Pompei viene alla luce tomba monumentale

Scoperta durante lo scavo connesso alla ristrutturazione dell’edificio di San Paolino

 

Pompei – Durante lo scavo connesso alla ristrutturazione dell’edificio di San Paolino viene alla luce la tomba monumentale del manager degli spettacoli dei gladiatori. Immagine correlata

Quando si stavano effettuando questi scavi per la suddetta ristrutturazione, dopo tanti secoli di essere sotterrato sotto la lava vulcanica ecco che è venuto alla luce del sole questo monumento marmoreo ad arco con un’epigrafe funeraria mai ritrovata prima, lunga 4 metri in 7 righe.

Era uno degli uomini più in vista dell’epoca e si chiamava Gneo Alleo Nigidio Maio, ed era considerato il ‘principe’ della colonia, fu lui che, in occasione della dedica di un grande edificio termale, offrì ai suoi concittadini un grandioso spettacolo nell’anfiteatro, coperto per l’occasione da un grosso telone, il velario, con caccia di fiere, giochi atletici e spargimento di profumi.

E’ venuta alla luce nei pressi della Porta Stabia, dalla quale partiva la strada che portava verso Stabia, e sulla lunga epigrafe funeraria si riporta in maniera dettagliata le tappe fondamentali della vita (acquisizione della toga virile, nozze) e la descrizione delle attività munifiche che accompagnarono tali eventi (banchetti pubblici, elargizioni liberali, organizzazione di giochi gladiatori e combattimenti con belve feroci).

La tipologia del monumento ed il contenuto dell’epigrafe avvalorano l’ipotesi che esso potesse essere completato dal famoso bassorilievo marmoreo (con scene di processione, combattimenti gladiatori e venationes), che è attualmente conservato al Museo Archeologico Nazionale di Napoli e di cui finora non se n’era individuato il contesto di provenienza.
E durante questo scavo sono state anche ritrovate le tracce ben leggibili del passaggio di una carovana al di sopra dello strato di oltre due metri di lapillo che copriva questa porzione della città antica, da porsi in relazione con il rinvenimento avvenuto precedentemente e poco lontano, di alcuni scheletri a una quota più alta rispetto ai piani di frequentazione romani.

Era presente allo scavo il direttore generale Massimo Osanna che si sofferma sul fatto che  l’iscrizione probabilmente apparteneva al personaggio più importante della colonia. Secondo le loro ricostruzioni il defunto potrebbe essere Gnaeus Allieus Nigidius Maius.

Ma quello che c’è  di straordinario riguarda la rissa che nel 59 d.C. scoppiò nell’anfiteatro trasformandosi in scontro armato tra pompeiani e nocerini, ma non finisce qui perché in questa iscrizione si fa anche riferimento per la prima volta all’esilio che avrebbe colpito addirittura i due sommi magistrati in carica, ossia i duoviri della città. Dati inediti, dunque, su un momento importante della storia politica di Pompei.

 

GISPA

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Piano, rinnovato consiglio del Forum dei Giovani

Eletti 9 consiglieri su 13, gli altri saranno designati con un atto sindacale    Piano di Sorrento – Si è rinnovato consiglio…

16 Lug 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Incendio a Ponte vecchio

L'arrivo dell'autobotte per spegnete  incendio  divampato in un deposito verso le 20.30

15 Lug 2018 Meta Redazione

Vico Equense

SULLA SS.TRINITÀ UN INTERVENTO DI ENZO ESPOSITO

Io nei panni del Sindaco di Vico Equense, per rispondere alle aspettative della cittadinanza che gli chiede di darsi da…

15 Lug 2018 Vico Equense Redazione

Capri

LA FOTONOTIZIA Vip a Capri, sbarca sull'isola per le vacanze…

Il tenore visita la Grotta Azzurra e dà vita ad uno straordinario mini-concerto. IL VIDEO DELL'ESIBIZIONE                             Anche Andrea Bocelli a Capri.…

16 Lug 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il put non si tocca, la Regione ci prova ,il…

La Regione modifica il Put Penisola Sorrentina-Amalfitana, attacco del Wwf Pubblicato il 10 luglio 2018 by Max in Sorrento Press È recentissima la bocciatura da parte della…

10 Lug 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Primo Piano Redazione

Positano

Vincenzo reagisce alle cure, martedì nuova delicata operazione

Genitori ringraziano per straordinaria manifestazione d’affetto «Il nostro Vincenzo risponde bene alle cure, vuole risvegliarsi, ma i medici hanno preferito lasciarlo…

14 Lug 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vietri sul Mare: concerto in omaggio a Rossini

Secondo appuntamento per "Vietri Cultura" nella Villa comunale   Redazione - Secondo appuntamento con "Vietri Cultura" il progetto annuale di manifestazioni ed…

13 Lug 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook