A Pasqua, Gesù ha trasformato in perdono il nostro peccato prendendolo su di sé

Udienza generale di Papa Francesco del 12.4.2017
“A Pasqua, Gesù ha trasformato in perdono il nostro peccato prendendolo su di sé”.
La Nota di Antonio Colasanto
18. Speranze del mondo e speranza della Croce (cfr Gv 12,24-25).
“Le speranze terrene crollano davanti alla croce, ma rinascono speranze nuove, quelle che durano per sempre. È una speranza diversa quella che nasce dalla croce. È una speranza diversa da quelle che crollano, da quelle del mondo”.
Lo ha detto questa mattina Papa Francesco in apertura della catechesi in Piazza san Pietro.
Ma di che speranza si tratta, quale speranza nasce dalla croce si è poi domandato il Papa Ci può aiutare a capirlo – ha sottolineato Papa Francesco- quello che dice Gesù proprio dopo essere entrato in Gerusalemme: «Se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto» (Gv 12,24).
Gesù ha portato nel mondo una speranza nuova e lo ha fatto alla maniera del seme: si è fatto piccolo piccolo, come un chicco di grano; ha lasciato la sua gloria celeste per venire tra noi: è “caduto in terra”. Per portare frutto Gesù ha vissuto l’amore fino in fondo, lasciandosi spezzare dalla morte come un seme si lascia spezzare sotto terra. Proprio lì, nel punto estremo del suo abbassamento – che è anche il punto più alto dell’amore – è germogliata la speranza.
Se qualcuno di voi domanda: “Come nasce la speranza”? “Dalla croce. Guarda la croce, guarda il Cristo Crocifisso e da lì ti arriverà la speranza che non sparisce più, quella che dura fino alla vita eterna”. Così, a Pasqua, Gesù ha trasformato, prendendolo su di sé, il nostro peccato in perdono. Ma sentite bene come è la trasformazione che fa la Pasqua: Gesù ha trasformato il nostro peccato in perdono, la nostra morte in risurrezione, la nostra paura in fiducia. Ecco perché lì, sulla croce, è nata e rinasce sempre la nostra speranza; ecco perché con Gesù ogni nostra oscurità può essere trasformata in luce, ogni sconfitta in vittoria, ogni delusione in speranza.
La speranza supera tutto, perché nasce dall’amore di Gesù che si è fatto come il chicco di grano in terra ed è morto per dare vita e da quella vita piena di amore viene la speranza.
Quando scegliamo la speranza di Gesù, a poco a poco scopriamo che il modo di vivere vincente è quello del seme, quello dell’amore umile. Non c’è altra via per vincere il male e dare speranza al mondo.
Sembrerebbe così, che sia una logica perdente, perché chi ama perde potere. Chi invece accetta, è disponibile e serve, vive al modo di Dio: allora è vincente, salva sé stesso e gli altri; diventa seme di speranza per il mondo. Certo, questo amore vero passa attraverso la croce, il sacrificio, come per Gesù. Ecco: donare la vita, non possederla. E questo è quanto fanno le mamme: danno un’altra vita, soffrono, ma poi sono gioiose, felici perché hanno dato alla luce un’altra vita. Dà gioia; l’amore dà alla luce la vita e dà persino senso al dolore. L’amore è il motore che fa andare avanti la nostra speranza. Lo ripeto: l’amore è il motore che fa andare avanti la nostra speranza. Cari fratelli e sorelle, in questi giorni, giorni di amore, lasciamoci avvolgere dal mistero di Gesù che, come chicco di grano, morendo ci dona la vita. È Lui il seme della nostra speranza. Contempliamo il Crocifisso, sorgente di speranza. A poco a poco capiremo – ha così concluso Papa Francesco – che sperare con Gesù è imparare a vedere già da ora la pianta nel seme, la Pasqua nella croce, la vita nella morte. Tu sei la mia speranza”. Immaginiamo adesso il Crocifisso e tutti insieme diciamo a Gesù Crocifisso per tre volte: “Tu sei la mia speranza”. Tutti: “Tu sei la mia speranza”. Più forte! “Tu sei la mia speranza”.

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Donazione progetto Elefante? Nulla! dichiara Agorà

PIANO DI SORRENTO Rassegna stampa on Line Piazza della Repubblica arriva il colpo di scena: nulla la donazione del “Progetto Elefante” by…

28 Giu 2017 Piano di Sorrento Redazione

Meta

Meta, morto in mare ed auto in fiamme

Un uomo è colto da malore mentre nella notte va in fuoco una 500    Meta – In poche ore due avvenimenti…

21 Giu 2017 Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

A Bonea ennesimo scempio, denuncia del WWF

di Claudio d'Esposito WWF Terre del Tirreno La nostra Penisola perde un altro pezzo della propria identità. Capita oggi a Bonea…

23 Giu 2017 Campania Vico Equense Redazione

Capri

Veronica Maya, balli e canti con Guido Lembo

Parentesi vacanziera prima del ritorno in Rai   Veronica Maya, balli e canti alla taverna Anema e Core di Capri. Prima di…

16 Giu 2017 Capri Uncategorized Giuseppe Spasiano

Capri: bagnate le scale della Piazzetta

La cittadina isolana imita Firenze per non far sedere i turisti per bivaccare   Capri – Ed anche la cittadina isolana imita…

14 Giu 2017 Capri Giuseppe Spasiano

Positano

Emergenza idrica a Ravello

Senz'acqua zone Monte Brusara, Sambuco e Toro   È emergenza idrica a Ravello. La siccità degli ultimi mesi ha cominciato a farsi…

23 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Il Galeone di Amalfi cede in curva

Sull’Arno i costieri non tengono il ritmo dei genovesi    Redazione – Non ce l’ha fatta il Galeone amalfitano sull’Arno che cede…

18 Giu 2017 Positano / Costiera Amalfitana Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook