Nuovo progetto per rilanciare il Maschio Angioino

Il Timeline presenta “SpeleoEvo” e un’inedita apertura sotterranea sotto la Torre San Giorgio

 

SpeleoEvo - Fb 2.jpg
Napoli –
Dopo esattamente due anni dalla prima iniziativa di valorizzazione al Maschio Angioino, l’associazione Timeline Napoli inaugura un nuovo progetto per rilanciare il castello angioino.

Sabato 20 ottobre 2018,ore 11, il gruppo di professionisti Timeline presenta “SpeleoEvo” e un’inedita apertura sotterranea, situata sotto la Torre San Giorgio, una delle cinque torri del maniero costruito su volere di Carlo I d’Angiò nel 1266 e poi ristrutturato da Alfonso d’Aragona.

La presentazione prevede un’esibizione in corda sulle pareti del castello, all’interno del cortile, del team Timeline Napoli e la spiegazione dell’intero progetto SpeleoEvo: il programma raccoglie una serie di iniziative, non solo culturali ma anche sociali, come il corso “Calarsi in corda” per contrastare la dispersione scolastica e promuovere l’insegnamento della Speleologia (dalla tecnica ai supporti didattici). Oltre a rendere accessibile, in seguito a un lungo lavoro di ripristino, una “nuova” area sotterranea che regala ai visitatori un nuovo itinerario turistico capace di condurre sotto la Torre San Giorgio, visitabile solo attraverso le visite guidate proposte da Timeline Napoli.

Timeline Napoli è costituita da professionisti appassionati di storia: conta su un team di speleologi, geologi, archeologi, ingegneri, storici, linguisti e semplici appassionati. L’obiettivo principale dell’associazione è il rivalutare e recuperare la “parte nascosta” del patrimonio storico italiano, abbandonato all’incuria del tempo, al fine di rendere accessibili in maniera completa i siti storici dimenticati. E regalando nuove indimenticabili emozioni.

Le ricerche condotte dai professionisti dell’associazione, anche con l’ausilio di mezzi speleologici di nuova tecnologia, riguardano le cavità sotterranee, come ipogei, cisterne antiche, ricoveri bellici, passaggi militari, le cripte abbandonate, i sotterranei dei castelli e tutte quelle strutture di difficile accesso. Il team di ricerca possiede tutte le necessarie abilitazioni e certificazioni per i lavori in corda, oltre ai necessari attestati per i lavori in ambienti confinati.

 

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Aria Nuova, cambio di rotta su ambiente e turismo

Seconda passeggiata immersiva a Piano di Sorrento ed a cavallo del #FridayforFuture, la campagna mondiale di sensibilizzazione per l'ambiente    Piano di Sorrento…

16 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Meta, riqualificazione delle facciate dei palazzi

Chi la effettuerà sarà esentato dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap) Meta - Chi…

13 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Meta Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Museo Mineralogico e Istituto ‘Porta’ uniti nel segno della scienza

Nella mattinata di studi, presentata anche la nuova vetrina museale “Le  geometrie della natura”   Vico Equense - Eccellenze scientifiche vicane e…

09 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Villa Rosa ad Anacapri, conclusa la gara per affidamento lavori

Diventerà museo di Anna Maria Boniello   CAPRI - Si è conclusa la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di recupero architettonico e…

11 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Carnevale 2019 a fumetti a Capri

Il programma completo delle manifestazioni I fumetti: questo il tema dell’edizione 2019 del Carnevalissimo a Capri. Quattro giorni di eventi,…

01 Mar 2019 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

«Basta maxi bus in Costiera», sul web la sfida delle…

Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana Di Mario Amodio   Una petizione per rendere vivibile la Costiera Amalfitana e porre un…

11 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Effetto Gran Carnevale: boom di presenze alla sfilata dei carri…

di Miriam Bella Complice il sole e le temperature di una giornata, che nulla ha avuto da invidiare a quelle primaverili, la…

05 Mar 2019 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook