della Regione Campania a proposito del crollo della strada di confine tra Piano di Sorrento e Meta. I lavori partiranno nei prossimi giorni e mirano a rimuovere al più presto i due mini-muri fissati a monte e a valle dell’ex mulattiera giudicata a rischio cedimento così da consentire a veicoli e pedoni di percorrere l’arteria.

Successivamente i Comuni contano di poter far partire lavori di risanamento della zona e del costone del vallone Lavinola per 1,5 milioni di euro: questa seconda fase del progetto sarà al vaglio della Regione Campania.

Presenti all’incontro odierno i sindaci di Piano di Sorrento e Meta Vincenzo Iaccarino e Giuseppe Tito, il consigliere regionale Alfonso Longobardi, i due tecnici comunali Graziano Maresca e Diego Savarese e i dirigenti regionali Antonio Malafronte e Italo Giulivo. Nella zona di Ponte Orazio vivono circa 70 famiglie costrette a restare isolate dopo la frana di domenica notte.

Salvatore Dare

04-04-2017 17:25:24

/////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Ponte Orazio, danni per 1,5 milioni: 70 famiglie isolate tra Piano e Meta, sindaci in Regione
Poteva essere una tragedia, ma per fortuna il destino ha voluto che lo smottamento avvenisse in tarda serata con strade deserte e tutti rinchiusi in casa. Via Ponte Orazio è ko, sarà così per mesi: 70 famiglie costrette a vivere isolate al confine tra Piano di Sorrento e Meta, 300 persone condannate ai disagi. I lavori di messa in sicurezza interesseranno una superficie di 2.400 metri quadrati e si spera che possano partire a giorni. Costi? Almeno 1,5 milioni di euro. I sindaci Vincenzo Iaccarino e Giuseppe Tito hanno subito chiesto fondi alla Regione Campania e oggi alle 15 saranno a palazzo Santa Lucia per tentare di incassare supporti.
Allertato anche Nello Di Nardo, consigliere per la protezione civile della Regione. Mentre il consigliere regionale Alfonso Longobardi e Antonio Malafronte, dirigente del Genio civile regionale, ieri giunti in penisola sorrentina, hanno preannunciato massimo impegno. La zona è in ostaggio. Sul lato di Meta, in zona Ponte Vecchio, vige una vecchia ordinanza che inibisce il transito. Non la rispetta nessuno. Ecco perché il Comune di Piano di Sorrento usa il pugno duro e fa alzare due muri tra l’ingresso e l’uscita di via Ponte Orazio. “L’anno scorso – dice Iaccarino – ho ispezionato i nostri valloni rilevando una situazione di accentuato dissesto idrogeologico e ho evidenziato al governatore Vincenzo De Luca l’urgenza di un intervento di messa in sicurezza. Ora si tratta di attivare procedure urgenti e straordinarie perché ci sono anche altre strade a rischio”.
Negli ultimi mesi lungo la dorsale sono stati effettuati numerosi lavori: metano, fibra ottica, messa in sicurezza delle pareti, cavidotto energia elettrica. Poi lo scorso 26 luglio, sul lato di Meta, il primo smottamento: meno invasivo, ma ugualmente grave. “E’ una situazione pericolosa – dice Longobardi – che richiede intervento immediato. Monitorerò la situazione per garantire le risorse”.

Salvatore Dare Metropolis 4 aprile 2017

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Per chi è ‘na bona furchetta, cannelloni al ragù

Il primo prototipo di cannellone forse lo si fa risalire all’Ottocento    Costiera sorrentina – Non è molto sicura l’origine di questo…

20 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Con banconota falsa azzardano a comprare gratta e vinci

Tre 16enni lo provano nella tabaccheria della stazione ricalcando il film di Totò ma poi sono denunciati    Meta - Tre 16enni…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, momenti concitati su treno della Circum

Un cittadino dell’Est Europa rifiuta di acquistare un biglietto ed è stato portato in caserma   Vico Equense – Ci sono stati…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Ennesimo incidente stradale sulla via che collega il Porto con…

Auto esce fuori strada e finisce in un fondo sottostante, per fortuna nulla di grave per la donna alla guida Poteva…

22 Feb 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Giuseppe Spasiano

Abusivismo, a Capri i vertici dei carabinieri

Per fare il punto sulle attività di indagine di Anna Maria Boniello   CAPRI - Carabinieri in prima linea nella lotta all'abusivismo edilizio…

16 Feb 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Nuova destinazione per il convento San Domenico di Maiori

Una scuola di alta formazione turistica Una scuola di alta formazione professionale di management turistico. È quanto immaginato dall'Amministrazione comunale di…

22 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Una nuova mappa turistica per Amalfi

Il Consorzio degli albergatori premia le strutture di qualità Sette percorsi di visita che, oltre agli itinerari classici, propongono esperienze insolite…

17 Feb 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook