Naufragio tragico al largo di Capri, il racconto dei sopravvissuti.Disperso anziano professore

Fonte La Repubblica
15/07/2017 – Due sopravvissuti per miracolo, mentre il terzo uomo non ce l’ha fatta. Il mare fino ad ora ancora non ha restituito il suo corpo. Il naufragio al largo di Capri – vicino alla cosiddetta secca delle vedove – di una piccola barca di 9 metri con tre persone a bordo, partita da Nisida e diretta per una battuta di pesca tra Capri e Ischia, dalle parole dei sopravvissuti, individuati in mare da un elicottero della polizia e soccorsi da una motovedetta della guardia costiera-capitaneria di porto di Capri.
«Mi sento un miracolato, ancora qualche ora in mare e non ce l’ avrei fatta, avrei mollato», dice a La Repubblica Vincenzo Solano, 70 anni, rimasto per quasi 20 ore aggrappato a tavole di vetroresina in balia delle onde. Il pensionato, ex dirigente dell’esattoria comunale ed esperto di barche e navigazione, quasi non crede di essere sulla terraferma. Racconta com’è sopravvissuto al naufragio. La barca è colata a picco da poppa in una manciata di secondi. Solano si è ritrovato in acqua senza riuscire ad afferrare un giubbotto: addosso solo il costume e la stanchezza di una giornata di pesca. Accanto a lui c’era Danilo Piscopo, l’ attore 28enne che al momento del naufragio ha tirato fuori dalla cabina il proprietario della barca, Silvio Iodice, 89 anni, ex primario di otorinolaringoiatria, persona molto nota e stimata a Napoli, afferrandolo per un braccio. Solano e Piscopo hanno nuotato anche per il professore per un tratto. Ma nonostante l’aiuto degli amici, l’anziano allo stremo delle forze non ce l’ha fatta. Lo hanno visto andare giù.
«Siamo usciti in una giornata di calma insieme al professore per dedicarci a una battuta di pesca – racconta a Il Mattino Danilo Piscopo, il più giovane dei sopravvissuti, ripercorrendo le fasi del naufragio – ma mentre eravamo molto lontano dalla costa il natante ha iniziato ad imbarcare acqua ed in pochissimi minuti è andato a fondo. Non so quale è stato il motivo dell’affondamento, eravamo al largo dove il mare è profondo e la barca non ha urtato da nessuna parte».
«L’Again – continua – è affondata rapidamente e non abbiamo potuto aggrapparci a niente, anche noi tre siamo andati subito sotto. Ho afferrato quello che riuscivo a portare a galla, mentre Vincenzo era già fuori dalla barca. Il professore però non è riuscito ad uscire in tempo, ho cercato di aiutarlo e piazzarlo sul ciambellone, una piccola zattera dove l’ abbiamo poggiato mentre io e Vincenzo siamo rimasti aggrappati a questa zattera di fortuna sino a quando è calato il buio e ci siamo allontanati dalla barca che stava affondando».
Continuano le ricerche del corpo dell’anziano professore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Inchiesta Tribunale Santa Sede indagato carottese

Rassegna Stampa Vicotime Piano di Sorrento agli onori della cronaca nazionale. Purtroppo, questa volta, non per meriti turistici o per le bellezze…

21 Lug 2017 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Redazione

Meta

Meta ed Alimuri pulizia dei fondali con i volontari

Rassegna stampa Corso Italia news Il mare, bene prezioso spesso dato per scontato e sempre troppo poco curato sarà il grande…

21 Lug 2017 Campania Italia del Sud Meta Redazione

Vico Equense

Ecco come assistere allo show in prima fila al Social…

La Mostra Internazionale del Cinema Sociale si terrà a Vico Equense dal 23 al 30 luglio   Vico Equense - Quest’anno il…

21 Lug 2017 Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Caso Capilupi, sospesi dal servizio i medici

Erano stati arrestati nel corso dell'operazione di martedì scorso   Capri - Per i medici dell'ospedale Capilupi di Capri arrestati martedì scorso,…

21 Lug 2017 Capri Uncategorized Giuseppe Spasiano

Naufragio tragico al largo di Capri, il racconto dei sopravvissuti.Disperso…

Fonte La Repubblica 15/07/2017 – Due sopravvissuti per miracolo, mentre il terzo uomo non ce l’ha fatta. Il mare fino ad…

15 Lug 2017 Campania Capri Redazione

Positano

Teatri di Carta in scena con il dramma di Medea

A Villa Guariglia prima serata dedicata al teatro del cartellone "Vietri in Scena"    Vietri sul Mare - Martedì 18 luglio alle…

17 Lug 2017 Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

La costiera amalfitana in fiamme

IN DIRETTA dal nostro inviato dalla costiera amalfitana C'è vento molto forte, odore acre nell'aria anche a notevole distanza dalla costa. La…

16 Lug 2017 Positano / Costiera Amalfitana Redazione

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook