Natale d’Arte tra le mostre a Sorrento

Cosa resterà di questo Natale 2017 a Sorrento? Certamente i ricordi più profondi che ognuno di noi serba nel cuore nell’intimità del proprio vissuto emotivo personale, ma anche la bellezza di colori, profumi, sapori, suoni, luci che hanno infervorato le nostre menti grazie al nutrito cartellone di eventi della manifestazione “Sorrento Incontra – M’illumino d’Inverno”, organizzato, in collaborazione con la Fondazione Sorrento e la Federalberghi Penisola Sorrentina, dal Comune di Sorrento, col sindaco Giuseppe Cuomo, l’Assessorato agli Eventi, retto da Mario Gargiulo, e il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, sotto la direzione artistica  del regista e coreografo Mvula Sungani con l’agenzia Arealive. Il Natale a Sorrento è decorso in queste settimane tra spettacolari addobbi luminosi, il gigantesco albero di Piazza Tasso, importanti concerti, spettacoli di danza, artisti di strada, cinema, musical, gastronomia, mostre, presepi, libri, tombolate, feste di piazza, fuochi pirotecnici. In questo articolo voglio però parlarvi delle emozionanti mostre che ho visitato.

A partire da “Il Vivaio delle Idee”, terza edizione, la mostra che dall’1 al 3 dicembre ha illuminato la splendida serra del vivaio gestito da Pia Ruoppo, quarta generazione di una storica famiglia di giardinieri e fioristi di Sorrento, tra incantate atmosfere natalizie, tazze di tè fumante e squisiti dolci fatti in casa, workshop di decorazioni natalizie per i più piccoli, con un tripudio delle espressioni più variegate dell’arte della Penisola sorrentina declinata al femminile, con le opere di Maria Rosaria Addivinola, Maria Cappuro, Anna Esposito, Sara Giusto, Eugenia Di Leva, Lucia Cuomo, Triskell Art di Maria Grazia Manfredi, Maria Luigia Maresca.

Grand’arte e artigianato di qualità poi nelle quattro esposizioni ispirate ai temi della natività organizzate dall’Assessorato all’Artigianato della Città di Sorrento retto da Massimo Coppola, in collaborazione con le associazioni del settore e i grandi artisti del nostro territorio: “Natale in Arte” presso la Chiesa del SS. Rosario in via Tasso, con i maestri Umberto Simone, Luigi Gargiulo, Maria Cappurro, Giuseppe Ussano, Angelo Rebbecchi; “Il Pastore del ‘700” presso la Chiesa dell’Addolorata, mostra personale di Federico Iaccarino, il grande maestro di arte presepiale presente anche con le sue sculture nel presepe della Chiesa di San Ferdinando; “L’incanto del Mistero” (seconda edizione) presso la Chiesa di S.M. della Pietà, la mostra collettiva organizzata da PeninsulArt (il progetto coordinato dal maestro Marcello Aversa), con gli artisti Marcello Aversa, Mariarosella Cetani e Paola Cetani, Anna Esposito, Valentino Ruggiero, Maria Cappuro, Toni Wolfe, Eugenia Di Leva, Lucia Cuomo, Alessandro Ottone Terrerosse, Pasquale Famiani, Raffaele Aprea, Salvatore Simioli, Mariagrazia Manfredi Triskell Art, Salvatore Donnarumma, Giovanna Carotenuto, Gaetano Di Donna, Maria Luigia Maresca, Rosa Capraro, Lello Troncone, Antonella De Marco, Beatrice De Simone; la Mostra di Artigianato sorrentino, in particolare della Tarsia lignea (tipica tecnica di lavorazione sorrentina famosa nel mondo), presso il Centro polifunzionale dell’artigianato al Bastione di Parsano, sotto la guida dei maestri Ferdinando Corcione, decano sempreverde degli artigiani sorrentini, giunto fino alla Casa Bianca a portare alto il nome del nostro patrimonio di arte artigiana, e Biagio Barile, presidente dell’Unione Artigiani Intarsiatori Sorrentini, ulteriormente arricchita dal sontuoso presepe del ‘700 con pastori interamente realizzati a mano dal maestro Federico Iaccarino.

Grandi emozioni anche dalla IX edizione della rassegna collettiva d’arte DiversabilArte, tenutasi come di consueto nel suggestivo e storico scorcio del Chiostro di San Francesco: come per le precedenti edizioni, un percorso emotivo e sensoriale nell’arte intesa nel segno della diversabilità, per sensibilizzare, far riflettere, formare le coscienze, fornire impulsi e stimolare soluzioni attraverso il più universale dei linguaggi, l’arte in tutte le sue espressioni, tra quadri e sculture, tecniche e stili diversi. La mostra si deve come sempre alla passione e alla volontà degli artisti Vincenzo Greco e Paolo Massa, quest’ultimo gravemente disabile, che hanno creato l’associazione “I tanta voglia di vivere”, combattere le barriere fisiche e mentali attraverso la bellezza dell’Arte.

Al Bar Veneruso, pieno di bellezza di forme e armonie di colori con la mostra degli splendidi quadri di Enrico De Cenzo, stabiese, maestro riconosciuto a livello internazionale della tecnica della tempera all’uovo.

Infine, bellezza e alto valore etico con la mostra fotografica “La luce di Mauro”, allestita dalla grande fotografa Marianna Tizzani nella deliziosa Chiesa di Sant’Onofrio a Marano: immagini di vita in Africa, impressioni, progetti ed esperienze colti dall’obiettivo del gruppo di volontariato “Le nostre mani per l’Africa”, guidato dal parroco di Marano, don Antonino Minieri, che nel mese di agosto ha prestato la sua opera di solidarietà in Camerun, nella missione di Bikop, al fine di dare il proprio contributo ad una realtà drammaticamente bisognosa, ma soprattutto, sottolinea il parroco, per entrare nell’orizzonte di vita di queste persone e riportare con sè, a casa, nella quotidianità sorrentina, tutto il buono e la ricchezza della loro cultura e della loro storia. L’associazione di volontariato è sorta in memoria di Mauro Di Maio, un giovane meraviglioso e pieno di vita stroncato dal cancro nel 2012 a soli 16 anni. I suoi genitori, Franco Di Maio e Teresa Savarese, hanno trovato una via luminosa per dare un senso al buio totale in cui l’immane perdita aveva precipitato le loro esistenze: fondare “Casa Mauro” a Bikop, in Camerun, dove 80 bambini di famiglie bisognose sono accolti nel nome di Mauro. Obiettivo della missione di agosto, raccontata dalle immagini della mostra, comprare latte per circa 700 bambini di mamme sieropositive che non possono allattare, completare Casa Mauro con suppellettili, materassi e altro materiale per accogliere i volontari, in particolare medici e infermieri. La morte di un figlio è il dolore più lancinante, inconcepibile e crudele che possa affliggere un essere umano, ma può essere reso un pò più sopportabile se lo si riesce a condividere, se si arriva a credere che il proprio figlio è “partito” per un motivo che Dio conosce, se per onorare la sua memoria ci si dedica agli altri, all’umanità sofferente, per ricordarlo come merita, nell’amore e nel sorriso. Come fanno Franco e Teresa Di Maio.

Carlo Alfaro

Tagged under

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piano di Sorrento

Antonella Ossorio a Piano parlando de ‘La cura dell’acqua salata’

Il suo romanzo è una rocambolesca saga di una famiglia che è vittima di una singolare maledizione  Piano di Sorrento –…

17 Mag 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Piano di Sorrento Uncategorized Giuseppe Spasiano

Meta

Il Comune invita a Meta la turista inglese stuprata

Il sindaco Giuseppe Tito dice a chiare lettere di testimoniare solidarietà alla vittima difendendo l’onore del paese    Meta - Il Comune…

22 Mag 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Meta Primo Piano Uncategorized Giuseppe Spasiano

Vico Equense

Vico Equense, la Pizza a Metro compie 50 anni

Ci saranno ben 50 chef stellati anche per la sedicesima edizione di Festa a Vico   Vico Equense – 50 anni, tanti…

23 Mag 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Vico Equense Giuseppe Spasiano

Capri

Lavori in fase di ultimazione al piano superiore del Centro…

Sorgerà anche una mediateca pubblica Sono oramai in fase di ultimazione i lavori di ristrutturazione del piano superiore del Centro Congressi…

22 Mag 2018 Campania Capri Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

L'ultima foto scattata dall'aereo che sorvola Capri prima di scomparire…

Continuano le ricerche in mare, si spera di trovare ancora in vita le due persone che erano sul velivolo Lungo un…

15 Mag 2018 Campania Capri Europa Italia del Sud Uncategorized Giuseppe Spasiano

Positano

“Grande bellezza, pessime strade”: su Rai Tre il corteo di…

L’inviato Enzo Ragone ha preso parte alla marcia per raccogliere le testimonianze dei cittadini "Costiera Amalfitana, grande bellezza pessime strade". Si intitola…

22 Mag 2018 Campania Cronache d'Italia Europa Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Incidente a Minori nella notte: auto travolge passante, è grave…

Nel mentre, un ulteriore incidente a Positano ha coinvolto un ciclomotore con a bordo due stranieri che ha investito un…

15 Mag 2018 Campania Cronache d'Italia Italia del Sud Positano / Costiera Amalfitana Uncategorized Giuseppe Spasiano

Inline

Seguici su Facebook

Inline

Seguici su Facebook