Misteriosi dischi sulle spiagge del Tirreno.Allarme ambientale

RASSEGNA STAMPA FONTE REPUBBLICA.IT

Da Capri e Ischia a Castelvolturno, dalla Costiera sorrentina al golfo di Gaeta.  E poi su, lungo il litorale romano, da Anzio a Tarquinia, fino addirittura alla Toscana. E’ l’ultimo inquietante allarme ambientalista che riguarda il Tirreno: migliaia di dischetti di plastica spiaggiati, misteriosi filtri tondi per un fenomeno senza precedenti, denunciato con forza dai responsabili di Clean Sea Life, un progetto co-finanziato dall’Unione Europea e nato con l’obiettivo di sensibilizzare il grande pubblico sulla quantità di rifiuti presenti in mare e sulle spiagge.

Da Capri a Ischia fino al litorale laziale, il triste mistero dei dischetti di plastica spiaggiati

Ischia, Foto Claudio Ciriminna

Le segnalazioni sono iniziate il 20 febbraio: quei dischetti, spinti dalle correnti, sono stati dapprima rinvenuti a Ischia, dove un cittadino, Claudio Ciriminna, ha iniziato a raccoglierli ripulendo gli arenili. Poi, spiega Eleonora de Sabata, attivista di Clean Sea Life, quei rifiuti di plastica hanno proseguito la loro corsa verso nord, invadendo il litorale domitio e il basso Lazio, dove le segnalazioni in queste ore sono numerosissime, fino a toccare persino la Toscana (dove i dischetti sono stati recuperati alla spiaggia della Feniglia).

Di cosa si tratta? Qualcuno, di primo acchito, aveva pensato a cialde di caffè. Ipotesi scartata.

Da Capri a Ischia fino al litorale laziale, il triste mistero dei dischetti di plastica spiaggiati

Foto Claudio Ciriminna

“Al momento, in attesa di approfondimenti, la cosa più probabile è quindi che siano dischetti impiegati nei sistemi di trattamento biologico delle acque (come i sistemi MBBR Moving Bed Biofilm Reactor o reattore a biomassa adesa a letto mobile): sono i supporti dove crescono i batteri che depurano l’acqua, assimilandone i nutrienti. Ce ne sono di diverse forme e dimensioni. Dischetti simili infatti sono stati trovati a migliaia sette anni fa in America: provenivano dall’impianto di trattamento della cittadina di Hookset che, a causa di forti piogge, il 6 marzo del 2011 andò in tilt scaricando dai 4 a 8 milioni di dischetti, oltre a mille metri cubi di liquame”.

Possibile che sia accaduto qualcosa di simile lungo i litorali campani, per esempio – come ipotizza qualcuno, per ora senza prove – al depuratore di Cuma? Il mistero potrebbe presto essere risolto: gli oceanografi del Lamma (il Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica ambientale per lo sviluppo sostenibile della Regione Toscana, CNR e Fondazione per il Clima e la Sostenibilità) con cui Clean Sea Life collabora da tempo, cercheranno di risalire, attraverso i modelli della circolazione delle correnti, all’origine dello sversamento. “Dobbiamo però risalire al “paziente zero” – spiega la De Sabata – usando l’analogia delle epidemie: cioè la località che per prima è stata investita dai dischetti e che, presumibilmente, è la più vicina al punto di sversamento”.

Da Capri a Ischia fino al litorale laziale, il triste mistero dei dischetti di plastica spiaggiati

Potrebbe trattarsi di Ischia, a quanto pare, dove c’è persino chi ipotizza un collegamento con lo spiaggiamento, qualche giorno fa, di un esemplare morto di delfino, in particolare stenella striata. Ma perché si venga a capo del fenomeno, che inquieta gli ambientalisti e che è stato denunciato al Reparto ambientale marittimo della Capitaneria di porto e all’Ufficio tutela e valorizzazione del mare e delle coste della Regione Lazio (che ha mobilitato l’Arpa e segnalato il caso ai carabinieri), Clean Sea Life ha chiesto e chiede la collaborazione dei cittadini, affinché

segnalino il ritrovamento dei misteriosi dischetti lungo le coste (attraverso la casella di posta elettronica [email protected]).

Contribuendo così alla soluzione del giallo che spaventa gli ambientalisti, e non solo, deturpando i già fragili equilibri delle spiagge della Campania, isole comprese.

Tagged under

Apologies, but no related posts were found.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Libro ‘L’alimentazione nella prevenzione del cancro’, presentazione a Piano di…

Si parlerà dello scottante tema del rapporto tra alimentazione e cancro    Piano di Sorrento – Nella sala consiliare del Comune sarà…

19 Apr 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

La Fedeli premia i Virgiliani a Roma

comunicato Miur – Si terrà domani, mercoledì 14 marzo, alle 12.30, la premiazione del concorso nazionale “Scuola: spazio al tuo…

14 Mar 2018 Editoriale Meta Giuseppe Volpe

Vico Equense

Riaperta la strada per Monte Faito

Ne da comunicazione l’amministrazione comunale attraverso il proprio profilo Facebook    Vico Equense - È stata riaperta dopo ben sei mesi ed…

20 Apr 2018 Campania Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Illustrato il progetto relativo allo studio di fattibilità per la…

E la realizzazione del nuovo parcheggio di Piazzale Europa a Capri   E’ stato presentato presso la Casa Comunale di Capri, alla…

21 Apr 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Condannato l’autore del furto a Capodanno in un supermercato di…

In via definitiva è stato arrestato: deve scontare 1 anno e 8 mesi di reclusione Approfittando del trambusto per i festeggiamenti…

17 Apr 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

Rubò due auto ad Amalfi, arrestato pregiudicato di Scafati

I Carabinieri hanno arrestato ed eseguito l’ordinanza del GIP di Salerno   La scorsa notte i Carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di…

21 Apr 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Dramma ad Atrani, 67enne precipita nel vuoto. E' morto

Un uomo è precipitato da altezza considerevole   Ancora notizia drammatica dalla Costiera Amalfitana. Pochi minuti fa, poco prima delle 14, fra…

17 Apr 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook